Pinocchio di Matteo Garrone, i costumi del film in mostra a Prato

Pinocchio di Matteo Garrone, i costumi del film in mostra a Prato - Museo del Tessuto - Prato

16/12/2019

Fino a domenica 22 marzo 2020

© facebook.com/MatteoGarroneOfficial

Prato - Da sabato 21 dicembre 2019, a domenica 22 marzo 2020, appuntamento con la mostra Pinocchio nei costumi di Massimo Cantini Parrini dal film di Matteo Garrone presso il Museo del Tessuto di Prato.

Prato - In occasione del Natale 2019, il Museo del Tessuto inaugura una mostra dedicata al pluripremiato costumista cinematografico Massimo Cantini Parrini, unico costumista italiano ad aver vinto tre David di Donatello consecutivi (2016-2018), oltre ad aver collaborato, nel corso della sua carriera artistica, ad oltre cinquanta produzioni cinematografiche.
La mostra presenta in anteprima il suo ultimo lavoro: oltre 30 costumi realizzati per il film Pinocchio di Matteo Garrone, in uscita nelle sale il 19 dicembre.

Prato - Il percorso espositivo è articolato in due sezioni: la prima dedicata al costumista, alle fonti d’ispirazione ed al lavoro creativo attraverso video, campionature di tessuti, capi d’abbigliamento storici del XVIII e XIX secolo provenienti dalla sua straordinaria collezione personale, utilizzati come fonti di ispirazione diretta per la creazione degli abiti del film. La seconda prevede invece l’esposizione di oltre trenta costumi dei principali personaggi del film, accompagnati da immagini tratte dal film stesso e da alcuni, simbolici oggetti di scena.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 26/02/2020 alle ore 16:22.

Potrebbe interessarti anche: Giorgio Panariello in La favola mia, Prato, dal 8 aprile al 9 aprile 2020

Scopri cosa fare oggi a Prato consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Prato.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.