Mercatini vintage a Roma, da Porta Portese al MercatoMonti

Shopping Roma Martedì 11 dicembre 2018

Mercatini vintage a Roma, da Porta Portese al MercatoMonti

Mercato di Porta Portese
© Michela Micheli
Altre foto

Roma - Un alone di fascino e nostalgia si cela dietro al termine vintage. Certo è che Roma ne è diventata la patria grazie ai suoi innumerevoli mercatini dedicati alla moda vintage, presenti in ogni quartiere e rione della città. Dalla Garbatella a Trastevere, passando per il rione Monti, fino ad arrivare a Ponte Milvio, Roma si trasforma nel regno del vintage.

In via Leonina 46, dalle ore 10.00 alle ore 20.00, ogni sabato e domenica, da settembre a giugno, all’interno della sala conferenze dell’Hotel Palatino, si tiene il MercatoMonti. Tra vestiario e arte, la parola d’ordine è originalità. Il MercatoMonti, nato nel 2009, è un vero e proprio urban market, con un’attenzione particolare alla ricerca di giovani talenti e alla promozione di progetti creativi. In questi anni MercatoMonti ha scovato centinaia di artigiani, designer, stilisti, innovatori, inventori.

Il Vintage market di Roma è un mercato itinerante che, dal 2008, ha accolto circa 300.000 visitatori, oltre 5.000 tra artigiani, artisti, illustratori e musicisti. La missione del Vintage market è quella di divulgare il più possibile la cultura dell'handmade, del riuso attraverso il vintage, dell’amore per l’illustrazione e tutte le forme artistiche. Questo mercatino on the road si svolge sia a Largo Venue che in altre vie di Roma: via Biordo Michelotti 2, piazza Ragusa, via dei Rogazonisti 20 e via Tuscolana 179 (per scoprire le date e i luoghi del Vintage market di Roma consultare il sito del mercatino).

Sempre a Largo Venue, ma anche in altre location, come l'Ex Dogana di Roma, un mercatino dedicato alla cultura nipponica: il Mercatino giapponese è attivo dal 2007 e accoglie al proprio interno, oltre alla mostra mercato tradizionale a tematica giapponese, una serie di attività correlate che hanno trasformato i suoi appuntamenti in un vero e proprio festival della cultura nipponica.

Alla Garbatella il mercatino vintage più gettonato si trova all’interno di un garage. I protagonisti del Mercatino dell’usato della Garbatella, aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 20.00, sono l’antiquariato, il vestiario e soprattutto gli intramontabili vinili.

A pochi passi dal Colosseo, il rione Monti non è solo il quartiere degli artisti, ma anche la casa del vintage.  Da Pifebo, negozio-mercatino aperto dal 2007 e visitabile dal lunedì al sabato, dalle 11.00 alle 20.00, e la domenica dalle 12.00, si possono trovare sia abiti che cappelli, occhiali da sole, tute, felpe e  borse. Perché si chiama così me lo ha spiegato Cristiano, uno dei proprietari del mercatino: «Sono le iniziali dei nostri tre cognomi», riferendosi agli altri due soci.

Il Libetta District Market è un mercatino dedicato all’artigianato; nel mese di dicembre è aperto domenica 9 e 16, mentre per gli altri mesi dell’anno si consiglia di mandare un’email per chiedere informazioni sugli orari e i giorni di apertura. Sito in via Libetta (zona Ostiense), protagonistadel mercatino vintage è non solo l’artigianato, ma anche la cultura: al suo interno si svolgono molti eventi di arte, musica e danza.

Presso l’Ex Dogana (zona San Lorenzo), in un’area archeologica ferroviaria, il Molo nuovo market, da giugno 2018, è il luogo ideale per gli appassionati del vintage. Aperto tutti i giorni tranne il lunedì, dalle ore 18.00 fino a tarda notte (chiusura ore 2.00), oltre all’abbigliamento il mercatino ha molti bar e ristoranti. Il Molo nuovo market organizza anche eventi.

Anche il Tevere profuma di vintage: sulla sponda destra del fiume, tantissimi i banchi che catturano l’attenzione dei passanti la prima e la seconda domenica del mese. Al mercatino dell'antiquariato di Ponte Milvio, aperto dalle 9.00 alle 17.00, si trova di tutto: dai vestiti alle locandine cinematografiche; ma è naturalmente l’antiquariato a regnare sovrano.

È domenica mattina si è svegliato già il mercato…; le note di questa celeberrima canzone del cantautore romano Claudio Baglioni ci portano fino a Porta Portese, sede dello storico mercato. Storico nel vero senso della parola: dall’America arrivavano i vestiti e i venditori li esponevano sui banchi;  banchi che ancora oggi sono più di mille e aperti dalle 7.30 fino al primo pomeriggio (ore 14.30). «Qui, tanti anni fa, c’era un banco che vendeva noccioline», mi racconta emozionato un assiduo frequentatore del mercato più famoso di Roma e perché no… del mondo.

Potrebbe interessarti anche: , Mercato di Campo de' Fiori a Roma: giorni, orari di apertura e storia , Victoria's Secret: lo store a Roma è il primo in Italia , Natale 2018: mercatini di Natale a Roma, tra idee regalo e street food

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.