Food Roma Eataly Venerdì 8 febbraio 2019

Festa della patata da Eataly Roma: il programma

© pixabay.com

Roma - Eataly Roma organizza la Festa della patata: una quattro giorni, dal 14 al 17 febbraio, dedicata alla regina dei tuberi, ricca di potassio, vitamina C e carboidrati complessi, conosciuta e utilizzata in tutto il mondo. Un vero e proprio viaggio che prenderà il via dalle Ande, uno tra i luoghi d'origine della patata. Coltivata fin dai tempi della civiltà azteca e incaica, la patata si presume che venne scoperta dagli spagnoli di Pizarro, sulla Cordigliera Andina, solo a metà Cinquecento.

Questo fantastico tubero giunse in Italia nella seconda metà del XVI sec. grazie ai padri Carmelitani scalzi che, secondo un cronista dell’epoca, insegnarono come doveva essere coltivata, raccolta e anche cucinata.
La patata divenne nei secoli il pasto principale di contadini europei e non solo, grazie alla sua facilità di crescita in terreni poveri, alle sue proprietà e al suo gusto che metteva d’accordo un po’ tutti.

La Festa della patata di Eataly sarà ricca di racconti e curiosi aneddoti, e vedrà l'alternarsi di corsi di cucina, incontri a cura di esperti del settore e degustazioni.
Il 14 febbraio, giorno di San Valentino, la festa ha inizio con Giochi e sfide tra i fornelli, una gara in cui a sfidarsi saranno otto coppie che prepareranno l’impasto degli gnocchi. Sempre nella stessa giornata non mancheranno show cooking ed eventi.

Nel corso della Festa della patata la Mostra sulla biodiversità prevede incontri con i produttori, che racconteranno la particolarità dei loro prodotti e che faranno da file rouge all’intera manifestazione.
Il 15 febbraio è la volta di Il viaggio della patata, in collaborazione con l’Ambasciata del Perù e il Mercato Latino Americano. Si scopriranno le coloratissime tipologie di patata peruviana insieme alla chef peruviana Elsa Javier, ideatrice del progetto Ande Mediterranee, che preparerà una delle sue più prelibate ricette. Sarà sempre lei il 17 febbraio a raccontare la storia della cucina peruviana preparando due piatti tradizionali.

Il 16 febbraio la festa inizierà con lo show cooking a cura dello chef de La Frontera sulla vera tortilla spagnola. Seguirà lo chef Vincenzo Russo del Ristorante Baccalaria di Napoli con la preparazione di due antiche ricette napoletane. Voce narrante dello show cooking sarà Toti Lange, presidente dell'Accademia Partenopea del Baccalà – Baccalajuoli, che arricchirà la performance di storie, miti e leggende.

Il 17 febbraio la festa apre con Il gioco della patata, un gioco e un quiz per imparare tutto ciò che c'è da sapere su questo tubero. E, proprio all’ora di pranzo, tra profumi e sapori autentici, la cooperativa Campagna Sabina realizzerà la ciambella fritta di pane. Nel pomeriggio appuntamento con lo show cooking a cura dell’Osteria di Monteverde, con la preparazione di uno dei piatti più rappresentativi della tradizione italiana: lo gnocco.

Potrebbe interessarti anche: , Pasqua 2019: dove comprare colombe, uova e pizza pasquale a Roma? , Pasqua e Pasquetta 2019 al Festival dello street food di San Paolo , Trattoria Polese: a Roma i piatti della tradizione popolare , Ristorante di gelato a Roma: gelato d'essai da Geppy Sferra, menù e orari , Tram Depot: un chiosco vintage nel cuore di Roma

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.