Il Teatro Biondo di Palermo ai tempi del Coronavirus: la programmazione in streaming dal 16 al 22 marzo

Il Teatro Biondo di Palermo ai tempi del Coronavirus: la programmazione in streaming dal 16 al 22 marzo

Teatro Palermo Lunedì 16 marzo 2020

© www.facebook.com/teatro.biondopalermo

Palermo - La cultura non si ferma e il Teatro Biondo di Palermo, costretto come tutti i Teatri a chiudere le porte fisiche per l'emergenza Coronavirus, continua con la progammazione in streaming.

Biondostreaming, l’iniziativa per condividere il teatro e la cultura in questo difficile momento che il mondo dello spettacolo e l’intero paese stanno attraversando, prosegue su YouTube.

Da lunedì 16 a domencia 22 marzo, tutti i giorni, a partire dalle 16.00, sul canale YouTube del Teatro Biondo andranno in diretta nuove letture, racconti e poesie per grandi e piccini. I video resteranno disponibili per la libera visione anche nei giorni successivi.

«Come promesso, il Teatro Biondo non vi lascia soli – spiega Pamela Villoresi – in questi giorni mandiamo on line i format ClassicamenteBiondo, AlmanaccoBiondo e BiondoBimbi, che prevedono recital di poesie, letture di grandi classici, fiabe per bambini, monologhi accompagnati da musiche e canti. Ogni giorno ci saranno sorprese, perché le ore passino più serenamente, perché studiare da soli sia più divertente, perché stare insieme con poesia è confortante».

Il programma della settimana da lunedì 16 a domencia 22 marzo:

Lunedì 16 marzo alle 16.00, per la serie #ClassicamenteBiondo, Nello Mascia propone Guaglione di Raffaele Viviani; Stefania Blandeburgo legge La vispa Teresa di Trilussa, mentre Sebastiano Lo Monaco interpreta il V Canto dell’Inferno di Dante Alighieri. A seguire, intorno alle 16.30, Elisabetta Pozzi propone Sorelle di sangue, ripresa integrale dello spettacolo tratto da Crisotemi di Ghiannis Ritsos ed Elettra di Hofmannsthal, con le coreografie di Aurelio Gatti.

Martedì 17 marzo, sempre alle 16.00, Stefania Blandeburgo legge un brano dal romanzo Con lo sguardo in su di Alessia Franco (edizioni Kalós) incentrato sull’incontro tra due bambine appartenenti a due diverse classi sociali nella Palermo della Belle Époque, mentre alle 16.30 Elisabetta Pozzi interpreta Elena di Ghiannis Ritsos nell’edizione diretta da Andrea Chiodi.

Mercoledì 18 marzo sarà un pomeriggio musicale con le canzoni da Un mondo raro di Antonio Di Martino e Fabrizio Cammarata.

Giovedì 19 marzo Paolo Briguglia propone la seconda puntata della vera storia di Enaiatollah Akbari, bambino profugo afghano, tratta da Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda, cui farà seguito una lettura di Alessio Vassallo da Storia d’amore e di tenebra di Amos Oz.

Venerdì 20 marzo è proposta la ripresa televisiva dello spettacolo Dieci storie proprio così scritto da Giulia Minoli ed Emanuela Giordano, che ha curato anche la regia. Lo spettacolo è nato dalle testimonianze delle vittime della mafia e dei rappresentanti delle istituzioni e delle organizzazioni impegnate nella lotta alla criminalità.

Sabato 21 marzo, giornata mondiale della poesia, Pamela Villoresi legge i versi di Giacomo Leopardi. Ma il 21 marzo è anche la giornata dedicata alla memoria e all’impegno civile in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, pertanto sarà proposta anche la ripresa integrale dello spettacolo In mio onore di Elisa Parrinello, dedicato a Paolo Borsellino e a tutte le vittime di mafia: un’opera metaforica, che attraverso i linguaggi del teatro, della musica e della danza mette in scena il conflitto tra bene e male, lanciando un messaggio di pace, civiltà e coraggio.

Domenica 22 marzo, per il ciclo #BiondoBimbi, Francesco Scianna legge alcune fiabe di Esopo; a seguire, intorno alle 17.00, Lello Analfino dei Tinturia musicherà alcune fiabe popolari e canterà alcune canzoni del repertorio della band palermitana.

Scopri cosa fare oggi a Palermo consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Palermo.