Festival Ō a Roma: musica, danza e arte

2018-09-07 13:00:06

Domenica 16 dicembre 2018

Ore 11:00

Anna Calvi

Roma - Musica, danza, arte e una programmazione quotidiana con oltre quaranta artisti che dura dal 14 settembre al 16 dicembre 2018. Sono questi i preziosi ingredienti che compongono l'evento capitolino dedicato alle arti contemporanee. Nasce Festival Ō, grazie alla direzione artistica di Cristiano Leone e alla produzione di Electa, e prenderà vita negli spazi delle Terme di Diocleziano, unici per la loro bellezza e storia (in caso di maltempo gli eventi si svolgono presso il Planetario, in via Giuseppe Romita 8). Il complesso monumentale ospita, infatti, le più estese terme dell’antichità ed è la sede del Museo Nazionale Romano diretto da Daniela Porro, un museo diffuso nella città di Roma, che comprende anche le sedi di Palazzo Massimo alle Terme, Palazzo Altemps e la Crypta Balbi.

Il programma si apre il 14 settembre con il concerto della cantautrice rock inglese Anna Calvi (sold out dopo quattro minuti dall’apertura delle vendite) per poi proseguire il 15 con Matt Elliott & Vacarme e il 16 con la danza di Sharon Fridman, primo evento di danza in programma. A seguire, molti grandi nomi della musica e della danza: Jan Martens, Francesco Tristano, Amala Dianor, Clark, Sebastian Mullaert, Pierre Jodlowski e François Donato, Lisbeth Gruwez, Francesco Libetta, Ayelen Parolin, Maichael Mayer, Dasha Rush e altri. E c’è un’ulteriore nota positiva: tutti gli eventi sono gratuiti, ma è necessaria la prenotazione.

Il nome del festival, Ō, fa riferimento a un’esclamazione latina con la quale si potevano esprimere diverse emozioni e che addirittura poteva essere usata come invocazione. Il riferimento all’antichità, tuttavia, non si esprime certo nel programma del festival, ma nel desiderio di ridare vita agli spazi delle Terme di Diocleziano, spazi che vogliono tornare a essere vissuti collettivamente. Non è un caso se le proposte in cartellone seguono, idealmente, il classico percorso termale a temperature diverse: tepidarium, calidarium, frigidarium. Allo stesso modo, il pubblico di Festival Ō avrà la possibilità di conoscere proposte confortanti o sorprendenti, nomi già noti oppure nuove scoperte.

La sperimentazione è, in ogni caso, alla base del concept del festival. Ō sarà spazio di apertura e di incontro tra le persone e sarà affiancato da una mostra dal titolo Je suis l’autre. Giacometti, Picasso e gli altri. Il Primitivismo nella scultura del Novecento, che sarà visitabile dal 28 settembre 2018 al 20 gennaio 2019, sempre presso le Terme di Diocleziano. In esposizione ci saranno ottanta opere tra scultura novecentesca e arte etnica. La mostra, oltre a essere promossa dal Museo Nazionale Romano, è sostenuta anche dal Museo delle Culture di Lugano con Electa ed è a cura di Francesco Paolo Campione e Maria Grazia Messina, che sono anche i curatori del catalogo. Tra gli artisti in mostra vi sono: Georges Braque, André Derain, Alberto Giacometti, Ludwig Ernst Kirchner, Yves Klein, Man Ray, Joan Mirò, Pablo Picasso, Enrico Baj, Pietro Consagra, Lucio Fontana, Piero Manzoni e Arnaldo Pomodoro.

Un evento gratuito al giorno per un mese, dunque, e una mostra di grande valore aprono l’autunno romano e scaldano l’atmosfera della Capitale che si riscopre attiva, viva e desiderosa di spazi aperti e condivisi. «Comunicare con l’archeologia non è facile», ha affermato la direttrice del Museo Nazionale Romano, Daniela Porro, tuttavia siamo sicuri che nessuna via sia migliore di questa per far sì che la vitalità della storia monumentale torni a essere contemporanea e presente nelle nostre vite.

Approfondisci con: Maggiori informazioni sull'evento e biglietti per Quintus Miller, installazione e talk

Potrebbe interessarti anche: Archeologia in Comune a Roma, visite gratuite ai monumenti, fino al 14 dicembre 2018 , Capodanno 2019 con Gigi Proietti e lo spettacolo Cavalli di battaglia, 31 dicembre 2018 , Nel weekend l’arte si anima: spettacoli nei musei ogni sabato e domenica, fino al 6 gennaio 2019 , Visite a Villa d'Este, tra fontane e giochi d'acqua, fino al 31 dicembre 2018

Scopri cosa fare oggi a Roma consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Roma.

Oggi al cinema a Roma

Sulle sue spalle Di Alexandria Bombach Documentario 2018 Nadia Murad, Premio Nobel 2018 per la Pace, è una sopravvissuta: aveva appena 20 anni la notte del 3 agosto 2014, quando l'Isis attaccò Sinjar, la sua città natale, e sterminò la sua famiglia insieme a gran parte della popolazione... Guarda la scheda del film