Sergio Ceccotti in mostra al Palazzo delle Esposizioni: una pittura fatta di indizi - Roma

Sergio Ceccotti in mostra al Palazzo delle Esposizioni: una pittura fatta di indizi

Cultura Roma Palazzo delle Esposizioni Martedì 11 settembre 2018

© Michela Micheli
Altre foto

Roma - Sessant’anni di attività è un traguardo importante. Roma, città in cui è nato il 7 maggio 1935, omaggia Sergio Ceccotti, l’erede di Giorgio De Chirico e del realismo magico.

Al Palazzo delle Esposizioni, suggestivo edificio neoclassico, luogo che genera cultura in mille modi diversi e senza alcun dubbio conosciuto molto bene dal Signor Sdall’11 settembre al 14 ottobre, la mostra Il Romanzo della pittura 1958 – 2018 sarà aperta al pubblico a titolo gratuito.

«Sessant’anni formano involontariamente un romanzo», spiega Sergio Ceccotti, e i suoi enigmistici quadri  offrono lo spunto giusto per immaginare una storia. Sono poco meno di 40 le opere esposte in ordine cronologico nello Spazio Fontana; i quadri ci permettono di entrare in un vero e proprio realismo ceccottiano: cinema, fumetto, letteratura, riflessi pop, e quel fascino a volte incompreso per le vignette dei rebus

Quando si osserva un’opera dell'artisan de l’énigme si ha l’impressione di guardare un film. Sergio Ceccotti è un evocatore di atmosfere e un regista di aure. La sua pittura fatta di indizi è legata a un costante approfondimento. 

Romano di nascita, parigino di adozione: nei quadri di soggetto parigino la narrazione pittorica di Ceccotti induce a continue meditazioni. «Dipingo ciò che devo, ciò che posso», spiega l'artista. I quadri di Sergio Ceccotti prendono vita nel corso del tempo, offrendo particolari sempre nuovi. «Chi li possiede difficilmente li vende, perché fanno compagnia per tutta la vita», commenta Ceccotti.

Grande realismo e grande irrealtà: il filosofo Friedrich Nietzsche sostiene che l’arte nasce dall’unione di questi due elementi e certamente il detective de la quotidienneté li possiede entrambi. Nulla in pittura è come appare. Né dovrebbe o potrebbe esserlo.

Potrebbe interessarti anche: , Il Giardino di Ninfa riapre: prenotazioni, orari, biglietti , Beni Fai: il Parco Villa Gregoriana a Tivoli è aperto al pubblico. Orari e misure di sicurezza , Celleno, il borgo fantasma si visita on line: ecco i tour guidati in streaming al misterioso borgo medievale

Fotogallery

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.