Mostre Roma 2019 da non perdere. Da Picasso a Andy Warhol, da Pollock a Zerocalcare

Mostre Roma Giovedì 17 gennaio 2019

Mostre Roma 2019 da non perdere. Da Picasso a Andy Warhol, da Pollock a Zerocalcare

La scala elicoidale dei Musei Vaticani
© pixabay.com

Roma - Il 2019 a Roma è iniziato con un programma denso di mostre d'arte. Il panorama museale romano, infatti, ospita quest'anno numerose esposizioni, che abbracciano diverse culture e svariate forme artistiche, dall'arte classica all'arte russa, da un Picasso nelle vesti meno note di scultore all'arte del fumetto, dagli impressionisti ad Andy Warhol. Per chi volesse orientarsi tra le varie mostre, dai cultori dell'arte a chi semplicemente desidera tuffarsi in un universo che non conosce, vi proponiamo di seguito le mostre 2019 da non perdere a Roma.

Cominciamo con l'arte classica: fino al 20 gennaio 2019, a Roma c'è la mostra OvidioAmorimiti e altre storie, presso le Scuderie del Quirinale. L'esposizione propone un percorso tematico che affronta la vita di Ovidio e l'influenza della sua opera letteraria, dalla sua epoca ai giorni nostri.

In Vaticano ha fatto il suo ingresso l'arte russa: fino al 16 febbraio, è possibile visitare la mostra Velina, il tratto Russo. Dal Dionisio a Malevicl'esposizione che ospita capolavori provenienti dalla collezione della Galleria statale Tretyakove musei russi. La mostra evidenzia l'unicità dell'arte russa e pone l'accento sulle connessioni interne dell'iconografia e sul realismo russo del XIX secolo.

Fino a domenica 25 agosto 2019, presso il Chiostro del Bramante, è possibile visitare la mostra Dream - L'arte incontra i sogni, a cura di Danilo Eccher. Il tema dell'esposizione è l'onirico come elemento di esplorazione, di scoperta, come espressione privata, come porta d'accesso allo spazio più profondo dell'animo. Attraverso opere intime e visionarie dei grandi artisti dell'arte contemporanea, Dream racconta desideriaspettativefantasie e paure esorcizzate

All'Auditorium Conciliazione è visitabile fino al 31 dicembre 2019 la mostra spettacolo Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel, un viaggio nella Cappella Sistina in cui i confini tra video e performance si fondono, con proiezioni immersive a 270°, live performance, musiche ed effetti speciali.

Al Palazzo degli Esami, è stata prorogata fino al 3 marzo 2019 la mostra Impressionisti francesi. Da Monet a Cézanne, l'esposizione che rende omaggio agli artisti francesi che hanno cambiato la storia dell'arte grazie al loro approccio verso il mondo esterno e la natura circostante, e il loro modo di rappresentare l'immediatezza e la fluidità attraverso l'uso innovativo di luci e ombre

Presso Galleria Borghese, fino al 3 febbraio, gli amanti di Picasso scopriranno il suo lato di scultore, con la mostra Picasso. La sculturala prima esposizione italiana dedicata, che indaga sul legame tra Picasso e l'arte italiana, con 56 capolavori dell'artista, realizzati tra il 1905 e il 1964, fotografie di atelier inedite e video che raccontano il contesto in cui le sculture sono nate.

Al Complesso del Vittoriano, fino al 5 maggio c'è la mostra Pollock e la scuola di New York, che accoglie uno dei nuclei più preziosi della collezione del Whitney Museum di New York, con opere di Jackson PollockMark RothkoWillem de Kooning, Franz Kline e numerosi altri esponenti dell'espressionismo estratto della scuola newyorkese, tra anticonformismointrospezione psicologica e sperimentazione.

Sempre al Complesso del Vittoriano, nell'ala Brasini, i visitatori potranno ammirare fino al 5 maggio la mostra su Andy Warhol, interamente dedicata al mito di Warhol e realizzata in occasione del novantesimo anniversario della sua nascita. L'esposizione conta oltre 170 opere e segue le origini del movimento della pop art.

Al Maxxi, gli appassionati del fumetto potranno visitare la mostra di Zerocalcare Scavare fossati - nutrire coccodrilli, aperta fino al 31 marzo. La mostra ruota attorno a tre nuclei tematici: pop e tribùresistenza e politica e non-reportage, attraverso i quali ripercorre la carriera di Zerocalcare, con illustrazionitavole originalimagliette e poster.

Infine, al Palazzo delle Esposizioni, c'è spazio anche per gli amanti dell'arte del cartone animato, che potranno visitare fino al 20 gennaio la mostra dedicata ai trent'anni della Pixar, con più di 400 tra disegni, sculture, bozzetti, collage e storyboard, e una vasta selezione di materiali video, in un vero e proprio viaggio negli Studios e nell'universo creativo della Pixar, da Toy Story, il primo film completamente animato al computer, al recente Coco.

Potrebbe interessarti anche: , Frida Kahlo: il caos dentro. La mostra sensoriale a Roma , Living Dinosaurs e Van Gogh + Monet Experience: le mostre a Roma. Biglietti e info , Mostra Impressionisti segreti a Roma: biglietti e orari , Mostre Roma ottobre 2019 da non perdere: da Canova a Frida Kahlo. Cosa visitare , Gianni Berengo Gardin: Roma, la mostra che racconta la Capitale in 75 scatti

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.