San Valentino: 7 luoghi romantici dove andare a Palermo

Outdoor Palermo Mercoledì 12 febbraio 2020

San Valentino: 7 luoghi romantici dove andare a Palermo

Mondello

Palermo - Alla vigilia di San Valentino scopriamo sette meraviglie, sette luoghi ideali, a Palermo e dintorni, per una passeggiata romantica al chiaro di luna, o per ammirare il tramonto al fianco della persona amata.

Monte Pellegrino
L’abusata definizione di Goethe: «Il promontorio più bello del mondo», che riecheggia da secoli ha qualche fondamento. Dall’altura che domina la città e da secoli ospita il santuario della patrona, Santa Rosalia, è possibile godere di una vista meravigliosa, raccogliere con uno sguardo la metropoli e l’hinterland, quella che un tempo era chiamata conca d’oro. In un luogo che coniuga bellezza naturalistica e spiritualità, è tutto più romantico dopo il tramonto, quando s’accendono le mille luci di strade ed edifici.

La Cala e il Foro Italico
Qualche decennio fa sarebbe stato impossibile indicarli come tra i luoghi più romantici del capoluogo siciliano. Allora il mare o quasi non si scorgeva, o comunque si caratterizzava per un fetore nauseabondo. La Cala, il porticciolo turistico in un’insenatura a U, e il Foro Umberto I, più noto come Foro Italico (si vede in vari film, per esempio Il Padrino parte terza di Francis Ford Coppola o Johnny Stecchino di Roberto Benigni), sono due esempi di virtuosa riqualificazione. Prima era sconsigliato metterci piede: adesso tra arredi urbani, illuminazione soffusa, sciabordio delle acque, localini di tendenza, rappresentano un fiore all’occhiello. Anche a San Valentino, di giorno e di sera.

Le mura delle Cattive
Una passeggiata parallela a quella del Foro Italico, su una terrazza contigua ad antichi palazzi storici e adornata da un verde rigoglioso, da cui si vede il mare. In origine baluardo difensivo, queste mura furono fatte a pezzi dalle bombe della seconda guerra mondiale. Tornate fruibili da una ventina d’anni sono uno scorcio romantico, oasi di serenità in centro. In origine erano frequentate dalle captivae (letteralmente prigioniere): le vedove che, prigioniere del dolore del lutto, non frequentavano il Foro Italico.

I quattro Canti
C’è una scena tra le più intense di Palermo shooting, pellicola di Wim Wenders, che mostra in tutto il loro splendore i cosiddetti quattro Canti. È il cuore della città antica, ormai isola pedonale battuta da gruppi di turisti, e angolo misterioso, poetico e raccolto, via via che la giornata scorre. In questo spaccato architettonico all’incrocio delle vie Maqueda e Vittorio Emanuele c’è tutto per una foto, una passeggiata mano nella mano, l’inizio perfetto per una serata.

Mondello e l’Addaura
Anche se la stagione non è quella delle temperature più miti o calde, la sabbia di Mondello e gli scogli a strapiombo dell’Addaura mantengono un fascino indiscusso. Le luci e il tramonto di Mondello, magari accompagnati da un dolce o un gelato (anche fuori stagione), hanno pochissimi rivali. Ma fanno battere il cuore, specie nella miglior compagnia, anche le atmosfere dell’Addaura, tra tornanti e viottoli che conducono già alla scogliera.

Santa Maria dello Spasimo
Uno dei luoghi più affascinanti: scheletro di una chiesa benedettina, ormai sconsacrata, del XVI secolo, a lungo ospizio e nosocomio, poi struttura fatiscente e adibita a discarica, negli ultimi decenni ha ritrovato splendore. Oggi teatro a cielo aperto, letteralmente (è stato lasciato scoperto il tetto della navata centrale), location suggestiva, alla luce del sole e quando calano le tenebre.

Da Bagheria a Trabia
Il litorale immediatamente a oriente di Palermo garantisce panorami mozzafiato di piccoli golfi che, specie all’imbrunire, col contributo di un mare il più delle volte placido e perlaceo, conquistano lo sguardo di tutti, in primis gli innamorati. Innumerevoli gli angoli da cui farsi ammaliare dall’orizzonte. La costa è puntellata da pittoreschi borghi marinari e castelli – eretti ex novo o su torri d’epoca arabo-normanna – che antiche famiglie aristocratiche hanno riconvertito in ville per ricevimenti da mille e una notte.

Potrebbe interessarti anche: , La saga dei Florio: itinerario a Palermo sulle tracce dei Leoni di Sicilia

Scopri cosa fare oggi a Palermo consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Palermo.