Roma, Testaccio: cosa vedere e dove andare nel quartiere. Una guida

Roma, Testaccio: cosa vedere e dove andare nel quartiere. Una guida

Cultura Roma Giovedì 17 gennaio 2019

© Michela Micheli

Roma - Vivo a Testaccio da sessant’anni e non cambierei mai posto, qui mi sento a casa. A parlare è la signora Gabriella, testaccina doc, un pilastro del Rione. Situato tra il Tevere, Via Marmorata, la via delle pietre e dei marmi, e le Mura Aureliane, il quartiere del Testaccio racchiude in sé tradizioni, cultura e allegria.

Testaccio è una città nella città, dal fascino senza tempo, all'interno della quale antico e moderno si uniscono, dando vita a qualcosa di magico. A Testaccio tutto è storia, a cominciare dalla caserma dei Vigili del Fuoco, che affascina tanto i bambini quanto gli adulti. Inaugurata il 28 ottobre 1929 in onore del vice brigadiere Jacobis, oggi è un museo contemporaneo, ed è visitabile tutti i giorni esclusi la domenica e i festivi (info al numero 06 5746808). 

Centouno anni e non sentirli: il mercato storico di Testaccio è una colonna portante del rione. Da sei anni si trova in via Galvani e al suo interno c'è di tutto: prodotti alimentari di ogni genere, vestiario, fast food, libri, fiori, oggetti utili per le faccende domestiche e chi più ne ha più ne metta. Cinquemila metri quadrati di tradizione e felicità che spalancano le porte ai testaccini, e non solo, dalle 7 fino alle 14.30.

Il cuore pulsante del rione è Piazza santa Maria Liberatrice, un tempo chiamata Piazza dell'industria. E come ogni piazza che si rispetti ospita l'omonima chiesa, in travertino e laterizio, che è a sua volta il luogo di culto dei testaccini.

Il palcoscenico è la vita: sono le parole di Paolo Gatti, direttore artistico del Teatro Petrolini, situato in Via Rubattino 5 e così chiamato in onore dell'attore romano Ettore Petrolini. Presente da 1998, il teatro propone gialli, noir, ma soprattutto commedie, racconta Paolo Gatti. Ma il Petrolini promuove anche corsi di recitazione, per dare ai giovani aspiranti attori la possibilità di esprimersi.

Mi sono sempre immaginato il paradiso come una specie di biblioteca. La Biblioteca Enzo Tortora, situata in via Nicola Zabaglia 27b, conferma quanto detto da Jorge Luis Borges. Aperta il lunedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, dal martedì al venerdì, con orario continuato, dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 13, la biblioteca di Testaccio è il luogo ideale per gli amanti dei libri e del sapere (per info: 06 45460601).

Potrebbe interessarti anche: , Musei civici di Roma e Fori Imperiali, riapertura dal 2 giugno: biglietti, regole d'accesso e mostre in corso , Il Bioparco di Roma riapre: prezzo biglietti, prenotazioni, orari, sicurezza , Riapre il Colosseo a giugno. Biglietti, prenotazioni e orari del Parco archeologico , Il Giardino di Ninfa riapre: prenotazioni, orari, biglietti

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.