Festival Scarabocchi 2020 a Novara: il programma completo

Festival Scarabocchi 2020 a Novara: il programma completo

Libri Novara Mercoledì 16 settembre 2020

Novara - Disegni, gesti, voci, incontri, fantasie: Scarabocchi. Il mio primo festival, dedicato ai bambini e alle famiglie, torna da venerdì 18 a domenica 20 settembre 2020 a Novara per tre giorni di laboratori, officine, spettacoli e piccoli atelier a ingresso gratuito, pensati per indagare, con la forza della creatività, i corpi

Nei mesi di lockdown e di lontananza forzata, infatti, abbiamo sentito l’esigenza di manifestare il nostro corpo, di farlo incontrare con quello degli altri. In quel periodo i bambini hanno disegnato o semplicemente scarabocchiato: case, adulti, se stessi, scuole chiuse, oggetti quotidiani, sogni. Hanno scritto frasi e lettere come sgorbi e ghirigori, viluppi di disegni. Ora è arrivato il momento di rimettere i corpi al centro, con tutte le cautele necessarie: il corpo dei bambini e dei genitori, il corpo degli artisti, il corpo della città e quello dei suoi spazi aperti.

La rassegna invita adulti e bambini a misurarsi con colori, matite e pennelli, e con la propria interiorità, per esprimere se stessi, i propri sogni, incanti e desideri. Guide eccezionali: artisti, illustratori, filosofi, tipografi, scrittori. Luoghi della sperimentazione: il Circolo dei lettori, il cortile del Broletto, il Loggiato, la Sala Arengo e gli spazi della città. Per tornare a stare insieme, in un modo nuovo.

Per questo, il Complesso del Broletto si trasforma e diventa un Atelier d’artista: al Circolo dei lettori protagonisti due grandi artisti del disegno, sabato 19 settembre Guido Scarabottolo e domenica 20 settembre Giovanna Durì. Dalle ore 11 alle 17.30 condividono spunti di riflessione, bozze e tratteggi, fogli e matite, con chi vorrà fare loro visita. Il Sottoportico del Broletto, invece, diventerà La tipografia d’autore, con due nomi storici di quell’arte preziosa che è la tipografia, Lino Gerosa sabato 19 settembre e Alberto Casiraghy domenica 20 settembre, che dalle ore 11 alle ore 17 accoglieranno i curiosi tra strumenti, caratteri, stampe, fogli bianchi da riempire di lettere e colori. 

Inaugurazione
L’Atelier dell’Errore con Mario Brunello

Apre l’indagine sui corpi la Piccola Liturgia Errante, venerdì 18 settembre, ore 21 al Teatro Faraggiana, creazione teatrale straordinaria, intreccio di performance, oracoli e profezie. È l’eccezionale esperienza artistica dell’Atelier dell’Errore, nato nel 2002 su iniziativa dell’artista visivo Luca Santiago Mora per i ragazzi seguiti dalla neuropsichiatria infantile di Reggio Emilia. A introdurre, prologo poetico di Lucilla Giagnoni, mentre Mario Brunello, musicista di fama internazionale, al violoncello, Pietro Brunello, chitarra e voce, Marco D’Orlando alla batteria accompagnano la liturgia. La musica e i testi sono a cura di Pietro Brunello, lo spettacolo è in collaborazione con Antiruggine. (Ingresso libero fino a esaurimento posti previo ritiro biglietto gratuito di assegnazione posto numerato presso Teatro Faraggiana (lun-dom h 17-19) da lunedì 7 settembre). 

Il programma del Festival Scarabocchi

Venerdì 18 settembre, Teatro Faraggiana, via dei Caccia, 1F, Novara
Ore 21 | Inaugurazione | Piccola Liturgia Errante
Con i ragazzi dell’Atelier dell’Errore e Luca Santiago Mora | prologo poetico Lucilla Giagnoni | con Mario Brunello, violoncello, Pietro Brunello, chitarra e voce e Marco D’Orlando, batteria | musica e testi a cura di Pietro Brunello | in collaborazione con Antiruggine. Il disegno è l’attività originaria e principale del laboratorio di arti visive L’Atelier dell’Errore, nato per i ragazzi seguiti dalla Neuropsichiatria Infantile di Reggio Emilia. Il loro immaginario è popolato di organismi estranei a ogni classificazione scientifica, creature che diventano paradigmi e protagonisti di una nuova realtà possibile. Esse incarnano le paure e le sconfitte di chi li ha disegnati, ma ancor più il loro bisogno di protezione e la voglia di riscatto. Animate da un’energia visionaria e rivoluzionaria, queste opere - che pian piano si impongono come originale contributo nel panorama dell’arte contemporanea tout court - nascono da un’esigenza di rassicurazione e di sostegno per la conquista di autostima e fiducia in se stessi e per la crescita di un proficuo sistema di relazione con gli altri. E questo è il senso ultimo dell’Atelier e dell’Arte al servizio della clinica: trasformare una problematicità sociale in ricchezza sociale. Da questi diversi spunti originali nasce la Piccola Liturgia Errante, performance che orchestra queste differenti e complementari anime dell’AdE in una sorta di reading video/performativo con diversi ragazzi dell’AdE in scena e testi tratti dalle frequenti narrazioni che accompagnano molti dei loro disegni, al teatro Faraggiana venerdì 18 settembre ore 21 per l’inaugurazione di Scarabocchi. Il mio primo festival.

Sabato 19 settembre, Broletto di Novara, via F.lli Rosselli 20, Novara
ore 11-12.30 | Il corpo che vorrei (ma non l’ho mai detto a nessuno)
Laboratorio per adulti (dai 14 anni) con Guido Scarabottolo
Con il disegno possiamo inventare le cose, descriverle, rappresentarci come creature fantastiche: con 4 gambe (o anche 8!) se ci piace correre, tante braccia quante le cose che vorremmo fare, mille piedi se ci piacciono le scarpe, un collo lunghissimo se siamo curiosi, magari 3 teste, se non ci basta la nostra. Guido Scarabottolo guida il laboratorio per adulti dai 14 anni in su sabato 19 settembre dalle 11 alle 12.30 al Circolo dei lettori.
Numero partecipanti: 10

Ore 11-13 e ore 15-17 | Giochiamo con le lettere del tipografo
Laboratorio per tutti (dai 7 anni) con Lino Gerosa
Un laboratorio tipografico per avere esperienza della prassi lavorativa (la correttezza metodologica del fare) e, soprattutto, delle conseguenze dell’errore. Cosa succede se si infrangono le regole manipolando liberamente mezzi e strumenti? Dagli sbagli, spesso, nascono bellezze inimmaginabili. Lino Gerosa accompagna i partecipanti (dai 7 anni su) nel laboratorio Giochiamo con le lettere del tipografo dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17 sabato 19 settembre nel sottoportico del Broletto.
Numero partecipanti: 10

Ore 11-12.30 | Chi sarà? Un’avventura genetica
Laboratorio per bambini dai 4-6 anni con Cappuccetto Giallo
La vita inizia sempre con una sola cellula, eppure siamo tutti diversi: come è possibile? come funziona l’evoluzione? qual è il grado di parentela fra i corpi degli animali e quelli degli esseri umani? Sali a bordo anche tu in questo fantastico viaggio scientifico dal brodo primordiale al DNA! Il laboratorio Chi sarà? Un’altra avventura genetica a cura di Cappuccetto Giallo è nel Loggiato dell'Arengo sabato 19 settembre dalle 11 alle 12.30
Numero partecipanti: 10

Ore 11.30-13 | Radiant Kids: I love Street Art
Laboratorio per bambini dai 6 anni con CreATTIVI – Officina di idee
I Radiant Boys di Keith Haring si muovono, si abbracciano, danzano, insomma vivono! Privi di un sesso definito, sono simboli di un messaggio universale che va oltre il genere e la razza. Armiamoci di bombolette spray e affidiamoci alla fantasia per riprodurre i celebri lavori del pioniere della street art newyorkese. CreATTIVI - Officina delle idee seguono il laboratorio Radiant Kids: I love Street Art per bambini dai 6 anni in su nel Cortile del Broletto sabato 19 settembre dalle 11.30 alle 13.
Numero partecipanti: 20

Ore 15-18 | Copertine, sulla pelle del libro
Laboratorio per adulti (dai 14 anni) con Daniele Catalli
L’artista Daniele Catalli unirà teoria e prassi svelando il processo di creazione di una copertina dal concepimento fino alla realizzazione. Il laboratorio condurrà alla scoperta della copertina, che cos'è, a cosa serve, perché è importante e come progettarla. Si passerà poi a scoprire le tecniche di rivestimento dei libri, con copertine personalizzate realizzate al momento dai partecipanti (ai quali si raccomanda di portare un libro a propria scelta in linea con il tema della manifestazione, ovvero il corpo). Il laboratorio Copertine, sulla pelle del libro (dai 14 anni in su) è con Daniele Catalli sabato 19 settembre dalle 15 alle 18 presso Galleria Giannoni.
Numero partecipanti: 10
Ogni partecipante deve portare un libro che parli di corpi

Ore 15.30-17 | I segni del corpo
Laboratorio per adulti (dai 14 anni) con Alessandro Bonaccorsi
Attraverso l’approccio liberatorio e non giudicante del Disegno Brutto, usiamo il nostro corpo per una esplorazione alla ricerca di tutti quei segni che hanno da sempre stimolato la curiosità degli esseri umani, pensando fossero codici per capire la vita e la propria natura, per guarire e per raccontare. Alessandro Bonaccorsi guida il pubblico (dai 14 anni su) in Sala Arengo con I segni del corpo sabato 19 settembre dalle 15.30 alle 17.
Numero partecipanti: 10

Ore 15.30-17 | ScaraBocche a Scarabocchi: poesia a suon di labbra
Laboratorio per bambini 6-11 anni con Giusi Quarenghi
Grandi, piccole, spalancate, deformi, spaventose, sdentate, sorridenti, tagliamo da vecchie riviste tutte le bocche che vogliamo e incolliamole agli oggetti più disparati. E per ogni creazione inventiamo un verso poetico... a fior di labbra. Così tutto sarà diverso, come un viaggio in un paese fantastico! Giusi Quarenghi è con il laboratorio ScaraBocche a Scarabocchi: poesia a suon di labbra per i bambini 6-11 anni sabato 19 settembre dalle 15.30 alle 17 nel Cortile del Broletto.
Numero partecipanti: 15

Ore 16-17.30 | Il volto, la migliore superficie del mondo
Laboratorio per bambini 6-11 anni con Pierpaolo Rovero
Il volto ci informa sull'unicità di ogni persona. Si cerca di salvare la faccia e si ha paura di perderla perché ne va della propria identità. È la parte del corpo più espressiva: basta guardarla per stabilire una qualche intimità con chi abbiamo di fronte. Del resto, usiamo le emoticons perché ci fanno connettere con le emozioni di chi scrive. I bambini dai 6-11 sono seguiti da Pierpaolo Rovero nel laboratorio Il volto, la migliore superficie del mondo sabato 19 settembre dalle 16 alle 17.30 presso il Loggiato dell’Arengo.
Numero partecipanti: 10

Ore 16-17.30 | Il corpo che vorrei (ma non l’ho mai detto a nessuno) for kids
Laboratorio per bambini 7-11 anni con Guido Scarabottolo
Con il disegno possiamo inventare le cose, descriverle, rappresentarci come creature fantastiche: con 4 gambe (o anche 8!) se ci piace correre, tante braccia quante le cose che vorremmo fare, mille piedi se ci piacciono le scarpe, un collo lunghissimo se siamo curiosi, magari 3 teste, se non ci basta la nostra. Al Circolo dei lettori i bambini dai 7 agli 11 anni sono con Guido Scarabottolo e il suo laboratorio Il corpo che vorrei (ma non l’ho mai detto a nessuno) sabato 19 settembre dalle 16 alle 17.30.
Numero partecipanti: 10

Domenica 20 settembre, Broletto di Novara, via F.lli Rosselli 20, Novara
Ore 11-12.30 | Scarabocchiamo le braccia
Laboratorio per bambini 6-11 anni con Giovanna Durì
Che forma hanno le braccia? Come stanno? Su foto e disegni di dieci personaggi, mettiamo delle corde al loro posto e spostiamole come vogliamo, con movimenti che di solito non guardiamo e che invece possono racchiudere il senso di una storia. Quanto cambiano le espressioni in base alla posizione delle braccia! Il laboratorio Scarabocchiamo le braccia per i bambini 6-7 con Giovanna Durì è al Circolo dei lettori domenica 20 settembre dalle 11 alle 12.30.
Numero partecipanti: 10

Ore 11-13 e ore 15.30-17.30 | Tipografia d'autore: i “pulcini” invadono la città
Laboratorio per tutti (dai 7 anni) con Alberto Casiraghy
A Osnago, l’editore Pulcinoelefante fa libri inimitabili: stampa a mano, carta hahnemuhle, caratteri mobili, pubblica ogni anno centinaia di plaquettes formate da un testo e incisioni o disegni originali. Impariamo l’arte della tipografia d’autore e realizziamo libriccini speciali da conservare, o regalare! Nel sottoportico del Broletto il laboratorio Tipografia d'autore: i “pulcini” invadono la città con Alberto Casiraghy è aperto a tutti (dai 7 anni in su) dalle 11 alle 13 e dalle 15.30 alle 17.30 domenica 20 settembre.
Numero partecipanti: 10

Ore 11-12.30 | Macchiette e Scarabocchi in Galleria
Laboratorio per bambini dai 5 anni con Margherita Mattotti
Un laboratorio per giovani macchiaioli per giocare con i colori e la luce e creare opere da scarabocchiare e schizzare ad arte. Obiettivo finale: mettere insieme una galleria di caricature, di macchiette di nome e di fatto, maschere simpatiche e bizzarre con fori per occhi! Margherita Mattotti accompagna il pubblico di bambini dai 5 anni in su nel laboratorio Macchiette e Scarabocchi in Gallerianel Loggiato dell’Arengo domenica 20 settembre dalle 11 alle 12.30.
Numero partecipanti: 10

Ore 11-12, ore 15.30-16.30 | Drops, danzare con la tempera
Laboratorio per tutti (dai 5 anni) con Simona Lobefaro e Alessandro Lumare, associazione Segni Mossi
Chi ha detto che si disegna solo seduti? Che mentre la mano scorre sul foglio, il resto del corpo deve star fermo? Si può disegnare con tutto il corpo: correndo, saltando, ridendo. Si può disegnare senza guardare, con la voce, nell’aria. Ci si può perdere nello spazio, e lasciare un segno anche restando immobili. Nel Cortile del Broletto Simona Lobefaro e Alessandro Lumare, dell’associazione Segni Mossi seguono il laboratorio per tutti (a partire dai 5 anni) Drops, danzare con la tempera domenica 20 settembre dalle 11 alle 12 e dalle 15.30 alle 16.30.
Numero partecipanti: 15

Ore 15-17 | Farfalle nello stomaco!
Laboratorio per bambini 6-10 anni con Julia Binfield
Guarda, guarda, tu cosa vedi? Farfalle anche tu? Un grande scarabocchio, una luce… e se fosse un giardino? Rovesciamo le cose e guardiamo dentro il corpo, non fuori. Sperimentiamo materiali e tecniche diverse giocando con il legame tra corpo e mente, andando alla scoperta dei messaggi che si scambiano. Julia Binfield è in Galleria Giannoni domenica 20 settembre dalle 15 alle 17 con il laboratorio per i bambini 6-10 anni Farfalle nello stomaco!
Numero partecipanti: 10

Ore 15-17 | Hai delle belle braccia!
Laboratorio per adulti (dai 16 anni) con Giovanna Durì
In questi mesi strani, le braccia sono state arti proibiti per abbracci mancati. Per recuperarne l’uso, a partire dalla Venere di Willendorf e da quella di Milo, immaginiamo braccia importanti in pittura, scultura e disegno, raffiguriamo la loro posizione e riscriviamo le emozioni di chi le indossa. Al Circolo dei lettori Giovanna Durì conduce il laboratorio per adulti (dai 16 anni in su) Hai delle belle braccia! domenica 20 settembre dalle 16 alle 17.30.
Numero partecipanti: 10
Ogni partecipante deve portare uno o più foto di gruppo.

Ore 15.30-17 | Quando avevo la coda
Laboratorio per bambini 5-10 con Pietro Scarnera
Una testa, due braccia e due gambe le abbiamo tutti. Se proviamo ad aggiungere qualcosa? Per esempio una coda! Quante cose in più potremmo fare! Ma quale? Lunga come le tigri, folta come gli scoiattoli o magari a spirale come quella dei maialini. Disegniamola insieme, vediamo come ci sta. Pietro Scarnera invita il pubblico nel suo laboratorio per bambini 5-10 anni Quando avevo la coda domenica 20 settembre dalle 15.30 alle 17 nel Loggiato dell’Arengo.
Numero partecipanti: 10

Ore 17 | Da un lato ti farà crescere, dall’altro diminuire. Conferenza-puzzle per bambini dai sei ai cento anni
Spettacolo per tutti di Chiara Lagani
Nei due magici mondi in cui ha la sventura di precipitare, Alice incontra, oltre a stravaganti personaggi, ogni possibile tipo di trasformazione dei corpi e, in primo luogo, del suo. I corpi crescono davanti agli occhi di Alice, rimpiccioliscono, vengono tagliati, cambiano colore e consistenza. Il suo collo si allunga, i piedi si allontanano tanto da dover scrivere una lettera per raggiungerli, il corpo le si accorcia fino a farla passare dalle serrature. Cosa c’è di più sconvolgente, intimo ed essenziale per un corpo che crescere, diminuire, sciogliersi, spezzarsi?
Sulla scia dei due romanzi di Lewis Carroll i bambini (da 6 a 100 anni), seduti attorno ad un tavolo, provano a ricomporre, attraverso i pezzi sparsi di un grande puzzle, le figure spezzate dei molti corpi di Alice. Lo spettacolo Da un lato ti farà crescere, dall’altro diminuire. Conferenza-puzzle per bambini dai sei ai cento anni di Chiara Lagani è in Sala Arengo domenica 20 settembre alle 17.

EVENTI ONLINE

Sabato 19 settembre, sulla pagina Facebook del Circolo e sul sito scarabocchifestival.it
Ore 11.30 | Il corpo dal Rinascimento a Instagram
Con Riccardo Falcinelli
Perché alcune immagini diventano famose e altre no? Perché ci catturano, stupiscono, ipnotizzano? Come funzionano? Entriamo nella bottega di pittori, fotografi, registi, da Raffaello a Stanley Kubrick, in un sorprendente percorso storico e visivo fatto di corpi, linee e colori.
Riccardo Falcinelli in streaming sulla pagina Facebook del Circolo e sul sito scarabocchifestival.it sabato 19 settembre alle 11.30

Ore 18 | Segni, disegni, lettere e scarabocchi
Con Jhumpa Lahiri
Jhumpa Lahiri è una scrittrice di origine indiana che scrive in inglese, anche se la sua lingua materna, è una delle tante lingue di quel continente, lingua che parla, ma non scrive. Ora questa autrice indo-americana ha scelto l'Italia come sua nuova patria e si è immersa nella sua lingua, con cui ha cominciato a scrivere racconti e un romanzo. Partendo dalla sua infanzia, dall'apprendimento della scrittura, delle varie scritture e lingue, in un dialogo con Marco Belpoliti, l’autrice Premio Pulitzer ricostruisce il suo rapporto con le parole, i segni, i significati con cui racconta storie.
Jhumpa Lahiri in streaming sulla pagina Facebook del Circolo e sul sitoscarabocchifestival.it sabato 19 settembre alle 18.

Domenica 20 settembre, sulla pagina Facebook del Circolo e sul sito scarabocchifestival.it
Ore 11.30 | La funzione narrativa del corpo nel fumetto
Con Leo Ortolani
Orecchie grandi e naso a patata, il suo Rat-Man è riconoscibilissimo fra mille disegni. In un’arte visiva come il fumetto, ogni minima caratterizzazione del corpo e qualsiasi posizione in cui viene rappresentato hanno un senso, vogliono dire qualcosa, sui personaggi, sull’intreccio narrativo e, perché no, sull’autore.
Leo Ortolani in streaming sulla pagina Facebook del Circolo e sul sitoscarabocchifestival.it domenica 20 settembre alle 11.30.

BINARIO 9 e ¾
nell’ambito di Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Svizzera

Giovedì 18 e venerdì 19 settembre
Intimi riverberi
Atelier d'artista con Coquelicot Mafille
Coquelicot Mafille è un’artista francese il cui tratto distintivo è la tecnica del ricamo, con cui riesce a imporre una lettura lenta e paziente delle linee che conservano e trasmettono a chi le scruta la dimensione del racconto. Per Binario 9 e ¾, il percorso sperimentale di creatività e narrazione rivolto agli studenti novaresi e grigionesi, propone un laboratorio d’artista per attraversare il tema della conoscenza di sé utilizzando diversi approcci e modalità, fino alla realizzazione di un’opera d’arte dipinta e ricamata. Perché conoscersi, rivelarsi a sé è il primo passo verso la felicità e l’equilibrio emozionale. Il progetto è dedicato alle scuole e si svolge a Novara giovedì 18 e venerdì 19 settembre.

Scopri cosa fare oggi a Novara consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Novara.