25 aprile 2019: cosa fare e dove andare a Roma. Gli eventi per la Festa della Liberazione

25 aprile 2019: cosa fare e dove andare a Roma. Gli eventi per la Festa della Liberazione

Cultura Roma Mercoledì 24 aprile 2019

L'Altare della Patria, dove il Presidente della Repubblica aprirà le celebrazioni del 25 aprile
© pixabay.com

Roma - Giovedì 25 aprile Roma e tutta Italia celebrano il 74° anniversario della Liberazione italiana dal dominio nazifascista, che ha segnato la fine di un periodo dolorosissimo nella storia italiana e allo stesso tempo l'inizio di un lungo periodo di pace, grazie al sacrificio di coloro che sono caduti per renderlo possibile. Come celebrare degnatamente, allora, il ricordo di coloro che sono caduti in quest'impresa e la gioia della Liberazione? Vediamolo insieme con una guida agli eventi in corso a Roma giovedì 25 aprile in onore della Festa della Liberazione.

Inziamo con i festeggiamenti ufficiali. Ad aprire le celebrazioni sarà il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che, all'Altare della Patria, renderà omaggio al monumento del Milite Ignoto, deponendo una corona d'alloro, prima di partire alla volta di Vittorio Veneto, dove renderà omaggio al Monumento ai Caduti e interverrà alla cerimonia celebrativa. Le cerimonie ufficiali proseguiranno con l'omaggio alle vittime delle Fosse Ardeatine e con manifestazioni e sfilate in tutta Roma.

Immancabile anche la Manifestazione dell'ANPI in onore della Festa della Liberazione. L'appuntamento è alle 9.30 in Largo Benedetto Bompiani; dopo aver reso omaggio ai martiri delle Fosse Ardeatine, il corteo si snoderà tra i quartieri di Garbatella e Ostiense per raggiungere il palco a Porta San Paolo, dove, già dalle 9.30 si festeggia tra musica, danza, letture e racconti di Resistenza, all'insegna di pace, libertà, lavoro, uguaglianza, solidarietà e accoglienza. Oltre al corteo, nel corso della giornata saranno numerose le iniziative di comitati e associazioni con manifestazioni, pranzi popolari e incontri, da Montespaccato a San Lorenzo, da Villa Gordiani a Monte Mario, dal Parco Schuster al Pigneto e a Ostia.

A partire dalle 18 di giovedì 25 aprile, sulla pietra lunense della facciata della Piramide Cestia e sul castello di Porta San Paolo è prevista la proiezione cinematografica di Il coraggio di ricordare, un film commemorativo della Difesa di Roma, nel luogo della battaglia di Porta San Paolo, uno degli episodi più drammatici ed eroici della Resistenza.

In occasione della Festa della Liberazione, commemorazioni e omaggi si svolgeranno anche a San Lorenzo, dove replica la storica manifestazione I muri ricordano, che consente una memoria attiva e animata che coinvolge la cittadinanza. La mattinata del 25 aprile sarà dedicata alla deposizione di fiori presso alcune delle lapidi commemorative presenti sul territorio. Ecco programma e tappe de I muri ricordano: ore 9 San Lorenzo. Orfeo Mucci - via dei Volsci, 36; ore 9.15, Lapide ai martiri e agli eroi della Liberazione - Piazzale Tiburtino (Mura Aureliane); ore 9.30 Dionigi Tortora - via dei Latini; ore 9.45 Manlio Gelsomini - piazza dell'Immacolata 29; ricordo di Padre Libero Raganella piazza dell'Immacolata; ricordo di Tina Costa in via dei Sardi 119. Ore 10.15 Nicola Stame - via dei Volsci, 101; ore 10.30 Fratelli Favola - via dei Vestini, 2; ore 11 commemorazione al Mausoleo della Liberazione - Verano. 

Non mancherà la gara podistica Roma Tre Ville Run - Trofeo Liberazione, in programma dalle 8 alle 11. La corsa prenderà il via e approderà allo Stadio di atletica Paolo Rosi, interessando le vie di Parioli, Salario e Foro Italico.

Quest'anno ricorre inoltre il XVIII anniversario del 25 aprile al Parco degli Acquedotti, l'evento più partecipato della comunità antifascista di Cinecittà per celebrare la giornata della Liberazione, per la pace, la democrazia e i beni comuni. Dalle 10 alle 19, la festa sarà aperta a tutti per non dimenticare l'eroico sacrificio dei partigiani durante la Resistenza in nome della libertà, della democrazia e della giustizia sociale, nonché per ribadire il no al razzismo, al sessismo e a ogni forma di fascismo. All'evento non mancheranno spettacoli, giochi all'aperto, musica e divertimento.

Giovedì 25 aprile, alle 21, presso il Teatro Sala Umberto, Ariele Vincenti porta in scena Marocchinate, il testo scritto a quattro mani con Simone Cristicchi e diretto da Nicola Pistoia, con le musiche interpretate dal vivo da Marcello Corvino per raccontare i terribili giorni decisivi e successivi allo sfondamento da parte degli Alleati della linea di Montecassino, ultimo baluardo tedesco. Apparentemente la guerra era finita e l'Italia era libera, ma non per le popolazioni di gran parte del basso Lazio. Lo spettacolo mette in scena così l'altra faccia della Liberazione.

Giovedì 25 aprile, alle 11.30, Teatro villa Pamphilj si terrà inoltre la VI edizione del Festival Popolare Italiano – corde e canti, mantici e ottoni, con Susanna Buffa (voce, chitarra, autoharp), Vanessa Cremaschi, (voce, violino) e Giovanna Famulari (voce, violoncello, tamburello). L'evento ripercorre la tradizione musicale orale del territorio, quella più legata all'aspetto storico, volta all'impegno civile e alla conservazione della memoria degli eventi legati alla Liberazione.

E ancora, giovedì 25 aprile, al Teatro Brancaccino, alle 20 andrà in scena Sciabolettaspettacolo scritto, diretto e interpretato da Alessandro Blasioli con Fausto Tinelli alla consolle. La storia è nota: il vecchio re settantaquattrenne Vittorio Emanuele III fugge verso la salvezza. Un comportamento più reale da parte dell'anziano sovrano avrebbe potuto evitare la disfatta? Con ironia, un linguaggio derivato dalla commedia dell'arte e una scenografia scarna, Sciaboletta sferza fendenti e solleva interrogativi quanto mai attuali.

E questi sono soltanto gli eventi più solenni che celebrano la Festa della Liberazione. Se siete in cerca di qualche evento meno impegnativo per trascorrere questa giornata di celebrazione, non vi resta che dare un'occhiata alla nostra agenda eventi di giovedì 25 aprile, dove potete trovare tutti gli eventi più light che animeranno Roma.

Potrebbe interessarti anche: , Musei civici di Roma e Fori Imperiali, riapertura dal 2 giugno: biglietti, regole d'accesso e mostre in corso , Il Bioparco di Roma riapre: prezzo biglietti, prenotazioni, orari, sicurezza , Riapre il Colosseo a giugno. Biglietti, prenotazioni e orari del Parco archeologico , Il Giardino di Ninfa riapre: prenotazioni, orari, biglietti

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.