Case museo da vedere a Roma, da Goethe a De Chirico

Case museo da vedere a Roma, da Goethe a De Chirico

Cultura Roma Giovedì 13 dicembre 2018

Casa museo di Pietro Canonica
© Michela Micheli
Altre foto

Roma - Che cos’hanno in comune John Keats, Giorgio De Chirico, Johann Wolfgang Goethe, Pietro Canonica e Mario Praz? L’amore per Roma. Oggi è possibile visitare i loro appartamenti romani, oggi diventati museo, che rappresentano la loro culla per l’eternità.

Si affacciava e vedeva piazza di Spagna dalla finestra della sua luminosa camera da letto il poeta romantico inglese John Keats, che visse gli ultimi anni della sua vita al secondo piano di un palazzo che sorge accanto alla scalinata di Trinità dei Monti. Un appartamento tanto piccolo quanto colmo di storia, tra libri di letteratura romantica, fotografie, manoscritti e quadri. La Keats Shelley House è visitabile tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00, esclusa la domenica.

Il 20 novembre 1998, anniversario della morte del pittore padre della metafisica, Giorgio De Chirico, fu aperta al pubblico la casa dove Se Chirico abitava con la sua seconda moglie, Isabella Far. La prenotazione è necessaria per visitare questo luminoso appartamento a due piani, più una terrazza (non visitabile per motivi di sicurezza),  situato nel centro del centro del mondo, come scrisse De Chirico stesso nelle sue memoriea. All’interno della casa di De Chirico è possibile ammirare le oltre 500 opere e lo storico atelier, dove il pittore ha dato vita ad opere immortali.

Si trova al primo piano di un palazzo sito in via del Corso l'appartamento che il poeta tedesco Johann Wolfgang Goethe abitò insieme al suo amico Wilhelm Tischbein. La casa di Goethe è aperta tutti i giorni, escluso il lunedì, fino alle 17.30. All’interno di ogni stanza tantissimi suoi disegni, dipinti e scritti che ricordano il suo viaggio in Italia. Prima di uscire, passando per lo stretto corridoio pieno di ritratti del poeta, si passa attraverso la biblioteca.

Una casa museo gratuita e diversa dalle altre quella dello scultore e musicista torinese Pietro Canonica. Visitabile tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10.00 alle 16.00 (da ottobre a maggio), e dalle 13.00 alle 19.00 (da giugno a settembre) e situata nel cuore di Villa Borghese. L’appartamento si trova al primo piano e il citofono d'epoca è decisamente l’oggetto che in primis attira l’attenzione dei visitatori. Quattro le stanze della casa; tutte hanno mantenuto l’arredamento originale: mobili, tavoli, quadri raffiguranti gli amici dello scultore e strumenti musicali, che richiamano la passione di Canonica per la musica. È possibile inoltre visitare sia l’atelier dello scultore, al piano terra, dove il tempo sembra essersi fermato, sia le statue in gesso patinato, marmo e bronzo.

Ultima, ma non meno importante, la casa museo dell’anglista e collezionista doc Mario Praz. All’interno di questo appartamento, situato in via Zanardelli, è possibile ammirare le sue collezioni di quadri e statue, oltre all’arredamento originale in stile impero; l’accesso è gratuto ed è possibile partecipare a visite guidate il giovedì, il venerdì e il sabato.

Potrebbe interessarti anche: , Piero Angela racconta i Viaggi nell'Antica Roma: biglietti e orari , Musei civici di Roma e Fori Imperiali, riapertura dal 2 giugno: biglietti, regole d'accesso e mostre in corso , Il Bioparco di Roma riapre: prezzo biglietti, prenotazioni, orari, sicurezza , Riapre il Colosseo a giugno. Biglietti, prenotazioni e orari del Parco archeologico , Il Giardino di Ninfa riapre: prenotazioni, orari, biglietti

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.