8 marzo 2019, corteo delle donne Roma: programma dello sciopero di Non una di meno

8 marzo 2019, corteo delle donne Roma: programma dello sciopero di Non una di meno

Attualità Roma Martedì 26 febbraio 2019

© facebook.com/nonunadimenoroma

Roma - Venerdì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della donna, le donne scenderanno ancora una volta in piazza a Roma, con uno sciopero globale per dire basta alla violenza e alle discriminazioni di genere, con il corteo femminista di Non una di meno.

Lo sciopero globale delle donne di venerdì 8 marzo di Non una di meno coinvolgerà tutto il mondo, dal Brasile all'Ungheria, dall'Italia alla Polonia. A Roma, le iniziative in occasione dello sciopero delle donne di Non una di meno non si limitano al corteo pomeridiano, ma partono già in mattinata.

Si inizia con l'appuntamento delle 9, fuori dal Ministero della Salute, sul lungotevere Ripa 1, per protestare contro le condizioni di lavoro delle operatrici e degli operatori socio-sanitari; per richiedere l'internalizzazione del personale precario e un piano di nuove assunzioni nei consultori, nonché per rivendicare il diritto alla salute e alla libertà di scelta, con consultori e ospedali laici, aperti e finanziati. Il presidio richiede inoltre che gli obiettori di coscienza rimangano al di fuori dai consultori e degli ospedali pubblici, e che l'educazione sessuale sia integrata nei programmi didattici a partire dalle scuole primarie.

Gli appuntamenti di venerdì 8 marzo di Non una di meno a Roma proseguono poi alle 10.30, con un presidio presso il Ministero del Lavoro, in via Molise 19. Qui le donne rivendicheranno un reddito di autodeterminazione per uscire dal ricatto e dalla violenza, un salario minimo europeo e un welfare universale, congedi retribuiti e obbligatori per una maternità che sia veramente condivisa. Il presidio protesterà contro le discriminazione delle donne nel mercato del lavoro e contro la disparità salariale, con l'obiettivo di affrancare le donne da violenze, molestie, discriminazioni sessiste e transomofobiche.

Alle 17, partirà il corteo di protesta di Non una di meno, che da piazza Vittorio arriverà a piazza Madonna di Loreto. Il corteo di protesta delle donne richiede il ritiro immediato del disegno di legge Pillon su separazione e affido, rivendica il diritto di circolare libere e sicure nella propria città e la libertà protestare contro la violenza razzista e istituzionale. Inoltre, il corteo richiede che gli studenti liceali e universitari vengano educati alle diversità di genere.

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.