Concerti Roma Venerdì 1 marzo 2019

Concerti marzo 2019 Roma: Baglioni, Negramaro, Ramazzotti. Biglietti e info

© pixabay.com

Roma - Roma, in questo mese di marzo, con la primavera alle porte, sembra travolta da un’ondata di musica e concerti. Un calendario fitto di concerti invade la città dal centro alla periferia. Tanti i nomi importanti e di nicchia, dal pop al jazz per passare all’elettronica. Ce n’è un po’ per tutti i gusti.

Si parte il primo marzo con il concerto di Emma Marrone a Roma con il suo Essere qui Tour 2019 (Palazzo dello Sport – Eur). Nella piccola sala del Teatro Garbatella, di fronte a un pubblico di 230 spettatori a sera, sempre il primo e fino al 27 marzo, Francesco De Gregori in concerto a Roma presenta Off The Record, un live del tutto confidenziale. Nella stessa serata, nel quartiere San Paolo, il Jazz Club Bebop ospita Gianluca Esposito Quartet con The Hammer. L’Angelo Mai, ubicato nel suggestivo Viale delle Terme di Caracalla, vede sul palco la sirena del folk americano Josephine Foster, che presenta il suo undicesimo dico Faithful Fairy Harmony. A Trastevere, nello storico Big Mama, si respirano i mitici anni ’60 con Riding Sixties  - Beatles vs Stones.

Passando per le vie del centro storico, dietro via della Mercede e a un passo da piazza Mignanelli, al Gregory’s Jazz Club, come ogni venerdì, il primo marzo la tradizione del jazz riscalda la serata con Red Pellini 5tet. Dall’altra parte del Tevere, Carnival Party Swing con Greg & The Frigidaires (Fonclea). Rimanendo nel quartiere Prati, sempre il primo marzo, l’Alexanderplatz vede sul palco Malatesta Band con Undicibrani Tour 2019, mentre sabato 2 marzo l’inconfondibile voce di Carla Marcotulli e la sua band presenta Love is the sound of surprise.

Gli appuntamenti seguitano a un passo dal Maxxi e dal Ponte delle Musica, all’Auditorium Parco della Musica, dove, presso la Sala Santa Cecilia, prosegue fino al 2 marzo Shostakovich, Sinfonia Leningrado, che vede Andrés Orozcon-Estrada sul podio dell’orchestra e coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Ciro Visco come Maestro del Coro.

Presso il Teatro Studio Borgna, per il ciclo Carta Bianca a Luca Barbarossa, il cantautore romano propone una serata straordinaria con l’ammaliante voce di Sílvia Pérez Cruz e il piano di Marco Mezquida. Sempre al Parco della Musica, in Sala Sinopoli, il concerto a Roma di The tallest man on earth, al secolo Kristian Matsson, che presenta When the bird sees the solid ground, un progetto multimediale prodotto, scritto, diretto e girato dallo stesso Matsson. I Massimo Volume in concerto a Roma, nella Sala Petrassi, con un nuovo album, il primo realizzato in trio dal nucleo storico della band (Egle Sommacal, Emidio Clementi, Vittoria Burattini).

Nei pressi della Città giardino, il Riverside ospita fino al 22 marzo la quarta edizione di Rock on parade - Live music contest con 35 band che si alternano sul palco del locale per contendersi le fasi finali del concorso. Come tutti i venerdì, al quartiere Trieste, il Cotton club propone Emanuele Urso The King of Swing Bing Band.

Il 2 marzo al Conservatorio di Santa Cecilia (dietro via del Corso) un insolito abbinamento di contrabbassi e organo nell’ambito di Un organo per Roma 2019. Protagonisti di questo singolare dialogo Daniele Rossi (organo), Camilo Calarco e Gerardo Scaglione (contrabbasso), con la partecipazione di Sebastian Zagame (violino).

Il 2 e il 3 marzo Brasilian carnival party all’Elegance Cafè (quartiere Ostiense): la prima sera Mariangela Morais trasporterà il pubblico nel calore carnevalesco tipico della sua terra a suon di samba e ritmi latini. A seguire Jim Porto, brasiliano che a Roma porta da anni il Brasile, conosciuto per il suo carisma travolgente, per un Carnevale energico e festoso.

Sempre il 2 marzo, sul palco del TramJazz, con il suo singolare  percorso - Porta Maggiore, San Lorenzo, Viale Regina Margherita per passare a Valle Giulia, Santa Croce in Gerusalemme fino ai Fori Romani, sosta al Parco del Celio e ritorno a Porta Maggiore -, ospita Raffaela Siniscalchi che, con il suo trio, omaggia la musica e le parole di uno dei più grandi poeti del ‘900, con De Andrè in Jazz. Presso il viale di Porta Ardeatina, alla Casa del Jazz, il sassofonista francese Baptiste Herbin, in concerto con il quartetto del trombonista Massimo Morgani, presenta il suo ultimo album Dreams and Connection (2 marzo).

Musica elettronica al Teatro Studio Borgna del Parco della Musica (2 marzo) con Khalab Trio, che presenta il progetto Black Noise 2084, un lavoro che sintetizza in suono alcuni dei fenomeni sociali del momento.

Gazzelle è in concerto a Roma, al Palazzo dello Sport, il 3 marzo con Punk Tour. Il Teatro Studio Borgna (3 marzo) ospita Paolo Benvegnù e Nicholas Ciuferri, in arte I Racconti delle Nebbie, che presentano il loro primo disco omonimo.

Sempre al Parco della Musica, Sala Santa Cecilia, il pianista Emanuel Ax è protagonista di un recital pianistico (4 marzo) e di Beethoven, concerto per pianoforte n.1 (dal 7 al 9 marzo) con l’orchestra e coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Sakari Oramo, maestro del coro Ciro Visco (voce recitante Francesca Picozza).

Il 4 marzo al quartiere Garbatella, il Teatro Palladium vede sul palco Quartetto per la fine del tempo, un racconto per la musica di Oliver Messiaen, nella narrazione di Sandro Cappelletto, voce narrante del racconto.

Il 5 e il 6 marzo i Negramaro in concerto a Roma (Palazzo dello sport) dopo il problema di salute che ha colpito il chitarrista Lele Spedicato. Il Gomalan Brass Quintet, martedì 5 marzo suona per la Iuc nell’Aula Magna della Sapienza (Città Universitaria, piazzale Aldo Moro 5); Italy in Brass è il titolo del loro concerto, presentato in prima assoluta. Come tutti i mercoledì, il 5 marzo al Gregory’s Jazz Club troviamo Leonardo Borghi impegnato nella sua Jazz Session.

All’Alexanderplatz il 5 marzo Gegè Murari con il suo quartetto ripercorre la storia del Jazz, mentre il 6 e il 7 marzo il sax tenore di Jure Pukl, accompagnato da Melissa Aldana, Joe Sanders e Gregory Hutchinson, presenta il suo album Doubtless.

Mercoledì 6 marzo, alla Casa del Jazz, Aaron Parks, il giovane pianista e leader americano, uno dei più talentuosi della sua generazione e uno dei musicisti più influenti della scena contemporanea del Jazz, è in concerto con alcuni giovani musicisti della masterclass da lui condotta alcuni giorni prima.

Note Swing al Teatro Studio Borgna (7 marzo) con Greg e Orchestra. Al Teatro Argentina L’Accademia Filarmonica Romana presenta L’affare Vivaldi, concerto-reading dedicato all’opera di Antonio Vivaldi ispirandosi al testo L'affare Vivaldi di Federico Maria Sardelli. L’ensemble Mod Antiquo, una delle formazioni più accreditate per questo repertorio, esegue musiche inedite del giovane Vivaldi.

Nel giorno della Festa della Donna 2019 a Roma, ovvero l’8 marzo, si festeggia con Antonello Venditti in concerto a Roma, al Palazzo dello Sport, con Sotto il segno dei pesci 2019, concerto in programma fino al 9 marzo.

L'8 marzo, al Big Mama, è possibile ascoltare qualsiasi genere di musica, dai Beatles a Jimi Hendrix, da Steve Wonder a Daryl Hall & John Oates, da Bob Marley a John Scofield con Marco Rinalduzzi & Friends. Sempre l’8 marzo, al Parco della Musica, due appuntamenti di rilievo: al Teatro Studio Borgna il duo spagnolo María José Barandiarán e María Mendizábal propone Música entre mujeres, una selezione di canzoni Italiane, spagnole, francesi, ebraiche e scozzesi; in Sala Petrassi Edoardo De Angelis presenta Anna è un nome bellissimo, un omaggio musicale alla figura universale della donna. Sul palco Francesco Venerucci Trio con Jazz trio Festa della Donna.

Il 9 marzo il pianista Alexander Lonquich presenta Affinità Elettive, un excursus da C.P.E. Bach a Stravinskij, all’Aula Magna della Sapienza.

Alla Casa del Jazz Alchemia Garden, un vero e proprio giardino di percussioni firmato Lucas Niggli. Al Gregory’s Jazz Club, il 9 e 10 marzo, Giovanni Amato 4tet presenta un repertorio che attinge ai grandi classici, arrangiati e reinterpretati.

Il 10 marzo, presso la Sala Petrassi del Parco della Musica, un piano solo con il pianista e compositore Yakir Arbib. All’Atlantico Live, nei pressi del Centro Commerciale Eur2, appuntamento con il concerto a Roma di Irama.

Al Parco della Musica, dal 10 al 13 marzo, torna l'appuntamento con Giovanni Sollima e i suoi violoncelli, quest'anno riuniti nel Music up close cello ensemble con il concerto Radici.

Dal 12 al 16  marzo Eros Ramazzotti in concerto a Roma con Vita ce n’è, al Palazzo dello Sport. Si cambia genere all’Aula Magna la Sapienza con il concerto di Arpa Ilanera e Clarinetto di Edmar Castaneda & Gabriele Mirabassi (12 marzo). Concerto in movimento sul TramJazz con Michael Spnick e Sergio Piccarozzi, sempre il 12 marzo.

Il 13 marzo, all’Auditorium Ennio Morricone dell’Università di Tor Vergata, Roma sinfonietta presenta Massimo Venturiello legge Dante; al violino Leonardo Spinedi.

Al Parco della Musica, per la prima volta sul podio di Santa Cecilia, Sir John Eliot Gardiner con Un viaggio in Italia – Berlioz, dal 14 al 16 marzo. Sempre il 14 marzo, alla Casa del Jazz, Theater, con il Jacopo Ferrazza Trio.

Il commissario Montalbano musiche dai film, al Parco della Musica, con Roma sinfonietta diretta da Franco Piersanti (15 marzo). Due appuntamento da segnare all’Auditorium Conciliazione: il 14 marzo Yann Tiersen in concerto a Roma e, il 16 marzo, Joe Jackson in concerto a Roma presenta For Decade Tour.

Sulla Prenestina c’è uno spazio strappato al degrado e recuperato attraverso, la creatività il verde e la cultura: Largo Venue (via Biordo Michelotti); qui non mancano i live: sempre il 16 marzo i Riverside in concerto a Roma, il 21 marzo Nesli presenta in concerto Vengo in pace, il 27 marzo Arisa presenta in concerto il nuovo album Una nuova Rosalba in città; il 29 marzo è la volta di Baby C e il 30 marzo Mihail con Who you are.

Atteso appuntamento all'Angelo Mai con Sir David Rodigan il 16 marzo. Nella stessa serata alla Casa del Jazz, Filippo La Porta e Marcello Rosa presentano Arte Sincopata. Sul TramJazz Vukasin Rodic Vule con Balkanski Put. All’Aula Magna della Sapienza protagonista Carolin Widmann con il suo violino.

Il 17 e 18 marzo torna a Roma Ludovico Einaudi, in concerto al Parco della Musica con nuove sperimentazioni. Sempre al Parco della Musica, il 18 marzo Danilo Pérex, John Patitucci e Terri Lyne Carrington celebrano il sassofonista Wayne Shorter con Cildren of the light.

Il 19 marzo uno dei più grandi talenti pianistici di oggi, Yefim Bronfman, è in concerto alla Sala Santa Cecilia. Al Palazzo dello Sport Alessandra Amoroso in concerto a Roma in 10 Tour (20 marzo).

Al Teatro dell’Opera (teatro Costanzi) da segnalare La pietà, con la musica di Nicola Piovani che dirige l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, Ami Stewart (voce soul), Maria Rita Combattelli (soprano), Gigi Proietti (voce recitante).

Il 21 marzo, Alan Stivell, alfiere della musica bretone, eccelso alchimista tra presente e passato, festeggia 50 anni di carriera con Human-Kelt tour 2019, presso la Sala Petrassi. Sempre al Parco della Musica Concerto per due pianoforti con Bychkov& Labèque (fino al 23 marzo), e la magia della Swing Era con la Glenn Miller Orchestra. Al TramJazz, atmosfere jazz e balcaniche con East Trio.

Alla Casa del Jazz il pianista Francesco Taskayali presenta il suo nuovo lavoro Hemecoming. Un’esperienza multimediale ricca di emozioni con Distant Worlds – Music Final Fantasy il 24 marzo al Parco della Musica che vede anche The Freexielanders con un buon vecchio jazz.

The Godfathe of British Blues, John Mayall è in concerto a Roma per festeggiare i suoi 85 anni e presentare un nuovo album, Nobody told me, e un Tour che fa tappa al Parco della Musica il 26 marzo. L’Aula Magna della Sapienza vede protagonista il pianista Frederic Rzewski, tra i maggiori maestri delle avanguardie improvvisative Usa.

Il 27 marzo il pianista compositore Roberto Cacciapaglia torna al Parco della Musica, dove Elisa presenta live il suo nuovo album Diari Aperti (27 e 28 marzo). Jazz finlandese alla Casa del Jazz con Timo Lassy Band (28 marzo).

Il grande sassofonista italo-argentino Javier Girotti torna con il suo Trio al Parco della Musica il 29 marzo, quando il poliedrico polistrumentista italo-svizzero Gabriele Hintermanna con la sua formazione Hintermann e gli Sciamani presenta il suo primo lavoro discografico.

Il mese si chiude con un grande appuntamento con Claudio Baglioni in concerto a Roma, al Palazzo dello Sport, con Al Centro Tour (29/30 marzo).

Il Parco della Music,a il 30 marzo, vede protagonisti Carl Brave con il tour Notti Brave a Teatro e The brave con The André. Alla Casa del Jazz appuntamento con Roots Magic, tra i gruppi più interessanti dell’attuale panorama italiano.

Potrebbe interessarti anche: , Concerti Roma agosto 2019 da non perdere: Plácido Domingo, Enrico Ruggeri, Gué Pequeno e tanti altri , Teatro dell'Opera di Roma: programma stagione 2019-2020 , Tiziano Ferro, matrimonio e concerti nel 2020: biglietti e info , Village Celimontana 2019: festival jazz a Roma. Il programma , Laura Pausini e Biagio Antonacci in piazza di Spagna: cantano e sorprendono i fan

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.