Visita del presidente cinese: traffico in tilt e strade bloccate. Le info - Roma

Visita del presidente cinese: traffico in tilt e strade bloccate. Le info

Attualità Roma Venerdì 22 marzo 2019

© Richard - flickr.com
Altre foto

Roma - Traffico bloccato nel centro di Roma per la visita del presidente cinese Xi Jinping. In particolare, nell'area di via del Tritone, durante la mattinata di venerdì 22 marzo si è formata una lunga coda, con una trentina di autobus incolonnati. Rallentamenti anche in piazza Barberini e in largo Santa Susanna.

Il presidente cinese durante la mattinata di venerdì 22 marzo era atteso in visita al Quirinale; l'appuntamento ha comportato il blocco delle strade della zona, da via Quattro Fontane a via Ventiquattro Maggio. In piazza Venezia, invece, la circolazione si è mantenuta abbastanza scorrevole.

I primi segnali dei disagi per la tre giorni in cui Roma ospita Xi Jin Ping si sono visti nella serata di giovedì 21 marzo, con l'arrivo del presidente cinese. Poiché la Cina convive con l'emergenza terrorismo e Xi Jin Ping è uno degli uomini politici più potenti al mondo, il livello dei sistemi di sicurezza predisposti dalla Questura di Roma, in collaborazione con i servizi di protezione del presidente cinese e con l'ambasciata di Cina, è massimo.

Durante la visita è prevista una doppia green zone, con due aree di sicurezza, denominate A e B, che comporteranno temporanee restrizioni anche in termini di viabilità. La zona A è in centro e sarà delimitata da piazza Venezia, via del Plebiscito, corso Vittorio, via Zanardelli, i lungotevere Marzio e in Augusta, via Luisa di Savoia, via del Muro Torto, piazzale Brasile, corso Italia, via di Santa Susanna, via XX Settembre, via Pastrengo, via Cernaia, via Volturno, piazza dei Cinquecento, via Cavour, largo Corrado Ricci e via dei Fori Imperiali. La zona B concerne il perimetro di via Mercadante, via Frescobaldi, via Raimondi, largo Tartini, via Aldega e largo Spinelli.

Inotre, sabato 23 marzo, prima delle 14, il passaggio dell'auto con Xi Jin Ping e la first lady cinese a bordo comporterà la messa in sicurezza della Roma - Fiumicino, ovvero il percorso compreso tra l'aeroporto Leonardo Da Vinci e l'Hotel Parco dei Principi. Tra venerdì e sabato Xi Jin Ping è atteso anche all'Altare della Patria, in via delle Quattro Fontane e di Villa Madama. Divieti di fermata e non solo di sosta sono previsti a nelle piazze San Marco, Venezia, Madonna di Loreto, Santi Apostoli, S. Andrea della Valle, S. Eustacchio, Cinque Lune, Montecitorio, nelle vie Guglia, Corso, Colonna Antonina, Fori Imperiali, Ventiquattro Maggio, Mazzarino, Quirinale.

Pertanto, anche molte linee bus nelle zone interessate verranno deviate dalla visita del presidente cinese, che avrà al suo seguito una delegazione molto ampia, che conta circa 500 persone, tra funzionari governativi, giornalisti e imprenditori.

Sul fronte più prettamente collegato alla protezione del presidente cinese, il piano di sicurezza prevede bonifiche periodiche delle zone in cui è atteso Xi Jin Ping, utilizzo dei cani anti esplosivi, controlli con postazioni presidiate nelle strade a ridosso dell'hotel con verifiche delle auto di passaggio, tiratori scelti, e filo spinato a difesa dell'Ambasciata cinese.

Potrebbe interessarti anche: , Auditorium Parco della Musica dedicato a Ennio Morricone? La proposta del Comune di Roma , RomaRiparte: centri estivi a Roma, orari uffici, mobilità sostenibile. Le informazioni per i cittadini , Chiara Ferragni e Fedez al Giardino di Ninfa: «Abbiamo trovato il paradiso» , Ostia e spiagge libere di Roma a numero chiuso. App Seapass: come funziona , Amazon apre a Colleferro e assume 500 persone: come candidarsi

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.