Concerti Monza Brianza Mercoledì 27 giugno 2018

Suoni Mobili 2018: il programma del festival che porta il mondo in Brianza

La Gitana: Liron Meyuhas
© facebook.com/lironmeyuhasgitana

Milano - Anche nell'estate 2018 le province di Milano, Lecco e Monza e Brianza celebrano musiche e culture internazionali con Suoni Mobili. Organizzato da Musicamorfosi e il Consorzio Villa Greppi, la nona edizione del festival itinerante presenta 44 concerti a donazione libera, 38 giorni di festival, artisti da 20 paesi e 4 continenti nelle tre province lombarde dal 28 giugno al 4 agosto 2018.

Il festival Suoni Mobili ospita nuovi talenti nazionali e internazionali, e allo stesso tempo vuole valorizzare il patrimonio artistico e culturale locale. Per questo, anche quest’anno il pubblico ha l'opportunità di accedere a prestigiosi scenari lecchesi, milanesi e brianzoli, a volte inaccessibili al pubblico, come la Chiesina dell’Assunta a Sirtori, il cortile della piazza centrale di Cremella, l’Osservatorio Astronomico di Merate, e non ultime le ville private aperte per la prima volta come Villa Gaggetti a Sirtori. Suoni Mobili 2018 propone dei focus tematici che valorizzano sia la scoperta che il confronto culturale. Partendo dal filone India, con concerti ed eventi in tema mediorientale: dagli Incanti Nomadi del trio indo-turco Baul Meets Saz nell'ambito dei Notturni, format di Musicamorfosi con un programma dedicato alla seconda edizione di Le mille e una notte (30 giugno a Vimercate), all’Amrat Hussain Brothers Trio che vanta performance per personalità come François Hollande, la Regina Elisabetta d’Inghilterra e Mick Jagger (20 luglio a Lissone).

Un altro focus è dedicato alla Svizzera, con la cantautrice e polistrumentista Elina Duni con un repertorio cantato in 9 lingue attingendo dalla musica tradizionale di Albania, Kosovo, Armenia, Macedonia, Svizzera e Andalusia (10 luglio a Sirtori; 11 luglio a Cinisello Balsamo con Rob Luft); e poi il pianista Colin Vallon (19 luglio a Briosco) ed Erika Stucky con il suo Suicidal Yodels tra lo sperimentalismo di Frank Zappa e la tradizione musicale tirolese (30 luglio a Casatenovo). Infine il focus Scandinavia con il Nils Berg Cinemascope (3 luglio a Bulciago), il trio di Daniel Karlsson (1 agosto a Correzzana), il chitarrista norvegese Stein Urheim (3 e 4 agosto, rispettivamente a Merate e a Lecco).

Ma il multiculturalismo non finisce qui: a portare una vasta parte di mondo musicale in Brianza ci sono anche la percussionista israeliana Liron Meyuhas con la sua performance dedicata a Frida Kahlo (19 luglio a Monza), il percussionista senegalese Dudu Kouaté (12 luglio a Monza), le voci del coro bulgaro Bisserov Sisters (7 luglio ad Arcore), il quintetto Qwanqwa dall’Etiopia (21 luglio a Monticello Brianza), il percussionista francese dei Violon Barbares Fabien Guyot (22 luglio a Casatenovo).

Non mancano i talenti italiani. Il cantautore, polistrumentista e direttore di coro Arsene Duevi, fresco di grandi riconoscimenti internazionali (1 luglio a Seveso e 15 luglio a Osnago), il batterista-pianista-compositore Emanuele Maniscalco (1 luglio a Seveso), Roberto Olzer con Gabriele Cassone, Joo Cho e Gennaro Scarpato (2 luglio a Villasanta), poi i Forrò Mior (6 luglio a Casatenovo), Rino De Patre con Carmine Ioanna e Giovanni Montesano (8 luglio a Osmate Velate).

Suoni Mobili evidenzia con le Jazz Night il filone musicale espressamente dedicato al jazz. Tra gli ospiti,  gli Huntertones e i Naughty Professor dagli Stati Uniti e Giovanni Falzone che dirige la sua Contemporary Orchestra nella Led Zeppelin Suite (rispettivamente 23, 24 e 25 luglio a Milano, nel programma di Estate Sforzesca 2018); il giovanissimo talento batteristico Alessandro Rossi e il suo quartetto (28 giugno a Besana in Brianza); Eloisa Manera con il suo ensemble (2 agosto a Villasante).

Non mancano i concerti Tribute, a partire dall’evento Col tempo, sai. La canzone tra Genova e Parigi con Piero Sidoti e la narrazione a cura del giornalista e conduttore radiofonico Massimo Cotto, alla scoperta del fil rouge che lega gli chansonnier francesi ai grandi del cantautorato italiano (27 luglio a Cremella). E poi Camilla Barbarito e Gianluca Di Ienno propongono una rilettura psichedelica dell’album Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band dei Beatles (13 luglio a Lissone); Giovanni Falzone con Far East Trip riscoprendo la Far East Suite di Duke Ellington a 50 anni dalla sua vittoria ai Grammy per il miglior album jazz (30 giugno a Vimercate e 26 luglio a Lissone); il fisarmonicista Nadio Marenco (17 luglio a Lesmo, con lo stesso Falzone). Infine, Valerio Scrignoli e Nicoletta Tiberini rivivono gli anni ’60 attraverso un folle trip tra rock, folk, psichedelic rock e improvvisazione (29 luglio a Casatenove).

Infine, Suoni Mobili 2018 è un festival sociale e aperto a tutti e lo ricorda con gli eventi Social come lo Yoga Beat (30 giugno a Vimercate e 19 luglio a Lissone); la visita musicale all’interno di Villa Borromeo d’Adda appena resaturata e donata alla città (7 luglio ad Arcore); il laboratorio di percussioni dell’ambasciatore della Fondazione Tronci Gennaro Scarpato (22 luglio a Lissone); il seminario di canto con le Bisserov Sisters (7 luglio ad Arcore); non ultimo, una giornata dedicata ad eventi per famiglie e bambini (1 luglio a Seveso).

Tutti gli eventi di Suoni Mobili 2018 sono a ingresso gratuito, tranne la serata dei Notturni a Vimercate (ingresso con donazione minima suggerita di 2 euro a concerto) e il workshop di yoga a Lissone (15 euro). Per ogni serata c'è sempre una soluzione al coperto in caso di pioggia. In parallelo a musica, spettacolo e approfondimenti, tutte le sere sono presenti food truck che spaziano dalle specialità siciliane alla cucina indiana. Per ulteriori informazioni e dettagli, consultare il sito suonimobili.it o telefonare al numero 331 4519922.

Potrebbe interessarti anche: , JazzMi 2018, date e ospiti: il programma dei concerti da non perdere , U2 e J-Ax, David Garrett e Billy Corgan, Baglioni e Hotei: il calendario dei concerti di ottobre 2018 a Milano , Milano Music Week 2018, la settimana della musica da Elisa a Ramazzotti , Vasco Rossi nel 2019 in concerto a San Siro: 4 date a Milano (come minimo) , Stabilimento Estivo Base 2018: a Milano un'estate di eventi non stop, il programma

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

The predator Di Shane Black Azione, Avventura, Horror, Fantascienza U.S.A., 2018 Dai confini dello spazio inesplorato, la caccia arriva nelle strade di una piccola città nella terrificante reinvenzione della serie di Predator nel progetto registico di Shane Black. Geneticamente modificati, attraverso la combinazione dei DNA di specie... Guarda la scheda del film