Oggi al cinema a Milano

Oggi al cinema
Martedì 20 aprile 2021

Gli orari del cinema. Tutte le nuove uscite in sala con le trame dei film. Dall'azione all'animazione, tra thriller, commedie e novità in 3d.

Apples

Ricostruire una vita
* * * - - (mymonetro: 3,05)

Regia di Christos Nikou. Con Aris Servetalis, Sofia Georgovasili, Anna Kalaitzidou, Argyris Bakirtzis, Kostas Laskos, Babis Makridis, Kimon Fioretos, Costas Xikominos, Alexandra Aidini.
Genere Drammatico - Grecia, Polonia, Slovenia, 2020. Durata 90 minuti circa.

Aris, un uomo solitario, è una delle tante vittime di una pandemia che causa un'amnesia tanto improvvisa quanto irreversibile. Accetta di prendere parte ad un trattamento sperimentale che prevede una costruzione a tappe di una nuova personalità. Il suo incontro con Anna, a sua volta partecipante al trattamento, lo spinge a ripensare il proprio futuro.

A Milano:
- Cinema Arlecchino (00:00)
- Cinema Colosseo (00:00)
- Cinema Mexico (00:00)
- Cinema Palestrina (00:00)
- Cinema Eliseo (00:00)

In provincia di Milano: San Donato Milanese, Settimo Milanese



Kentannos

Vivere fino a cent'anni
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,50)

Regia di Victor Cruz (II). Con Panchita Castillo, Pablo Castillo Carrillo, Calixto Carrillo, Adolfo Melis, Delia Melis, Antonio Cabiddu, Tomi Menaka, Haru Yamashiro, Kiko Tsuchida.
Genere Documentario - Italia, Argentina, 2019. Durata 90 minuti circa.

Panchita ha 101 anni e vive nel distretto di Nicoya, in Costa Rica, una delle zone più lussureggianti del Paese, dove vanno a trovarla i suoi due figli, a cui non sa spiegare il segreto della sua longevità, che "solo Dio lo sa". Nicoya è infatti "la provincia più longeva di tutto il mondo" e Denis, giovane poliziotto locale, sul posto conduce programmi in una piccola radio e anima anche la struttura per anziani, dove fa ballare la salsa alle signore come Sarita, 93 primavere. Pachito, anni 98, non riesce a staccarsi dal suo cavallo adorato, Corazon, e quando lo monta si sente un cowboy da film di Sergio Leone.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)

In provincia di Milano: Sesto San Giovanni



Nuevo orden

Un irruzione improvvisa
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,63)

Regia di Michel Franco. Con Naian González Norvind, Diego Boneta, Monica del Carmen, Dario Yazbek Bernal, Javier Sepulveda, Sebastian Silveti.
Genere Drammatico - Messico, 2020. Durata 88 minuti circa.

In una città del Messico dilaniata da sommosse e rivolte, la ricca Marianne Novelo sta per sposare il fidanzato Alan, quando un gruppo di popolani armati fa irruzione nella grande villa dei suoi genitori, portando caos, terrore e mattanza, con la complicità di parte dei domestici. La ragazza si salva fortuitamente dal massacro, ma finirà comunque nelle terribili prigioni dell'esercito rivoluzionario, dove verrà torturata e diventerà esca per la richiesta del riscatto.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Thunder Road

Un agente di polizia in crisi
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Jim Cummings (II). Con Jim Cummings (II), Kendal Farr, Nican Robinson, Jocelyn DeBoer, Chelsea Edmundson, Macon Blair, Ammie Leonards, Bill Wise, Jordan Ray Fox.
Genere Commedia - USA, 2018. Durata 92 minuti circa.

Jim Arnaud è un poliziotto texano alla deriva. Dopo la morte della madre, e un'orazione funebre che moltiplica le gaffe e inciampa sulle parole di Bruce Springsteen, prova a condurre una vita personale e professionale esemplare. Ma la vita non gli risparmia niente. Il suo divorzio va per le lunghe, il dialogo con la figlia, che vede troppo poco, langue, la sua relazione coi superiori è complicata. Per quanto si sforzi non riesce a canalizzare le emozioni: perde i colpi, fa sempre la cosa sbagliata, finisce (letteralmente) in mutande.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Family Romance, Llc.

Come un condottiere dell’impossibile, Herzog filma l'uomo moderno piegato sotto il peso della solitudine
* * * - - (mymonetro: 3,47)
Consigliato: Sì
Regia di Werner Herzog.
Genere Documentario - USA, 2019. Durata minuti circa.

Il romanticismo come business. Un uomo viene assunto per impersonare il padre scomparso di una ragazzina di dodici anni.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Est - Dittatura Last Minute

Un road-movie ambientato nel 1989 alla vigilia della caduta del muro
* * * - - (mymonetro: 3,18)

Regia di Antonio Pisu. Con Lodo Guenzi, Jacopo Costantini, Matteo Gatta, Paolo Rossi Pisu.
Genere Commedia - Italia, 2020. Durata 104 minuti circa.

Ottobre 1989. Pago, Bibi e Rice sono tre amici 24enni che da Cesena partono per una vacanza nell'Europa dell'Est. Il muro di Berlino crollerà un mese dopo, a seguire ci sarà la dissoluzione dell'Unione Sovietica, già ampiamente nell'aria: "Sta finendo tutto e noi ce lo stiamo perdendo", pensano, e vogliono essere testimoni del loro tempo. A Budapest incontrano Emil, un uomo che è fuggito dalla Romania di Ceausescu e chiede lai ragazzi di consegnare una valigia alla sua famiglia a Bucarest. Non se ne parla, afferma Rece, che con la sua cinepresa filma il viaggio e si è portato dietro un carico di biancheria intima femminile da vendere "ai mercatini". Sarà il mite Bibi ad infilare la valigia di Emil nel bagagliaio, dando il via ad un'avventura emozionante e pericolosa.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Collective

Un'inchiesta di corruzione sanitaria
* * * * - (mymonetro: 4,00)

Regia di Alexander Nanau.
Genere Drammatico - Francia, Lussemburgo, 2019. Durata 109 minuti circa.

In seguito al tragico incendio scoppiato in un night club in Romania, alcune persone cominciano a morire negli ospedali in cui erano state ricoverate, sebbene le loro ustioni non fossero gravi. Una squadra di giornalisti investigativi entra in azione, per scoprire l'enorme corruzione del sistema sanitario e di altre istituzioni nazionali. Rintracciando le testimonianze di giornalisti, informatori e funzionari del governo, Colectiv diventa un profondo, inflessibile sguardo sul prezzo della corruzione e della verità.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Un confine incerto

Tra poliziesco e denuncia sociale
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,96)

Regia di Isabella Sandri. Con Cosmina Stratan, Moise Curia, Anna Malfatti, Valeria Golino, Salvatore Cantalupo, Heio von Stetten, Benno Steinegger, Klara Höfels, Lissy Pernthaler, Oliver Michael Jaksch, Martina Schölzhorn, Jens Weisser.
Genere Thriller - Italia, Germania, 2019. Durata 113 minuti circa.

Sputo e Richi vivono insieme in un camper con cui si spostano attraverso il sud della Germania. Il giovane uomo, sedicente rappresentante di sementi, non è parente di Sputo, e la descrive sul suo blog come la sua ragazza: ma Sputo è una bambina, ed è stata sottratta da Richi alla sua famiglia ad Ortisei, anni prima. Milia Demetz è un'agente del Centro nazionale di contrasto della pedopornografia, e segue le tracce di Richi attraverso il web, in particolare i suoi contatti con un gruppo di pedofili interessato ai video che il giovane uomo gira con Sputo "protagonista". Sputo recita il ruolo che le impone Richi, pronto a nasconderla in un bagagliaio qualora le autorità si avvicinino al suo camper. Riuscirà Milia a ritrovare la bambina e a restituirla alla sua famiglia?

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Joint Security Area

Dove i coreani del Nord e quelli del Sud sono ancora a portata di sputo
* * * - - (mymonetro: 3,42)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Chan-wook Park. Con Song Kang-ho, Lee Bzung Heon, Lee Yeong-ae.
Genere Storico - Corea del sud, 2000. Durata 110 minuti circa.

Il Nord e il Sud della Corea si incontrano lungo una striscia di terra che è denominata Joint Security Area. Un confine che, a dispetto del nome beffardo, non è affatto un simbolo di unione, ma un baratro a due sponde, su ognuna delle quali una Corea contempla e aspetta di veder sprofondare l'altra. C'è una riga di cemento a dividere gli avamposti dei due schieramenti dove le guardie trascorrono anni a fissarsi, senza mai interagire in alcun modo se non premendo il grilletto quando cede la tensione. È proprio uno di questi episodi che deve indagare il maggiore donna Sophie E. Jean: un soldato del Sud si è introdotto in una baracca della zona Nord e ha ucciso un ufficiale e un soldato nemici.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Nilde Iotti, il tempo delle donne

Storia di una grande donna
* * * - - (mymonetro: 3,05)
Consigliato: Sì
Regia di Peter Marcias. Con Paola Cortellesi.
Genere Documentario - Italia, 2020. Durata 80 minuti circa.

La vicenda umana e politica di Nilde Iotti viene ricostruita grazie alle testimonianze di chi l'ha conosciuta e ha collaborato con lei e all'intervento di Paola Cortellesi che ne ripropone il pensiero. Si forma così progressivamente il ritratto di una donna che ha lasciato un segno nella politica italiana del secolo scorso in favore di tutte le donne.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



The President's Last Bang

Una controversa commedia nera
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Im Sang-soo. Con Han Seok-gyu, Baek Yun-shik, Song Jae-ho, Kim Eung-su, Jeong Won-jung.
Genere Drammatico - , 2006. Durata 104 minuti circa.

Kim, capo dei servizi segreti coreani, partecipa ad una cena organizzata dal Presidente Park Chung-hee. Durante la serata, Kim spara al Presidente che inutilmente viene trasportato in ospedale. The President's Last Bang, osteggiato dal figlio del presidente che ha trascinato in tribunale l'autore è stato a lungo bloccato dalla censura, con un veto di quattro minuti di materiale documentaristico. I minuti incriminati sono rimasti nella versione definitiva e proiettati come schermo nero.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



The Foul King

Il riscatto di un Fantozzi coreano passa dal wrestling
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Jee-woon Kim. Con Song Kang-ho, Chang Jin-young, Park Sang-myeon, Cheong Wung-in, Song Young-chang.
Genere Drammatico - Corea del sud, 1999. Durata 112 minuti circa.

Dae-ho è un impiegato di banca umiliato continuamente dal proprio direttore e innamorato di una collega che non lo ricambia. Quando per sfuggire alle frustrazioni della realtà quotidiana trova una palestra che cerca aspiranti lottatori di wrestling inizierà una doppia vita: di giorno impiegato di banca, di notte lottatore mascherato.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Luther and His Legacy

Il teologo che sconvolse la chiesa con il suo pensiero rivoluzionario

Regia di Peter Greenaway.
Genere Documentario - USA, 2018. Durata 55 minuti circa.

Attraverso una straordinaria selezione di opere d'artee immagini storiche, la voce di Greenaway indaga la vita di Lutero e le sue contraddizioni, fino all'affissione delle 95 Tesi, il successo delle sue teorie e le loro conseguenze ... ma non solo: con la sua celebre ironia, l'autore riflette più in generale sulla cultura dell'informazione e dell'immagine, suggerendo un curioso parallelismo fra l'invenzione della stampa (fondamentale alla diffusione del messaggio di Lutero) e la recente rivoluzione digitale.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Tensione superficiale

Una ragazza italiana varca il confine ogni giorno per prostituirsi
* * * - - (mymonetro: 3,04)

Regia di Giovanni Aloi. Con Cristiana Dell'Anna, Philipp Peter Heidegger, Benno Steinegger, Francesca Sanapo, Hannes Perkmann, Katja Lechthaler, Katia Fellin.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 90 minuti circa.

Michela, ragazza madre con un figlio adolescente, lavora, sottopagata, in un hotel sul lago di Resia. Quando incontra una donna che si prostituisce in Austria nei fine settimana (giorni un cui il ragazzo va a stare dal padre) decide di accettare l'invito ad unirsi a lei. Quando in paese si verrà a saperlo la situazione si farà complessa.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



La Villa

Un luogo unico a Napoli
* * * - - (mymonetro: 3,33)
Consigliato: Sì
Regia di Claudia Brignone.
Genere Documentario - Italia, 2019. Durata 61 minuti circa.

Scampia, Napoli. Nel cuore del quartiere, tra alti palazzoni e distese di cemento, c'è un grande parco pubblico: "La Villa Comunale", un'oasi naturale, in cui le persone si incontrano alla ricerca di uno spazio di libertà. Il rombo degli elicotteri e le sirene della polizia risuonano tra le voci degli abitanti del quartiere, che qui, grazie a un filtro di natura e bellezza, si rivelano. Ho frequentato il parco per circa tre anni, per raccontare un quartiere di periferia partendo da questo unico luogo: Il Parco. Mi è sembrato bastasse stare qui, in ascolto, tra gli alberi e i fiori, per restituire la complessità del fuori.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Spaceship Earth

Copia della Terra
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Matt Wolf.
Genere Documentario - USA, 2020. Durata 116 minuti circa.

È il 26 settembre 1991 quando nel bel mezzo del deserto dell'Arizona i media seguono con attenzione l'ingresso di quattro donne e quattro uomini in tute blu da missione ultraplanetaria, in Biosphere 2, un prototipo di colonia spaziale. L'esperimento, finanziato da Ed Bass, erede di una famiglia di petrolieri texani, consiste in una replica in miniatura della biosfera terrestre: un'avveniristica struttura a cupola, popolata di specie animali e vegetali, che per due anni sarà tenuta sotto stretta osservazione scientifica. Obiettivo della missione è raccogliere dati sulla sopravvivenza e l'indipendenza degli otto "biosferiani" e delle altre forme di vita ospiti della "Spaceship Earth". Vale a dire un'astronave Terra (dal libro di R. Buckminster Fuller, Manuale operativo per Nave Spaziale Terra, inventore della "cupola geodetica") che con la sua stessa possibilità di colonia ricordi agli umani la crisi climatica e la finitezza delle risorse del pianeta, e inviti a praticare l'ecosostenibilità. Con la speranza, allora davvero visionaria, di replicarne il modello in altri contesti.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Il mio nome è Clitoride

Il diritto a un'educazione sessuale informata, libera da costrizioni e taboo
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Lisa Billuart-Monet, Daphné Leblond.
Genere Documentario - Belgio, 2019. Durata 80 minuti circa.

"Non cercare la verità in lungo e in largo, potresti trovarla in mezzo alle tue gambe". Da questo proverbio croato prende le mosse un'inchiesta intima tutta femminile sull'erotismo. Un collage di interviste in cui a precise domande seguono risposte libere e disinvolte, realizzate nelle camere delle protagoniste. Dodici ragazze, tra i 20 e i 25 anni, sedute o sdraiate sui loro letti, descrivono i vari modi in cui hanno scoperto il proprio corpo e l'organo erettile femminile, che, nonostante la sua rilevanza, per molte e molti è ancora un pianeta sconosciuto.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Paradise - Una nuova vita

Una vicenda tragicomica
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,57)

Regia di Davide Del Degan. Con Vincenzo Nemolato, Giovanni Calcagno, Branko Zavrsan, Selene Caramazza, Andrea Pennacchi, Domenico Centamore, Claudio Castrogiovanni, Lorenzo Acquaviva, Claudio Vasile Cozzo, Katarina Cas.
Genere Commedia - Italia, 2020. Durata 85 minuti circa.

Calogero, venditore di granite, è dovuto scappare dalla Sicilia con il suo carretto perché ha voluto fare la cosa giusta, cioè testimoniare contro un killer della mafia. Il programma di protezione testimoni gli ha trovato un appartamento in un residence, il Paradise: peccato che il residence sia abbandonato e che si trovi a Sauris, paesino del Friuli dove nevica sempre e si balla lo Schuhplattler tirolese prendendosi a sganassoni. A Calogero mancano la moglie Lucia e la figlia che stava per nascere, e della Sicilia gli è rimasto solo un puzzle che perde i pezzi con l'andare dei giorni. Ma al Paradise arriva proprio dalla Trinacria un altro inquilino, e la vita di entrambi sarà destinata a cambiare.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Ritratto di Famiglia con Tempesta

Il premiato e acclamato regista Kore-Eda ritorna con una potente storia di famiglia e legami
* * * - - (mymonetro: 3,33)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Kore'eda Hirokazu. Con Hiroshi Abe, Kirin Kiki, Yôko Maki, Lily Franky, Sôsuke Ikematsu, Satomi Kobayashi, Isao Hashizume, Taiyô Yoshizawa.
Genere Drammatico - Giappone, 2016. Durata 117 minuti circa.

Fino a ieri Ryoto aveva tutto: una consorte, un figlio e un altro romanzo da scrivere dopo aver vinto un premio letterario prestigioso. Poi qualcosa è andato storto, Kyoko gli ha chiesto il divorzio, Shingo lo vede soltanto una volta al mese, il romanzo è rimasto un'intenzione. Per pagare l'assegno mensile alla ex moglie, lavora per un'agenzia investigativa, per dimenticare le indagini ordinarie gioca alle corse, alla lotteria, a qualsiasi cosa possa restituirgli quello che ha perduto. Ma la vita è più complicata di così, bugie, tradimenti, meschinità gli hanno alienato la fiducia degli affetti. Kyoto gira a vuoto e fatica a trovare il suo posto nel mondo e in quello di suo figlio. Poi una sera un ciclone si abbatte su Tokyo e sulla sua famiglia che trova riparo a casa della madre, felice di averli di nuovo tutti e tre insieme. La notte porterà consiglio e Kyoto proverà a riguadagnare la fiducia di Shingo e a 'scommettere' questa volta sull'amore. Il vento si placa e una mattina tersa si prepara.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Easy - Un viaggio facile facile

La rivincita di un ex pilota di formula uno caduto nella morsa della depressione.
* * * - - (mymonetro: 3,22)
Consigliato: Sì
Regia di Andrea Magnani. Con Nicola Nocella, Libero de Rienzo, Barbara Bouchet, Lorenzo Acquaviva, Ostap Stupka, Veronika Shostak.
Genere Commedia - Italia, Ucraina, 2016. Durata 91 minuti circa.

Isidoro, per i familiari Easy, ha 35 anni ed è stato una promessa dell'automobilismo competitivo fino a quando non ha cominciato a prendere peso. Ora vive con la madre e si imbottisce di antidepressivi. Fino al giorno in cui il fratello gli chiede un favore speciale: un operaio ucraino è morto sul lavoro e la salma va riportata in Ucraina senza troppe formalità. Easy può così tornare a guidare...un carro funebre.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Torna a casa, Jimi! 10 cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro

Oltre i confini di Cipro
* * * - - (mymonetro: 3,23)

Regia di Marios Piperides. Con Adam Bousdoukos, Vicky Papadopoulou, Toni Dimitriou, Özgür Karadeniz, Fatih Al, Giannis Kokkinos, Demetris Demetriou, Alexia Evripidou, Marios Stylianou, Valentinos Kokkinos.
Genere Commedia - Cipro, 2018. Durata 92 minuti circa.

Nessun animale, pianta o prodotto può essere trasferito dall'area greca di Cipro a quella turca e viceversa. Così dice la legge. E quando Jimi, il cane che lo spiantato musicista Yiannis aveva comprato con la sua ex, attraversa accidentalmente la zona cuscinetto dell'ONU (quella che divide le due parti dell'isola), bisognerà fare di tutto per riportarlo indietro. Anche se questo, per il casinista Yiannis, significherà ritardare i suoi piani di emigrare verso nuove opportunità. Riprendersi il cane, però, è un'impresa omerica.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



La belle époque

Una messa in scena gioiosa di un cinema che regala un sorriso persistente allo spettatore
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,54)
Consigliato: Sì
Regia di Nicolas Bedos. Con Daniel Auteuil, Guillaume Canet, Doria Tillier, Fanny Ardant, Pierre Arditi, Denis Podalydès, Michaël Cohen, Jeanne Arènes, Bertrand Poncet, Christiane Millet, Lizzie Brocheré, Thomas Scimeca, Bruno Raffaelli (II).
Genere Commedia - Francia, 2019. Durata 110 minuti circa.

Victor e Marianne sono sposati e 'inversi'. Lui vorrebbe ritornare al passato, lei andare avanti. Disegnatore disoccupato che rifiuta il presente e il digitale, Victor è costretto a lasciare il tetto coniugale. A cacciarlo è Marianne, psicanalista dispotica che ha bisogno di stimoli e ne trova di erotici in François, il migliore amico di Victor. Vecchio e disilluso, Victor accetta l'invito della Time Traveller, una curiosa agenzia che mette in scena il passato. A dirigerla con scrupolo maniacale è Antoine, che regala ai suoi clienti la possibilità di vivere nell'epoca prediletta grazie a sontuose scenografie e a un gruppo di attori rodati. Tutto è possibile, bere un bicchiere con Hemingway o sparare sull'aristocrazia del XVIII secolo. Victor sceglie di rivivere il suo incontro con Marianne, una sera di maggio del 1974 in un café di Lione ("La belle époque"). Sedotto dal fascino dell'attrice che interpreta la sua consorte a vent'anni, Victor col passato trova il futuro.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Monos - Un gioco da ragazzi

Un thriller ambientato sui monti della Colombia
* * * - - (mymonetro: 3,15)
Consigliato: Sì
Regia di Alejandro Landes. Con Julianne Nicholson, Moises Arias, Sofia Buenaventura, Julian Giraldo, Karen Quintero.
Genere Drammatico - Colombia, 2019. Durata 102 minuti circa.

Patagrande, Ramo, Leidi, Sueca, Pitufo, Perro e Bum Bum sono i nomi in codice di sette adolescenti isolati dal mondo, sperduti sui monti della Colombia, che si allenano e combattono. A prima vista potrebbe sembrare una specie di campo estivo, un bizzarro ritrovo di ragazzini che giocano a fare i soldati. Invece si tratta dello scenario iniziale di una missione delicatissima: i sette adolescenti hanno con sé una prigioniera, una donna americana che chiamano semplicemente "la dottoressa". La debbono detenere per conto di una non meglio specificata Organizzazione. Debbono anche però mungere e trattare bene una mucca che si chiama Shakira. Quando quest'ultima muore i segnali di morte iniziano ad addensarsi sul gruppo.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Roubaix, Une Lumière

Desplechin firma un polar metafisico che trascende la città e l'affare criminale
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,92)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Arnaud Desplechin. Con Roschdy Zem, Léa Seydoux, Sara Forestier, Antoine Reinartz, Chloé Simoneau, Betty Cartoux, Jérémy Brunet, Stéphane Duquenoy, Philippe Duquesne.
Genere Drammatico - Francia, 2019. Durata 119 minuti circa.

Un capo della polizia nel nord della Francia cerca di risolvere un caso di omicidio nel quale un'anziana è stata brutalmente assassinata.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Le sorelle Macaluso

Dall'infanzia alla vecchiaia
* * * - - (mymonetro: 3,29)

Regia di Emma Dante. Con Alissa Maria Orlando, Laura Giordani, Rosalba Bologna, Susanna Piraino, Serena Barone, Maria Rosaria Alati, Anita Pomario, Donatella Finocchiaro, Ileana Rigano, Eleonora De Luca, Simona Malato, Viola Pusateri.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 94 minuti circa.

C'è una terrazza a Palermo dove riparano le colombe e vivono le sorelle Macaluso. Maria danza, Pinuccia ama, Lia legge, Katia dispone, Antonella osserva. Le osserva azzuffarsi, truccarsi, inventarsi le giornate e rimandare la miseria. Antonella è la più piccina e intorno a lei ruota il mondo delle sorelle maggiori. Un giorno d'estate la portano 'a Charleston', un mare privato dove si bagnano incoscienti che la vita qualche volta bara. È un attimo e Antonella diventa il loro errore fatale, il loro segreto, il loro rimorso.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Sole alto

Storie d'amore e di guerra nell'ex Jugoslavia
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,63)

Regia di Dalibor Matanic. Con Tihana Lazovic, Goran Markovic, Nives Ivankovic, Mira Banjac, Slavko Sobin, Dado Cosic, Trpimir Jurkic, Lukrecija Tudor, Stipe Radoja, Tara Rosandic, Ksenija Marinkovic.
Genere Drammatico - Croazia, Serbia, Slovenia, 2015. Durata 123 minuti circa.

1991. Jelena e Ivan si amano stanno per lasciare i paesi in cui vivono per trasferirsi a Zagabria. Ma lei è serba e lui croato e i primi segnali dell'esplodere dell'odio etnico non aiutano questo loro progetto. 2001. Dopo il conflitto la giovane serba Nataša torna con la madre nella casa in cui avevano vissuto e in cui la guerra ha lasciato profonde ferite che segnano anche gli animi. Ante, croato, accetta di lavorare nell'edificio per riattarlo ma la ragazza non sopporta la sua presenza. 2011. Luka, croato, torna al paese in occasione di una festa dopo una lunga assenza. Va a trovare i genitori che non vede da tempo ma, soprattutto, decide di recarsi a casa di Marija, serba con la quale ha avuto molto di più di una relazione.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



La tartaruga rossa

L'uomo e la tartaruga
* * * * - (mymonetro: 4,25)
Consigliato: Sì
Regia di Michael Dudok de Wit.
Genere Animazione - Francia, Belgio, 2016. Durata 80 minuti circa.

Scampato a una tempesta tropicale e spiaggiato su un'isola deserta, un uomo si organizza per la sopravvivenza. Sotto lo sguardo curioso di granchi insabbiati esplora l'isola alla ricerca di qualcuno e di qualcosa. Qualcosa che gli permetta di rimettersi in mare. Favorito dalla vegetazione rigogliosa costruisce una zattera, una, due, tre volte. Ma i suoi molteplici tentativi sono costantemente impediti da una forza sotto marina e misteriosa che lo rovescia in mare. A sabotarlo è un'enorme tartaruga rossa contro cui sfoga la frustrazione della solitudine e da cui riceve consolazione alla solitudine.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Herzog incontra Gorbaciov

Un documentario su Mikhail Gorbachev
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,54)

Regia di Werner Herzog, Andre Singer (II). Con Mikhail Gorbachev, Werner Herzog, Miklos Nemeth, George Shultz, James A. Baker III, Lech Walesa, Horst Tektschik, Andre Singer, Ronald Reagan, Margaret Thatcher.
Genere Documentario - Gran Bretagna, USA, Germania, 2018. Durata 90 minuti circa.

Il prolifico regista Werner Herzog incontra tre volte, nell'arco di sei mesi, Mikhail Gorbaciov, l'ultimo segretario del Partito Comunista sovietico. Sono occasioni preziose per ricostruire, oltre all'ascesa politica di Gorbaciov e il crollo dell'URSS, l'impegno costante di "Misha" verso il disarmo e l'uscita dall'era della Guerra fredda. La modalità è quella dell'intervista priva di filtri intermedi o costruzione scenografica, e con campi stretti sui due interlocutori. Tra uno scambio e l'altro, sono interpellati a dare il loro contributo specialistico anche altri protagonisti di quella stagione: Miklós Némesh, ex primo ministro ungherese, George P. Schultz, segretario di Stato USA durante la presidenza Reagan, Lech Walesa, ex leader di Solidarność e presidente della Polonia, James Baker, capo di Gabinetto alla Casa Bianca, Horst Teltschik, consulente alla sicurezza nazionale per Helmut Kohl.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Nomad - In cammino con Bruce Chatwin

Viaggio per il mondo
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,81)

Regia di Werner Herzog. Con Werner Herzog, Bruce Chatwin, Karin Eberhard, Nicholas Shakespeare, Elizabeth Chatwin, Petronella Vaarzon-Morel, Glenn Morrison, Michael Liddle Pula, Marcus Wheeler, Stefan Glowacz.
Genere Documentario - Gran Bretagna, 2019. Durata 85 minuti circa.

Durante gli ultimi anni della vita di Bruce Chatwin il regista tedesco Werner Herzog ha collaborato con lo scrittore inglese ad alcuni progetti e fra i due è nata un'amicizia istintiva e profonda. In Nomad Herzog ripercorre le tracce dei pellegrinaggi che Chatwin ha compiuto alla ricerca dell'anima del mondo, attraversando continenti con l'inseparabile zaino di pelle sulle spalle: quello zaino che ora appartiene a Herzog, e che diventa il terzo protagonista del film.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



La bicicletta verde

Il primo film mai realizzato da una regista donna in Arabia Saudita
* * * - - (mymonetro: 3,29)
Consigliato: Nì
Regia di Haifaa Al-Mansour. Con Reem Abdullah, Waad Mohammed, Abdullrahman Algohani, Ahd, Sultan Al Assaf.
Genere Drammatico - Arabia Saudita, Germania, 2012. Durata 100 minuti circa.

Wadjda è una bambina di 10 anni che vive alla periferia di Riyadh, la capitale Saudita. Nonostante viva in un mondo tradizionalista, Wadjda è una bambina affettuosa, simpatica, intraprendente e decisa a superare i limiti imposti dalla sua cultura. Dopo una lite con l'amico Abdullah, un ragazzino del quartiere con cui non avrebbe il permesso di giocare, Wadjda mette gli occhi su una bellissima bicicletta verde, in vendita nel negozio vicino casa. Wadjda vuole disperatamente la bicicletta per poter battere l'amico Abdullah in una gara.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Un mercoledì di maggio

La caparbia resistenza di due donne disperate
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Vahid Jalilvand. Con Niki Karimi, Amir Aghaee, Shahrokh Foroutanian, Vahid Jalilvand, Borzou Arjmand, Afarin Obeisi, Saeed Dakh, Sahar Ahmadpour, Milad Yazdani.
Genere Drammatico - Iran, 2015. Durata 102 minuti circa.

Su un quotidiano di Teheran appare uno strano annuncio: un uomo di nome Jalal vuole donare una grossa somma di denaro ad un bisognoso. Intanto che la polizia cerca di tenere a bada la folla desiderosa di ricevere il premio, conosciamo le precarie condizioni di vita di due donne: Leila, ex fidanzata di Jalal, ha bisogno di quei soldi per pagare le cure del marito gravemente malato mentre Setareh, una giovane sposata all'insaputa dei suoi tutori, con la stessa somma potrebbe far rilasciare il compagno ingiustamente detenuto in carcere.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



A Dragon Arrives!

Haghighi si consente delle libertà stilistiche straordinarie muovendosi sul non facile confine tra realismo e finzione dichiarata
* * * - - (mymonetro: 3,00)
Consigliato: Sì
Regia di Mani Haghighi. Con Amir Jadidi, Homayoun Ghanizadeh, Ehsan Goodarzi, Kiana Tajammol, Ali Bagheri, Nader Fallah.
Genere Drammatico - Iran, 2016. Durata 107 minuti circa.

FIlm in competizione al 66° Berlinale, "A Dragon Arrives!" dell'iraniano Mani Haghighi è stato girato tra Teheran e l'isola di Qeshm nel Golfo Persico.
Il regista, conosciuto per aver diretto l'assurda commedia "Men at Work", basata su un'idea di Abbas Kiarostami, partecipò già nel 2012 al Berlino Film Festival con "Modest Reception", lungometraggio che vinse il Netpac Award come miglior film asiatico 2012.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Libere disobbedienti innamorate - In Between

Tre donne arabe in una Tel Aviv che ribolle di cultura underground
* * * - - (mymonetro: 3,30)

Regia di Maysaloun Hamoud. Con Mouna Hawa, Sana Jammelieh, Shaden Kanboura, Mahmud Shalaby, Riyad Sliman.
Genere Drammatico - Israele, Francia, 2016. Durata 96 minuti circa.

Tre ragazze palestinesi condividono un appartamento a Tel Aviv, al riparo dallo sguardo della società araba patriarcale. Leila è un avvocato penalista che preferisce la singletudine al fidanzato, rivelatosi presto ottuso e conservatore, Salma è una DJ stigmatizzata dalla famiglia cristiana per la sua omosessualità, Noor è una studentessa musulmana osservante originaria di Umm al-Fahm, città conservatrice e bastione in Israele del Movimento islamico. Noor è fidanzata con Wissam, fanatico religioso anaffettivo che non apprezza l'emancipazione delle coinquiline della futura sposa. Ostinate e ribelli, Leila, Salma e Noor faranno fronte comune contro le discriminazioni.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



La candidata ideale

...
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,74)
Consigliato: Sì
Regia di Haifaa Al-Mansour. Con Mila Al Zahrani, Dae Al Hilali, Khalid Abdulraheem, Shafi Alharthy, Nora Al Awadh, Tareq Al Khaldi, Khadeeja Mua'th, Rakan Abdulhaman, Nojoud Ahmed.
Genere Commedia drammatica - Arabia Saudita, 2019. Durata 101 minuti circa.

Maryam è una dottoressa consapevole della responsabilità del proprio ruolo che esercita in un piccolo ospedale in Arabia Saudita. Nonostante la sua professionalità deve lottare quotidianamente contro il pregiudizio diffuso nella società nei confronti delle donne. In famiglia, anche se ha un padre musicista di ampie vedute, sono inizialmente le sorelle a frenarne le prospettive per il futuro perché già hanno dovuto subire il precedente dileggio nei confronti della madre, cantante ora defunta. Quando, in seguito a una serie di contingenze, Maryam si ritrova a firmare i documenti per la candidatura alle elezioni per il Consiglio Comunale, la situazione si fa ancor più complicata.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



L'alfabeto di Peter Greenaway

L'artista visiva Saskia Boddeke racconta il marito in maniera ironica e sperimentale in un alfabeto filmico poetico e surreale
* * * - - (mymonetro: 3,25)

Regia di Saskia Boddeke. Con Peter Greenaway, Pip Greenaway, Saskia Boddeke.
Genere Documentario - Paesi Bassi, 2017. Durata 80 minuti circa.

Le fascinazioni del regista Peter Greenaway vengono catturate e disposte in un alfabeto, come se l'autore fosse un enciclopedista in questo documentario realizzato dalla moglie.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



La famosa invasione degli orsi in Sicilia

Un film per grandi e piccini che traspone l'opera di Buzzati rispettandone profondamente atmosfere e morale
* * * - - (mymonetro: 3,34)
Consigliato: Sì
Regia di Lorenzo Mattotti. Con Toni Servillo, Antonio Albanese, Linda Caridi, Maurizio Lombardi, Corrado Invernizzi, Alberto Boubakar Malanchino, Beppe Chierici, Roberto Ciufoli, Nicola Rignanese, Mino Caprio, Corrado Guzzanti, Andrea Camilleri.
Genere Animazione - Francia, Italia, 2019. Durata 82 minuti circa.

Tonio, figlio del re degli orsi, viene rapito dai cacciatori nelle montagne della Sicilia. In seguito a un rigoroso inverno che minaccia una grande carestia, il re decide di invadere la piana dove vivono gli uomini. Con l'aiuto del suo esercito e di un mago, riesce a vincere e a ritrovare Tonio. Ben presto, però, si renderà conto che gli orsi non sono fatti per vivere nella terra degli uomini.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



La vita invisibile di Euridice Gusmao

Storia di donne
* * * * - (mymonetro: 4,13)

Regia di Karim Aïnouz. Con Carol Duarte, Júlia Stockler, Gregório Duvivier, Barbara Santos, Flávia Gusmão, Maria Manoella, António Fonseca, Cristina Pereira, Fernanda Montenegro, Flavio Bauraqui, Nikolas Antunes.
Genere Drammatico - Brasile, 2019. Durata 139 minuti circa.

Euridice e Guida sono due ragazze che crescono nella stessa famiglia rigida e conservatrice. Quando Guida fugge una notte per incontrare il suo amante, Euridice acconsente di reggerle il gioco. Guida però non farà ritorno, sceglierà di sposarsi all'estero e la lontananza tra le due sorelle diventerà presto un abisso insuperabile quando il padre di entrambe deciderà di eliminare la peccatrice Guida dalla memoria della famiglia, impedendole di avere qualunque contatto con sua sorella.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Non conosci Papicha

Il sogno di Nedjma in un'Algeria in fermento
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,56)

Regia di Mounia Meddour Gens. Con Lyna Khoudri, Shirine Boutella, Amira Hilda Douaouda, Yasin Houicha, Zahra Doumandji, Marwan Zeghbib, Aida Ghechoud, Meriem Medjkrane, Amine Mentseur.
Genere Drammatico - Francia, 2019. Durata 105 minuti circa.

Algeria, anni Novanta. Nedjma, 18 anni, studentessa ospite della Cittadella universitaria di Algeri, sogna di diventare stilista. Al calar della notte, scivola al di là della recinzione per raggiungere il night e vendere le sue creazioni alle 'papicha', giovani ragazze algerine. Quando la situazione politica e sociale del Paese inizia a deteriorarsi, Nedjma tira dritto per la sua strada e decide di organizzare una sfilata di moda.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Il grande passo

Condividere le proprie fantasie
* * * - - (mymonetro: 3,30)

Regia di Antonio Padovan. Con Stefano Fresi, Giuseppe Battiston, Flavio Bucci, Francesco Roder, Camilla Filippi, Vitaliano Trevisan, Roberto Citran, Teco Celio, Luisa De Santis, Pascal Zullino.
Genere Commedia - Italia, 2019. Durata 96 minuti circa.

Mario vive a Roma, Dario nel Polesine. Mario ha una ferramenta, Dario un casolare. Mario segue le regole, Dario le disprezza. Figli dello stesso padre e di madre diversa, Mario e Dario sono fratelli ma non hanno niente in comune. Lontani e spaiati, condividono soltanto il dolore dell'abbandono paterno. La follia di Dario, genio incompreso dell'ingegneria aerospaziale, provoca suo malgrado la loro riunione. Dopo un tentativo di lanciarsi sulla Luna finito con un campo incendiato e la denuncia del vicino, Dario viene condannato al ricovero coatto ma l'intervento provvidenziale di Mario cambia il corso degli eventi e punta la Luna.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Imprevisti Digitali

Un cloud pericoloso
* * * - - (mymonetro: 3,27)
Consigliato: Sì
Regia di Benoît Delépine, Gustave Kervern. Con Blanche Gardin, Denis Podalydès, Corinne Masiero, Vincent Lacoste, Benoît Poelvoorde, Bouli Lanners, Yolande Moreau, Jackie Berroyer, Denis O'Hare, Michel Houellebecq, Avant Strangel.
Genere Drammatico - Francia, 2020. Durata 106 minuti circa.

In un quartiere periferico seguiamo le vicende di tre vicini di casa alle prese con il mondo dei social media. Marie, che vive da sola dopo che il figlio adolescente è andato a vivere con l'ex marito, si trova coinvolta nel tentativo di far cancellare dalla rete un video che la riprende in attività sessuale. Bertrand, che non sa resistere alle chiamate di una certa Miranda che chiama da un call center, al contempo cerca di proteggere la figlia che è vittima di cyberbullismo. Christine, che ha perso il lavoro a causa della sua dipendenza dalle serie tv, si è messa ora nel giro del trasporto Uber ma ritiene che la valutazione che le viene attribuita sia nettamente inferiore alla qualità delle sue prestazioni come autista. Da soli hanno poca speranza di ottenere risultati positivi. Ma se si coalizzassero?

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Persepolis

Animazione di qualità per una donna in difesa della dignità femminile
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,69)
Consigliato: Sì
Regia di Marjane Satrapi, Vincent Paronnaud. Con Chiara Mastroianni, Catherine Deneuve, Danielle Darrieux, Simon Abkarian, Gabrielle Lopes Benites, François Jerosme, Paola Cortellesi, Licia Maglietta, Sergio Castellitto, Angelica Bolognesi.
Genere Animazione - Francia, USA, 2007. Durata 95 minuti circa.

Teheran, 1978: Marjane, otto anni, sogna di essere un profeta che salverà il mondo. Educata da genitori molto moderni e particolarmente legata a sua nonna, segue con trepidazione gli avvenimenti che porteranno alla Rivoluzione e provocheranno la caduta dello Scià. Con l'instaurazione della Repubblica islamica inizia il periodo dei "pasdaran" che controllano i comportamenti e i costumi dei cittadini. Marjane, che deve portare il velo, diventa rivoluzionaria.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Nahid

Il debutto alla finzione cinematografica della regista iraniana Panahandeh
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Ida Panahandeh. Con Sareh Bayat, Pejman Bazeghi, Navid Mohammadzadeh.
Genere Drammatico - Iran, 2015. Durata 105 minuti circa.

Nahid, una giovane donna divorziata, vive sola con il figlio di 10 anni in una città sul Mar Caspio, nel Nord dell'Iran. Secondo le leggi iraniane, la custodia del figlio spetta al padre ma lui ha concesso la custodia alla moglie a patto che lei non si risposi. La relazione tra Nahid e un altro uomo, che la ama appassionatamente e che la vorrebbe sposare, complicherà la sua vita di donna e di madre.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Visages, villages

In viaggio per incontrare nuove persone
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,73)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di JR, Agnès Varda.
Genere Documentario - Francia, 2017. Durata 90 minuti circa.

Film a quattro mani, quattro piedi e quattro occhi, nel corso del viaggio sarà sovente questione di sguardi, Visages, Villages è un documentario che reinventa il road movie, infilando strade oblique e misurando la Francia contemporanea. Visages, Villages è al principio la storia di un incontro tra Agnès Varda, autrice di Cléo, e JR, street photographer tenacemente indipendente che deve la sua reputazione ai collage giganteschi che incolla nel cuore delle metropoli, lontano dai musei di arte contemporanea.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Letizia Battaglia - Shooting the Mafia

La prima fotoreporter italiana nella Palermo delle stragi
* * * - - (mymonetro: 3,44)
Consigliato: Sì
Regia di Kim Longinotto. Con Letizia Battaglia.
Genere Documentario - Irlanda, 2019. Durata 97 minuti circa.

Vita e carriera di Letizia Battaglia, fotografa palermitana e fotoreporter per il quotidiano L'Ora, raccontata con taglio intimo e privato, a partire dalla sua turbolenta giovinezza. Dal lavoro sulle strade per documentare i morti di mafia, all'impegno in politica con i Verdi e la Rete, Battaglia è stata una figura fondamentale nella Palermo tra gli anni Settanta e Novanta.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Dreambuilders - La fabbrica dei sogni

Film d'animazione danese
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,50)

Regia di Kim Hagen Jensen, Tonni Zinck. Con Robyn Dempsey, Emma Jenkins, Luke Griffin, Paul Tylak.
Genere Animazione - Danimarca, 2020. Durata 81 minuti circa.

Mina vive felicemente con il papà e il suo adorato criceto, Viggo Mortensen, quando la nuova compagna del padre, Helen, si trasferisce in casa loro insieme alla figlia. Jenny è coetanea di Mina ma, ai suoi occhi, non potrebbe essere più diversa: dispettosa, fissata con gli abiti di moda e con i social network, e soprattutto determinata a sbarazzarsi di Viggo. Mina è disperata e non può nemmeno contare sulla complicità del padre, che la invita a indossare il “cappello della felicità” e ad essere tollerante. Una notte, però, scopre un buco nella parete del suo sogno e, dietro quella frattura accidentale, un mondo di costruttori di sogni, che lavora alacremente per riempire l’immaginario notturno di ogni essere umano. È così che le viene in mente l’idea pericolosa per cui, se non può cambiare Jenny da sveglia, può però farlo mentre dorme, intervenendo direttamente sui suoi sogni.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Minuscule - La valle delle formiche perdute

Un viaggio emozionante nella grandezza morale del piccolo mondo
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)
Consigliato: Sì
Regia di Hélène Giraud, Thomas Szabo.
Genere Animazione - Francia, Belgio, 2013. Durata 89 minuti circa.

Tra i resti di un pic-nic abbandonato in fretta da una coppia in procinto di avere un figlio, c'è una scatola di latta, piena di zollette di zucchero, che impegna tutte le forze di un gruppo di formiche di nere, decise a trasportarla nel loro formicaio. Poco lontano, una neonata coccinella, curiosa del mondo, ha smarrito la sua compagnia e ne trova un'altra in quella delle formiche nere. L'amicizia che la giovane coccinella stringe con una delle formiche, a capo della spedizione, è tale che la coccinella non abbandonerà il gruppo nemmeno quando questo si troverà inseguito e poi attaccato senza tregua da un intero formicaio di formiche rosse, guerriere organizzate e pronte a tutto.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Searching for Sugar Man

Due fan seguono le orme del cantautore Sixto Rodriguez, scomparso misteriosamente negli anni Settanta
* * * * - (mymonetro: 4,32)

Regia di Malik Bendjelloul. Con Stephen 'Sugar' Segerman, Dennis Coffey, Mike Theodore, Dan Dimaggio, Jerome Ferretti, Steve Rowland, Willem Möller, Craig Bartholomew Strydom, Ilse Assmann, Steve M. Harris, Robbie Mann, Clarence Avant, Eva Rodriguez, Rodriguez, Regan Rodriguez, Sandra Rodriguez-Kennedy, Rick Emmerson, Rian Malan, Malik Bendjelloul.
Genere Documentario - Svezia, Gran Bretagna, Finlandia, 2012. Durata 86 minuti circa.

Detroit, primi anni Settanta. Sixto Rodriguez è il protagonista di una breve carriera discografica da cantautore, scoperto in un bar e con due album all'attivo, ben accolti ma privi di un grande appeal commerciale. Dopo un tour straordinariamente promettente, Rodriguez scompare senza lasciare traccia. Diverse le voci che si rincorrono nel tentativo di trovare una spiegazione plausibile alla scomparsa del cantautore. Almeno fino a quando due fan non si recano in Sudafrica e scoprono qualcosa di sorprendente.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Partisan

Gli insegnamenti di un padre vendicativo
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,88)

Regia di Ariel Kleiman. Con Vincent Cassel, Nigel Barber, Timothy Styles, Anastasia Prystay, Katalin Hegedus, Natalia Gorbacheva, Sosina Wogayehu, Zsofia Stavropoulos, Alexander Kuzmenko, Daniel Vernikovski, Jeremy Chabriel, Florence Mezzara, Sapidah Kian, Samuel Eydlish, Wietse Cocu.
Genere Drammatico - USA, 2015. Durata 98 minuti circa.

L'undicenne Alexander vive in una sorta di comune alla periferia degradata di una città senza nome. Capo della piccola comunità composta da donne e bambini è un solo uomo adulto, Gregori, figura carismatica che governa incontrastata elargendo affetto e regole ferree, insegnando ai bambini a coltivare la terra ma anche a uccidere, sia per procurarsi il sostentamento vitale che per difendersi da un mondo esterno che Gregori descrive loro come ostile, ingiusto e crudele. Alexander però è sveglio e curioso, durante le sue missioni omicide al di fuori dalla comune raccoglie piccoli oggetti e viene in contatto con gli abitanti di quel mondo esterno, cominciando a porsi qualche domanda sulle regole imposte da Gregori e su quel padre padrone di cui ha sempre accettato la weltanschauung.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Dio esiste e vive a Bruxelles

Dio c'è, e vive a Bruxelles
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,53)
Consigliato: Sì
Regia di Jaco Van Dormael. Con Pili Groyne, Benoît Poelvoorde, Catherine Deneuve, François Damiens, Yolande Moreau, Laura Verlinden, Serge Larivière, Didier de Neck, Marco Lorenzini, Romain Gelin, Anna Tenta, Johan Heldenbergh, David Murgia, Gaspard Pauwels, Bilal Aya, Johan Leysen, Dominique Abel, Lola Pauwels, Sandrine Laroche, Louis Durant, Jean Luc Piraux, Anne-Pascale Clairembourg, Alice van Dormael, Caroline Lambert, Jérôme Varanfrain, Aïssatou Diop, Armand Van Dormael, Viviane de Muynck, Pascal Duquenne, Hervé Sogne, Kody Kim, Besnik Limani, Michèle-Anne De Mey, Jean-François Wolff, Norbert Rutili, Luc Schiltz, Harry Cleven, Jean-Henri Compère, Tom Audenaert, George Nixon, Ivone Semedo, Christian Magnani, Tom Canivet, Clara Gunzig, Anne-Marie Loop, Gabriel Boisante, Julien Jakout, Elsa Houben, Tanguy De Backer, Kiko Mirales, Nora Alberdi Perez, Eiaël Lefrancq Binon, Thomas Gunzig, Diego Dalmans, Hannah Gunzig, Elisa Echevaria Menendez, Thérèse Kabankaya, Charlie Degotte, Fabien Zeimes, Nora Young, Agathe Eleanor Masson.
Genere Commedia - Lussemburgo, Francia, Belgio, 2015. Durata 113 minuti circa.

Dio esiste e vive a Bruxelles con una moglie timorosa e una figlia ribelle. Il figlio, più celebre di lui, è fuggito molti anni prima per conoscere gli uomini più da vicino, morire per loro e lasciare testimonianza e testamento ai suoi dodici apostoli. Egoista e bisbetico, Dio governa il mondo da un personal computer facendo letteralmente il bello e il cattivo tempo sugli uomini. Ostacolato da Ea, decisa a seguire le orme del fratello e a fuggire il 'suo regno', la bambina si 'confronta' con JC (Jesus Christ) ed evade dall'oblò della lavatrice. Espulsa dentro una lavanderia self-service infila la via del mondo, recluta sei apostoli e si prepara a combattere l'ira di Dio, a cui ha manomesso il computer e di cui ha denunciato il sadismo, spedendo agli uomini via sms la data del loro decesso.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Nico, 1988

Storia di una delle più importanti icone pop del secolo scorso
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,79)

Regia di Susanna Nicchiarelli. Con Trine Dyrholm, John Gordon Sinclair, Anamaria Marinca, Sandor Funtek II, Thomas Trabacchi, Karina Fernandez, Calvin Demba, Francesco Colella.
Genere Drammatico - Italia, Belgio, 2017. Durata 93 minuti circa.

Gli ultimi anni di vita di Christa Päffgen, in arte Nico. Musa di Warhol, cantante dei Velvet Underground e donna la cui bellezza era indiscussa, Nico vive una seconda vita quando inizia la sua carriera da solista. Qui seguiamo gli ultimi tour di Nico e della band che l'accompagnava in giro per l'Europa negli anni '80: anni in cui la "sacerdotessa delle tenebre", così veniva chiamata, si è liberata del peso della sua bellezza e inizia a ricostruire un rapporto con il figlio.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Il prigioniero coreano

Impigliato nella rete delle ideologie
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,61)

Regia di Kim Ki-Duk. Con Ryoo Seung-Bum, Lee Won-Geun, Choi Gwi-Hwa, Jo Jae-Ryong, Won-geun Lee, Young-min Kim, Guyhwa Choi, Min-seok Son, Jeong Ha-dam.
Genere Drammatico - Corea del sud, 2016. Durata 114 minuti circa.

Quando il motore della sua barca si rompe, un pescatore della Corea del Nord va alla deriva verso la Corea del Sud. Lì viene sottoposto a brutali interrogatori, poi viene rispedito in patria. Prima di lasciare il paese, realizza quanto esso sia diverso dall'immagine di "paese sviluppato" che ha sempre avuto e si rende conto di quanto lo sviluppo economico non corrisponda alla effettivà felicità di un popolo. Tornato nel Nord, l'uomo subisce lo stesso trattamento, finché non si trova intrappolato contro la sua volontà tra le due ideologie.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Marie Curie

Gli anni turbolenti della fisica Marie Curie
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,51)

Regia di Marie Noelle. Con Karolina Gruszka, Arieh Worthalter, Charles Berling, Izabela Kuna, Malik Zidi, André Wilms, Daniel Olbrychski, Marie Denarnaud, Samuel Finzi, Piotr Glowacki, Jan Frycz, Sabin Tambrea.
Genere Drammatico - Polonia, Germania, Francia, 2017. Durata 95 minuti circa.

Fisica e chimica di origine polacca, Marie Sklodowska-Curie è una pioniera nello studio della radioattività. La sua vita è consacrata alla ricerca scientifica insieme al marito Pierre Curie, fino alla sua accidentale morte. In un ambiente maschile e conservatore, Marie, rimasta sola, deve lottare per trovare il suo posto.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Caro Lucio ti scrivo

Un film che offre un 'dopo' a quei personaggi che Lucio Dalla ha fatto esistere nelle sue canzoni
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)
Consigliato: Sì
Regia di Riccardo Marchesini.
Genere Docu-fiction - Italia, 2017. Durata 89 minuti circa.

Egle Petazzoni è stata la postina di Lucio Dalla. Anche dopo la scomparsa del cantautore, il suo lavoro non è ancora finito. Egle infatti entra in possesso di lettere indirizzate all'artista. I mittenti sono i protagonisti di alcune delle sue canzoni più belle che hanno deciso di prendere carta e penna per contattarlo raccontando di sé. Il "caro amico" a cui Lucio scrive ne L'anno che verrà che fine ha fatto? Che ne è stato di Anna e Marco? Chi è e come vive ora Futura? Dove sarà Meri Luis?

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



In viaggio verso un sogno - The Peanut Butter Falcon

Un fuorilegge come insegnante di wrestling
* * * - - (mymonetro: 3,33)
Consigliato: Sì
Regia di Tyler Nilson, Michael Schwartz. Con Shia LaBeouf, Dakota Johnson, Zack Gottsagen, John Hawkes, Bruce Dern, Thomas Haden Church, Jon Bernthal, Yelawolf, Mick Foley, Jake Roberts.
Genere Commedia - USA, 2019. Durata 97 minuti circa.

Zak ha solo 22 anni ma vive in una casa di cura per anziani in North Carolina, a cui è stato assegnato dallo stato perché senza famiglia e affetto dalla sindrome di Down. Zak però non ci sta, ed è determinato a scappare dalle cure di Eleanor, responsabile dell'istituto, con l'aiuto dell'amico Carl. Quando finalmente il ragazzo riesce a darsi alla fuga, il destino lo mette sul cammino di Tyler, pescatore di granchi inseguito da un compratore a cui deve dei soldi. Brusco e tormentato, Tyler si prende però cura di Zak e decide di portarlo con sé nel suo viaggio verso la Florida, facendo tappa alla scuola di wrestling dove Zak spera di incontrare il suo idolo Salt Water Redneck.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Gordon & Paddy e il Mistero delle Nocciole

Poliziotti senza scrupoli
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)

Regia di Linda Hambäck. Con Stellan Skarsgård, Melinda Kinnaman, Felix Herngren, Mingus Broman, Tove Sacklén.
Genere Animazione - Svezia, 2017. Durata 65 minuti circa.

Qualcuno ha rubato le nocciole di Valdemar lo scoiattolo e, come sempre in questi casi, tocca al detective Gordon acciuffare il ladro. Da tanti anni Gordon protegge la comunità della foresta dai piccoli delinquenti e dalla paura di pericoli più grandi, su tutti la volpe. Ma fare la posta ad un ladro di nocciole significa stare a lungo al freddo, nella neve, arrampicarsi, e lui è un vecchio rospo, ormai, che desidera andare in pensione e dedicarsi alla pesca, nella sua casetta di legno sul lago. L'incontro con la topolina Paddy, così sveglia, agile ed intelligente, gli fa pensare di aver finalmente trovato un degno successore per il suo posto di commissario. Quando tutto sembra sistemato, però, due cuccioli spariscono nel nulla. E se li avesse presi la volpe?

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



La douleur

Una storia d'amore obbligata
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,86)

Regia di Emmanuel Finkiel. Con Mélanie Thierry, Benoît Magimel, Benjamin Biolay, Shulamit Adar, Grégoire Leprince-Ringuet, Emmanuel Bourdieu, Anne-Lise Heimburger, Patrick Lizana, Joanna Grudzinska, Caroline Ducey.
Genere Drammatico - Francia, Belgio, Svizzera, 2017. Durata 127 minuti circa.

Giugno 1944. La Francia è ancora sotto l'occupazione tedesca. Lo scrittore Robert Antelme, grande figura della Resistenza, viene arrestato e deportato. La sua giovane moglie Marguerite, scrittrice e resistente, è sconvolta dall'angoscia di non avere notizie di lui. Quando incontra un agente francese della Gestapo, Rabier, si dimostra disposta a fare qualsiasi cosa per trovare il marito.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



The Bra - Il reggipetto

Una versione contemporanea del Principe Azzurro
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,95)
Consigliato: Sì
Regia di Veit Helmer. Con Predrag 'Miki' Manojlovic, Denis Lavant, Chulpan Khamatova, Ismail Quluzade, Paz Vega, Frankie Wallach, Boryana Manoilova, Maia Morgenstern, Irmena Chichikova.
Genere Commedia - Germania, Azerbaidzhan, 2018. Durata 90 minuti circa.

In un quartiere popolare di una città asiatica, il treno passa ancora in mezzo alle case portando con sé tutto ciò che gli abitanti non riescono a mettere in salvo. Al termine dell'ultimo viaggio prima della pensione, un timido e solitario macchinista trova impigliato sul parabrezza un reggiseno: a chi appartiene l'oggetto? Ossessionato dalla domanda, l'uomo lascia il villaggio tra le montagne dove vive e si mette a caccia della proprietaria del reggiseno, sperando di trovare finalmente l'amore. Lo aiuta nella ricerca il bambino che era solito avvisare gli altri abitanti dell'arrivo del treno, ma nonostante gli infiniti tentativi il reggiseno rimane senza padrona...

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Rosa Pietra Stella

Una donna ribelle che si ritroverà clandestina in patria
* * * - - (mymonetro: 3,04)

Regia di Marcello Sannino. Con Ivana Lotito, Ludovica Nasti, Imma Piro, Fabrizio Rongione.
Genere Drammatico - Italia, 2019. Durata 94 minuti circa.

È la storia di Carmela, una giovane donna bella e indomita, che vive a Portici con la madre e la figlia. Napoli, la vicina metropoli è il luogo dove Carmela cerca la vita. Mossa da uno spirito ribelle e dall'istinto di sopravvivenza segue le sue confuse ambizioni usando le poche armi che il destino le ha messo a disposizione. Tra i tanti piccoli lavoretti che cerca di svolgere ce n'è uno che a lei sembra un'occasione per svoltare: fare affari con gli immigrati per conto di un avvocato. A lei si affida anche Tarek, un quarantenne algerino che vive da molti anni a Napoli. Il fragile equilibrio della vita di Carmela crolla quando rischia di perdere la figlia portata via dai servizi sociali. Carmela, ormai clandestina in patria, farà di tutto per riconquistarla.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Alla mia piccola Sama

Una ragazza filma la guerra ad Aleppo
* * * * - (mymonetro: 4,02)

Regia di Waad Al-Khateab, Edward Watts. Con Jasmine Trinca.
Genere Documentario - Gran Bretagna, 2019. Durata 100 minuti circa.

Waad è una studentessa universitaria quando, nel 2011, sull'onda delle primavere arabe, la gioventù di Aleppo insorge contro la dittatura di Bashar al-Assas e ne domanda a gran voce la fine. La repressione del regime però è spietata e dà luogo alla più sanguinosa guerra civile del nostro presente. Molti fuggono, ma Waad resta, a fianco dell'amico Hamza, che diventa in quegli anni suo marito e anche l'ultimo medico rimasto, nella zona ribelle, per curare centinaia di feriti al giorno, nei mesi atroci dell'assedio della città, nel 2016.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



La Gomera - L'isola dei fischi

Intelligente riflessione sul linguaggio del cinema
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,88)

Regia di Corneliu Porumboiu. Con Vlad Ivanov, Catrinel Marlon, Rodica Lazar, Antonio Buíl, Agustí Villaronga, Sabin Tambrea, István Teglas, Cristóbal Pinto.
Genere Drammatico - Romania, Francia, Germania, 2019. Durata 97 minuti circa.

Cristi, un ispettore di polizia di Bucarest, s'imbarca per l'isola di Gomera, nelle Canarie, per imparare in fretta il Silbo, un linguaggio fischiato che i contadini del luogo utilizzavano tradizionalmente per parlarsi da un luogo isolato all'altro. Ma il poliziotto è determinato a utilizzare quel codice, segreto ai più, per ben altro scopo: liberare un mafioso rumeno dalla prigione ed entrare in possesso di un'ingente somma di soldi sporchi.
Uno sbirro corrotto, una manciata di milioni, una superiore algida e rossa di capelli, che sospetta di Cristi e non vede l'ora di entrare nella truffa per avere la sua parte, un criminale da favorire e una femme fatale fatta apposta per scombinare tutti i piani.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



L'hotel degli amori smarriti

Una commedia brillante e ricca di colpi di scena che sa essere anche a una riflessione sul divenire
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,82)
Consigliato: Sì
Regia di Christophe Honoré. Con Chiara Mastroianni, Vincent Lacoste, Camille Cottin, Benjamin Biolay, Stéphane Roger, Harrison Arevalo, Carole Bouquet.
Genere Commedia - Francia, 2019. Durata 86 minuti circa.

Dopo 20 anni di matrimonio, Maria decide di lasciare la casa coniugale. Una notte, si trasferisce nella stanza 212 dell'hotel di fronte. Da lì, Maria ha una vista a volo d'uccello sul suo appartamento, su suo marito, sul suo matrimonio. Si chiede se ha preso la decisione giusta. Molte persone nella sua vita hanno un'idea su questo, e hanno intenzione di farglielo sapere.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



The Farewell - Una bugia buona

Prima della morte
* * * - - (mymonetro: 3,21)

Regia di Lulu Wang. Con Zhao Shuzhen, Awkwafina, X Mayo, Hong Lu, Kong Lin, Tzi Ma, Diana Lin, Gil Perez-Abraham, Ines Laimins, Jim Liu, Aoi Mizuhara.
Genere Commedia - USA, Cina, 2019. Durata 98 minuti circa.

Billi Wang è nata a Pechino ma vive a New York da quando aveva sei anni. Il suo contatto sentimentale con la Cina è Nai Nai, la sua vecchia nonna, ancorata alle tradizioni e alla famiglia. Salda e praticamente indistruttibile, a Nai Nai viene diagnosticato un cancro. La famiglia decide di nasconderle la verità e di trascorrere con lei gli ultimi mesi che le restano da vivere. Figli e nipoti, traslocati negli anni in America e in Giappone, rientrano in Cina per riabbracciarla e per 'improvvisare' un matrimonio che allontani qualsiasi sospetto. Risoluti e uniti nella bugia, trovano in Billi una resistenza. Inconcludente nella vita e insoddisfatta della vita, Billi vorrebbe liberarsi dell'angoscia e rivelare alla nonna la prognosi infausta. Tra oriente e occidente, troverà una sintesi tra due culture e due condotte etiche.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Sono innamorato di Pippa Bacca

La vita e l'opera di Pippa Bacca
* * * - - (mymonetro: 3,43)

Regia di Simone Manetti. Con Elena Manzoni, Antonietta Pasqualino di Marineo, Maria Pasqualino di Marineo, Rosalia Pasqualino di Marineo, Valeria Pasqualino di Marineo, Silvia Moro.
Genere Documentario - Italia, 2019. Durata 76 minuti circa.

8 marzo 2008: prende il via da Milano, con destinazione Gerusalemme, "Brides on tour", la performance dell'artista Giuseppina Pasqualino di Marineo, nome d'arte Pippa Bacca, e dell'amica Silvia Moro. Il viaggio prevede l'attraversamento in autostop di undici Paesi, con soste a casa di persone contattate in precedenza. Ad ogni tappa incontrano le ostetriche locali, perché Pippa possa lavare loro i piedi; rituale evangelico, imparato da piccola sul cammino di Compostela, che vuole esprimere riconoscenza per chi favorisce la vita in contesti postbellici. Luoghi in cui la correlazione tra bisogno e solidarietà si dà come un'evidenza, qualcosa che non ha bisogno di essere incoraggiato. Ma l'aspetto più sostanziale e spettacolare dell'azione consiste nel vestire per tutto il tempo del viaggio abiti da sposa concepiti e disegnati ad hoc.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Pepe Mujica - Una vita suprema

Kusturica racconta il politico uruguaiano, evitando l'eccesso celebrativo ma rimanendo in superficie
* * - - - (mymonetro: 2,39)

Regia di Emir Kusturica. Con Pepe Mujica.
Genere Documentario - Argentina, Uruguay, Serbia, 2018. Durata 74 minuti circa.

Kusturika torna a dirigere un documentario, questa volta su José 'Pepe' Mujica l'ex membro dei Tupamaros, un'organizzazione di guerriglieri, diventato presidente dell'Uruguay. Il film avrà un impostazione simile a quella usata per Maradona di Kusturica.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Il bambino che scoprì il mondo

Un bambino alla scoperta di un nuovo mondo
* * * * - (mymonetro: 4,00)
Consigliato: Sì
Regia di Alê Abreu. Con Marco Aurélio Campos, Vinicius Garcia, Lu Horta.
Genere Animazione - Brasile, 2013. Durata 80 minuti circa.

Un bambino vive con i suoi genitori in campagna e passa le giornate in compagnia di ciò che gli offre la natura che lo circonda: pesci, alberi, uccelli e nuvole, tutto diventa pretesto per un gioco e una risata, briglie sciolte alla fantasia. Ma un giorno il padre parte per la città in cerca di lavoro. E il bambino, a cui il genitore ha lasciato nel cuore la melodia indimenticabile che gli suonava sempre, mette in valigia una foto della sua famiglia e decide di seguirne le tracce. Si troverà in un mondo a lui completamente ignoto, fatto di campi di cotone a perdita d'occhio, fabbriche cupe, porti immensi e città sovraffollate. Affronterà imprevisti e pericoli per terra e per mare, crescerà, ma qualcosa di quel bambino che si tuffava in mezzo alle nuvole in lui rimarrà sempre.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Il sale della terra

Un'esperienza estetica esemplare e potente, un'opera sullo splendore del mondo e sull'irragionevolezza umana che rischia di spegnerlo
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,88)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Wim Wenders, Juliano Ribeiro Salgado.
Genere Documentario - Brasile, Italia, Francia, 2014. Durata 100 minuti circa.

Magnificamente ispirato dalla potenza lirica della fotografia di Sebastião Salgado, Il sale della terra è un documentario monumentale, che traccia l'itinerario artistico e umano del fotografo brasiliano. Co-diretto da Wim Wenders e Juliano Ribeiro Salgado, figlio dell'artista, Il sale della terra è un'esperienza estetica esemplare e potente, un'opera sullo splendore del mondo e sull'irragionevolezza umana che rischia di spegnerlo. Alternando la storia personale di Salgado con le riflessioni sul suo mestiere di fotografo, il documentario ha un respiro malickiano, intimo e cosmico insieme, è un oggetto fuori formato, una preghiera che dialoga con la carne, la natura e Dio.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Senza Lucio

Lucio Dalla visto da Marco Alemanno
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Mario Sesti. Con Lucio Dalla, Marco Alemanno, Charles Aznavour, Paolo Nutini, John Turturro, Isabella Rossellini, Paolo Taviani, Vittorio Taviani, Mimmo Paladino, Enzo Bianchi, Luigi Ontani, Renzo Arbore, Piera Degli Esposti, Stefano Di Battista, Paola Pallottino, Michele Mondella, Giuseppe D'Onghia, Antonio Forcellino, Peppe Servillo, Toni Servillo, Paolo Tagliapietra.
Genere Documentario - Italia, 2014. Durata 86 minuti circa.

Lucio Dalla visto attraverso gli occhi della persona che gli è stata più vicina negli ultimi vent'anni, Marco Alemanno: il loro incontro, la sua crescita umana, professionale e artistica a fianco del celebre cantante. E poi altri aspetti, più quotidiani e profondi, dall'amore per il Meridione alla passione per il cinema, dal rapporto con la musica alla bulimica curiosità di gettarsi in nuove avventure artistiche, dalla frenesia mercuriale all'inesauribile umorismo.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Un Gatto a Parigi

La storia di Dino, il gatto dalla doppia vita
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Alain Gagnol, Jean-Loup Felicioli. Con Dominique Blanc, Bernadette Lafont, Bruno Salomone, Jean Benguigui, Oriane Zani, Bernard Bouillon, Jacques Ramade, Jean-Pierre Yvars, Patrick Ridremont, Patrick Descamps.
Genere Animazione - Francia, 2010. Durata 65 minuti circa.

Dino è un gatto dalla doppia vita. Di giorno vive con Zoe, una ragazzina la cui mamma, Jeanne, è agente di polizia. Di notte lavora con Nico, un ladro dal cuore grande. Zoe si è chiusa nel silenzio dopo la morte del padre, avvenuta per mano del gangster Costa. Un giorno il gatto Dino porta a Zoe un bracciale preziosissimo. Lucas, vicecomandante di Jeanne, si accorge che il bracciale fa parte di una collezione di gioielli rubati. Una notte Zoe decide di seguire Dino. Sul suo tragitto intercetta per caso una conversazione tra alcuni malviventi e scopre che la sua babysitter fa parte della loro banda.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Manifesto

12 personaggi per Cate Blanchett
* * * * - (mymonetro: 4,00)
Consigliato: Sì
Regia di Julian Rosefeldt. Con Cate Blanchett, Erika Bauer, Carl Dietrich, Marie Borkowski Foedrowitz, Ea-Ja Kim, Marina Michael, Hannelore Ohlendorf, Ottokar Sachse.
Genere Drammatico - Australia, Germania, 2015. Durata 94 minuti circa.

Il Manifesto del Partito Comunista raccontato da un homeless, i motti dadaisti recitati da una vedova a un funerale, il Dogma 95 descritto da una maestra ai suoi alunni e così via. 13 personaggi diversi: ogni personaggio uno scenario, ogni scenario un movimento celebrato attraverso intensi monologhi. A dare corpo a queste parole una sola attrice: Cate Blanchett calata in 12 personaggi diversi.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Bill Viola: L'ultimo genio del rinascimento

Bill Viola, tra la vita e la morte
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Gerald Fox. Con Bill Viola.
Genere Documentario - Gran Bretagna, 2017. Durata 91 minuti circa.

A sei anni, Bill Viola ha rischiato di affogare: non è un caso se il più grande videoartista dei nostri giorni ha sviluppato la sua carriera in una costante ricerca incentrata sul crinale tra la vita e la morte. Dal 2014 nella Cattedrale di St. Paul a Londra troneggiano due sue grandi opere, moderne pale d'altare che illustrano l'una la Madonna e l'altra quattro martiri, uno per ogni elemento: aria, acqua, terra e fuoco. Il racconto della loro concezione, costruzione, installazione, è un percorso più che decennale di introspezione e creazione compiuto da Bill insieme alla sua compagna di vita e di lavoro Kira. Il risultato sono immagini universali, che emozionano e fanno riflettere sulla nascita, la morte, l'amore, il sacrificio.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Gauguin

Gauguin a Tahiti
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,50)
Consigliato: Sì
Regia di Edouard Deluc. Con Vincent Cassel, Tuheï Adams, Malik Zidi, Marc Barbé, Pua-Taï Hikutini, Pernille Bergendorff, Scali Delpeyrat, Samuel Jouy, Paul Jeanson, Cédric Eeckhout.
Genere Drammatico - Francia, 2017. Durata 102 minuti circa.

Parigi, 1891. Alla vigilia del suo viaggio per Tahiti, Paul Gauguin ha vissuto tante vite, ha fatto tanti viaggi, ha una moglie danese e cinque figli che non può mantenere. La famiglia decide di restare in Europa, lui di andare via, solo e con la benedizione di Mallarmé. In Polinesia, Gauguin arriva sofferente, maledetto, senza un soldo. È l’ispirazione primitiva che spera di ritrovare lontano dalla Francia, “dove non è rimasto più niente da dipingere”. Sopravvissuto a un infarto, trova un amico nel dottor Vallin e una sposa autoctona in Tehura. Più giovane lui, Tehura diventa la sua musa e la sua ossessione. Incompreso dai suoi contemporanei, vivrà modestamente tra i tahitiani prima di gettare la spugna e ripiegare in Francia.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Miserere

Un uomo in crisi
* * * - - (mymonetro: 3,33)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Babis Makridis. Con Yannis Drakopoulos, Evi Saoulidou, Nota Tserniafski, Makis Papadimitriou, Georgina Chryskioti, Evdoxia Androulidaki.
Genere Drammatico - Grecia, Polonia, 2018. Durata 97 minuti circa.

Un uomo singhiozza disperatamente (soddisfatto) ai piedi di un letto. Da quando la moglie è in coma, sperimenta la pietà del mondo: la torta della vicina ogni mattina, la solidarietà dell'impiegato della tintoria a ogni capo smacchiato, gli abbracci della segretaria a ogni congedo, l'affetto di un amico dopo ogni partita a racchettoni, gli incoraggiamenti del padre a ogni visita. Quel sentimento di commossa e intensa partecipazione umana lo appaga pienamente ma poi la consorte si risveglia e la vita torna a sorridergli gettandolo nello sconforto più totale. Infelice all'idea di essere felice per sempre, cova l'impulso malato di ricadere in ambasce.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Summer

La musica a Leningrado negli Anni Ottanta
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Kirill Serebrennikov. Con Teo Yoo, Irina Starshenbaum, Roman Bilyk.
Genere Biografico - Russia, Francia, 2018. Durata 126 minuti circa.

Viktor incontra la prima volta Mike e Natasha, un giorno d'estate ("leto" in russo). Mike ha già una discreta notorietà come cantante e una passione messianica per la musica rock - Beatles, Iggy Pop, Blondy, Lou Reed, Bowie- che la Russia sovietica cerca di tenere fuori dalla porta. Viktor è meno solare, molto espressivo, già post punk. Mike ne riconosce il talento, trova un nome per la sua band, Garin i giperboloidy, e lo aiuta a registrare e far conoscere la sua musica. Ma il fascino di Viktor colpisce anche Natasha, moglie di Mike e madre di suo figlio.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Burning - L'Amore Brucia

Incontri pericolosi
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,75)
Consigliato: Sì
Regia di Chang-dong Lee. Con Yoo Ah-In, Steven Yeun, Jong-seo Jun, Joong-ok Lee, Soo-Kyung Kim, Seung-ho Choi, Seong-kun Mun, Bok-gi Min, Soo-Jeong Lee, Hye-ra Ban, Mi-Kyung Cha.
Genere Drammatico - Corea del sud, 2018. Durata 148 minuti circa.

Jong-soo, un lavoratore part-time, incontra Hae-mi, compagna di scuola nel paese di origine. Hae-mi, che lui un tempo considerava brutta e che ora è una bella ragazza, gli si concede e lui se ne innamora. Lei gli chiede di occuparsi del suo gatto nel suo appartamento mentre è in viaggio in Africa. Quando Hae-mi ritorna gli presenta Ben, un ragazzo misterioso che ha incontrato nel corso del viaggio.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Ramen Heads

Facciamo la conoscenza dei maestri del ramen
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Koki Shigeno. Con Shôta Iida, Kumiko Ishida, Katsuya Kobayashi, Yûki Ohnishi, Tom Takahashi, Osamu Tomita.
Genere Documentario - Giappone, 2017. Durata 93 minuti circa.

Ogni anno il ramen di Osamu Tomita è eletto il migliore del Giappone. Koki Shigeno ci porta all'interno del suo ristorante e da lì si muove verso altre realtà della ristorazione nipponica, indagando sui misteri del piatto più emblematico della tradizione del Sol Levante.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Diamantino - Il calciatore più forte del mondo

Riconquistare la felicità
* * * - - (mymonetro: 3,09)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Gabriel Abrantes, Daniel Schmidt (II). Con Carloto Cotta, Cleo Tavares, Anabela Moreira, Margarida Moreira, Carla Maciel, Chico Chapas, Hugo Santos Silva, Joana Barrios, Filipe Vargas, Maria Leite, Manuela Moura Guedes.
Genere Commedia - Portogallo, Francia, Brasile, 2018. Durata 92 minuti circa.

Diamantino è un prodigio del pallone. Toccato dalla grazia in campo, fuori campo l'attaccante portoghese è un idiota sublime che non comprende nulla delle forze politiche che agitano il suo Paese. A un passo dalla Coppa del Mondo, perde la sua magia e sbaglia il rigore decisivo. Abbandonato dai tifosi e dal padre, che muore di infarto, Diamantino cade nella rete delle sorelle, gemelle sadiche, e di un complotto dell'estrema destra, che progetta di clonarlo per formare una super nazionale. Ma la palla è rotonda come l'amore che arriva dal mare e ha il volto di un 'rifugiato', un'agente dei servizi segreti venuta a ficcare il naso nelle sue finanze. Niente va come previsto e l'imprevisto è davvero mai visto...

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Quando eravamo fratelli

Dal sorprendente romanzo d'esordio di Justin Torres
* * * - - (mymonetro: 3,09)

Regia di Jeremiah Zagar. Con Evan Rosado, Isaiah Kristian, Josiah Gabriel, Raúl Castillo, Sheila Vand, Terry Holland.
Genere Drammatico - USA, 2018. Durata 94 minuti circa.

Manny, Joel e Jonah sono tre fratelli che si fanno strada attraverso l'infanzia. Crescendo, mentre Manny e Joel diventano versioni del loro padre e sognano di fuggire dalla madre, Giona, il più giovane, abbraccia un mondo immaginario tutto suo.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Cosa resta della rivoluzione

La storia di Angela e della sua rivouluzione
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,93)
Consigliato: Sì
Regia di Judith Davis. Con Judith Davis, Malik Zidi, Simon Bakhouche, Claire Dumas, Mélanie Bestel, Nadir Legrand, Mireille Perrier, Jean-Claude Leguay, Emilie Caen, Maxence Tual, Yasin Houicha, Slim El Hedli, Pat Belland, Samira Sedira, Samir Guesmi.
Genere Commedia - Francia, 2018. Durata 88 minuti circa.

Angela è una giovane urbanista convinta, con più di una ragione, di essere nata quando gli ideali maturati nel '68 erano ormai entrati nella stagione del riflusso. In lei però si sono radicati e vorrebbe lavorare per quel 'mondo migliore' a cui aspiravano i suoi genitori che invece hanno finito con il separarsi. Sua madre, Diane, l'ha lasciata quando era ancora piccola per ritirarsi a vivere in campagna e questo abbandono l'ha marcata profondamente.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Ribelli

Ritorno al passato

Regia di Allan Mauduit. Con Cécile De France, Yolande Moreau, Audrey Lamy, Simon Abkarian, Samuel Jouy, Beatrice Agenin, Patrick Ridremont, Tom Lecocq, Valentin Papoudof, Michel Masiero, Martine Vandeville, Eric Godon.
Genere Commedia - Francia, 2019. Durata 87 minuti circa.

Sandra è una giovane donna costretta a lasciare il sud della Francia per fuggire da un marito violento. Senza nessuno, è tornata a Boulogne-sur-Mer, la città della sua infanzia che ha lasciato quasi 15 anni fa. Trova sua madre lì e un mondo che ha lasciato dietro di sé. Senza soldi, viene assunta in un conservificio di pesce dove fa amicizia con due lavoratori. Ma un giorno, uno dei suoi colleghi la affronta con insistenza, lei si difende e lo uccide accidentalmente.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Tutti Pazzi per Yves

Commedia surreale dall'umorismo gentile che sa giocare con la creatività e la tecnologia
* * * - - (mymonetro: 3,08)

Regia di Benoît Forgeard. Con William Lebghil, Doria Tillier, Philippe Katerine, Alka Balbir.
Genere Commedia - Francia, 2019. Durata 107 minuti circa.

Un giovane rapper che sta preparando il suo secondo album, per avere cibo gratis, accetta di tenere in casa per quindici giorni un nuovo tipo di frigorifero dotato di Intelligenza Artificiale, di nome Yves. Ai suggerimenti di alimentazione si aggiungono delle magnifiche canzoni rap e il successo sul web è immediato. Resta solo da capire se la star sia il rapper o il frigorifero...

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



La piazza della mia città - Bologna e Lo Stato Sociale

Suonare a casa
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Paolo Santamaria. Con Enrico Brizzi, Luca Carboni, Gianni Morandi, Gianluca Farinelli, Matilda De Angelis, Michele Mellara.
Genere Documentario - Italia, 2019. Durata 88 minuti circa.

Bologna, 12 giugno 2018: dopo diverse difficoltà si tiene in Piazza Maggiore il concerto di Lo Stato Sociale, la formazione cittadina che a febbraio ha ricevuto un'attenzione mediatica enorme dopo l'esibizione al Festival di Sanremo con "Una vita in vacanza". A due anni da quel live gratuito, a cui la sopraintendenza all'archeologia, belle arti e paesaggio aveva inizialmente opposto il veto sull'opportunità culturale dell'evento, la band si ritrova per le vie e i locali della città a ragionare su quell'esperienza e sul valore simbolico di quella piazza.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Gli anni amari

La gioventù di Mario Mieli
* * * - - (mymonetro: 3,08)
Consigliato: Sì
Regia di Andrea Adriatico. Con Nicola Di Benedetto, Sandra Ceccarelli, Antonio Catania, Tobia De Angelis, Lorenzo Balducci, Giovanni Cordì, Francesco Martino, Davide Merlini, Matteo Andrea Barbaria, Elles Case, Giacomo Martini, Adriana Barbieri.
Genere Biografico - Italia, 2019. Durata 112 minuti circa.

Il film ripercorre la vita e i luoghi di Mario Mieli, tra i fondatori del movimento omosessuale nostrano nei primi anni 70. Nato nel 1952 a Milano e morto suicida nel 1983, prima dei trentun anni, Mario fu attivista, intellettuale, scrittore, performer, provocatore, ma soprattutto pensatore e innovatore dimenticato. Figlio di genitori benestanti e penultimo di sette figli, vive una vita intera in un rapporto complicato con il padre Walter e la madre Liderica.
La pellicola ne segue i passi a partire dall'adolescenza al liceo classico Giuseppe Parini di Milano. La gioventù e la vita notturna sfrenata, quando ancora omosessualità era sinonimo di disturbo mentale. Il viaggio a Londra e l'incontro fondamentale con l'attivismo inglese del Gay Revolution Front.
Il ritorno in patria e l'adesione al "Fuori!", prima associazione del movimento di liberazione omosessuale italiano- La fondazione dei "Collettivi Omosessuali Milanesi" e la pubblicazione del saggio Elementi di critica omosessuale. La popolarità mediatica ma anche le turbe mentali.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Buñuel - Nel labirinto delle tartarughe

Dalla vera storia del maestro del cinema surrealista spagnolo Luis Buñuel
* * * - - (mymonetro: 3,17)
Consigliato: Sì
Regia di Salvador Simó. Con Jorge Usón, Salvador Simó.
Genere Animazione - Spagna, Paesi Bassi, Germania, 2018. Durata 80 minuti circa.

Luis Buñuel si trova in un difficile momento della sua vita d'artista. L'age d'or, film manifesto del surrealismo ha scandalizzato tutti i benpensanti ostracizzando il regista da qualsiasi possibilità progettuale in Francia. Individuato in una tesi di dottorato che gli è stata donata da Maurice Legendre il tema del suo prossimo film, deve trovare il denaro per realizzarlo. Sarà un amico, con una vincita alla Lotteria, a consentirgli di girare Las Hurdes, un documentario su un'area della penisola iberica abbandonata totalmente dal governo alla miseria e all'insignificanza sociale.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Semina il vento

Riappropriarsi delle proprie radici
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,71)
Consigliato: Sì
Regia di Danilo Caputo. Con Yile Yara Vianello, Caterina Valente (II), Espedito Chionna, Feliciana Sibilano.
Genere Drammatico - Italia, Francia, Grecia, 2020. Durata 91 minuti circa.

Dopo 3 anni di assenza, Nica, studentessa di agronomia, torna nel suo paese in Puglia. Qui trova una situazione complessa: gli uliveti di proprietà della famiglia sono stati invasi da un parassita, il padre è pronto a qualsiasi compromesso pur di portare a casa soldi, la madre versa in una sorta di depressione a causa della mancata apertura di un negozio che avrebbe voluto gestire. Nica però non ha dimenticato i valori che la nonna le ha trasmesso e si impegna, contro tutto e tutti, per trovare una soluzione.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Il mio corpo

Solitudini a confronto
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)
Consigliato: Sì
Regia di Michele Pennetta.
Genere Documentario - Italia, Svizzera, 2020. Durata 82 minuti circa.

Due storie e due corpi nella Sicilia contemporanea, che in parallelo lavorano per sopravvivere e forse sognare di scappare altrove. Il piccolo Oscar, adolescente, vive con il padre e lo segue nei campi assieme al fratello maggiore, dove la piccola impresa familiare recupera oggetti abbandonati e rivende materiali a peso. Il rapporto tra padre e figli è fatto di poche e spesso brusche parole, che fanno però scorgere le cicatrici del passato. Non lontano, Stanley è un ragazzo più grande, e almeno teoricamente più libero. Viene dalla Nigeria, ha ricevuto un permesso di soggiorno, ma esita ad abbandonare l’isola e i piccoli lavoretti con cui sbarca il lunario, dalle pulizie in una chiesa alla raccolta nei campi.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



We Are the Thousand - L'Incredibile storia di Rockin'1000

Un momento epico della storia della musica live italiana
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)
Consigliato: Sì
Regia di Anita Rivaroli.
Genere Documentario - Italia, 2020. Durata 78 minuti circa.

Appassionato di musica, il geologo romagnolo Fabio Zaffagnini ha un'idea spettacolare e temeraria: organizzare un raduno di mille persone, tra cantanti e musicisti amatoriali, che esegua Learn to Fly dei Foo Fighters. La performance, diretta e registrata da professionisti, verrà condivisa sui social, nella speranza di intercettare il gruppo statunitense e convincerlo a venire a suonare in città. È una fantasia talmente folle da essere accolta e condivisa da un gruppo di entusiasti che si mette al lavoro per realizzarla. Tra ostacoli e difficoltà tecniche ma sull'onda di un grande entusiasmo del fare musica insieme, il sogno di Fabio, Rockin' 1000: Romagna Calling Foo Fighters, si realizza il 26 luglio 2015 al Parco Ippodromo di Cesena. Non solo: incontra un travolgente successo mediatico globale e incassa la risposta sorpresa ed esaltata della band alt-rock.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Sos Gatto

Il documentario racconta la storia di alcuni volontari di New York

Regia di Rob Fruchtman, Steven Lawrence (III).
Genere Documentario - , 2018. Durata 87 minuti circa.

Un gruppo di persone a New York decide di aiutare i gatti in difficoltà. All'inizio nessuno di loro sapeva come fare, ma presto impararono i trucchi del mestiere e, con loro enorme sorpresa, scoprirono che il problema dei gatti randagi era ben più grande di quanto avessero immaginato: sono almeno 500.000 i gatti abbandonati nelle strade di New York! Il film segue questi professionisti, notte e giorno, tra le strade, i cortili e i vicoli di Brooklyn alla ricerca di gatti da aiutare, mostrando le straordinarie abilità, la resilienza e l'umorismo di questi eroi urbani che oltre ogni aspettativa, stanno facendo la differenza!

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Se questo è amore

L'impossibile storia d'amore di una giovane prigioniera di Auschwitz e un ufficiale delle SS
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,84)

Regia di Maya Sarfaty.
Genere Documentario - Israele, Austria, 2020. Durata 82 minuti circa.

Marzo 1942: il primo contingente che varca i cancelli del campo di Auschwitz-Birkenau è un gruppo di mille donne provenienti dalla Slovacchia. Le più fortunate tra loro vengono messe a lavorare nel Kanada, il fabbricato destinato allo smistamento dei beni dei prigionieri, a pochi passi dai forni crematori. Nel gruppo spicca Helena Citron: giovane e attraente, aspirante attrice, con la sua voce soave fa innamorare l'ufficiale austriaco delle SS Franz Wunsch. Il loro affetto, nato contro ogni probabilità, protegge Helena e altri dalla morte e dagli orrori del lager. Che si tratti di amore corrisposto o di senso di opportunità, la loro relazione avrà decisive conseguenze all'interno di quel campo di concentramento ma anche strascichi imprevisti nelle loro esistenze di sopravvissuti alla guerra. In particolare quando, grazie anche all'impegno di Simon Wiesenthal, tra gli anni '60 e '70 in Austria verranno individuati e processati settanta ex ufficiali delle SS ancora a piede libero.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Forever the Moment

La realizzazione di un sogno sportivo

Regia di Soon-rye Yim. Con So-Ri Moon, Jeong-eun Kim, Natallia Bulynia, Martin Lord Cayce, Tae-woong Eom, Tore Hogas, Seok-yong Jeong, Eun-ji Jo.
Genere Sportivo - Corea del sud, 2008. Durata 124 minuti circa.

Atene 2004, la nazionale coreana di pallamano raggiunge la finale. Un traguardo impensabile che ha trasformato, anche per la sola ora della partita, le protagoniste in eroine. Mi-sook è una giocatrice che ha fatto parte di due squadre olimpiche. Con un figlio piccolo e un marito pieno di debiti, Mi-sook ottiene un lavoro in un discount e porta suo figlio agli allenamenti. Hye-kyung ha avuto successo come allenatrice in Giappone ma quando l'allenatore della nazionale sudcoreana da forfait, le viene chiesto di sostituirlo. La donna si ritrova davanti una squadra indisciplinata, piena di giocatrici che non hanno ancora raggiunto o che hanno appena superato l'apice della carriera.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Il grande dittatore

Ritorna restaurato sugli schermi il capolavoro di Chaplin
* * * * - (mymonetro: 4,47)
Consigliato: Sì
Regia di Charles Chaplin. Con Jack Oakie, Charles Chaplin, Paulette Goddard, Henry Daniell, Reginald Gardiner, Billy Gilbert.
Genere Commedia - USA, 1940. Durata 126 minuti circa.

Un piccolo barbiere ebreo di una cittadina tedesca somiglia moltissimo al dittatore che ha dato il via ad una campagna razzista. Al pover'uomo ne capitano di tutti i colori, ma sfruttando la somiglianza si toglie anche qualche soddisfazione. Film scopertamente politico ed estremamente discusso. Chaplin volle strafare e il messaggio che dettò risultò magniloquente e retorico. Naturalmente il film funziona, ma soprattutto come storia comica. Chaplin parlava per la prima volta in un film, e usò questa possibilità al meglio (imitò perfettamente la voce di Hitler, per esempio). Per molti versi il film rimane legato ai concetti arcaici del muto (un certo uso della musica, molte gags tradizionali) che solo la grande personalità di Chaplin rende attendibili.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Il gusto del sakè

L'ultimo film del regista Yasujiro Ozu
* * * * - (mymonetro: 4,00)

Regia di Yasujirô Ozu. Con Chishû Ryû, Shima Iwashita, Keiji Sada, Mariko Okada, Teruo Yoshida, Noriko Maki, Shin'ichirô Mikami.
Genere Commedia - Giappone, 1962. Durata 113 minuti circa.

Tre uomini di mezza età, Kawai, Horei e Hirayama, si ritrovano a una celebrazione a bere insieme a un loro anziano insegnante. Quest'ultimo, che vive in povertà, rivela la sua disperazione per aver impedito alla figlia di sposarsi e averla così condannata all'infelicità. Hirayama, che si trova in una situazione analoga, vedovo e accudito dalla figlia Michiko, comincia a pensare che sia tempo di trovare uno spasimante all'altezza di Michiko.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Tarda primavera

Lo scorrere del tempo e i mutamenti familiari
* * * * - (mymonetro: 4,29)

Regia di Yasujirô Ozu. Con Yumeji Tsukioka, Chishû Ryû, Setsuko Hara, Haruko Sugimura, Hohi Aoki, Jun Usami, Kuniko Miyake, Masao Mishima, Yoshiko Tsubouchi, Yoko Katsuragi.
Genere Commedia - Giappone, 1949. Durata 104 minuti circa.

Shukichi, professore vedovo, e la figlia Noriko trascorrono felicemente le loro giornate insieme, ma la zia Masa insiste perché Noriko si sposi. Shukichi comincia a vagliare dei possibili pretendenti, ma intuisce ben presto che la figlia non ha nessuna intenzione di abbandonarlo. Di fronte alle pressioni di Masa e convinto di operare nel giusto, Shukichi inventa quindi uno stratagemma che possa persuadere Noriko: fingerà di volersi risposare con una donna più giovane.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Tardo autunno

I maneggi di tre vecchi amici
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,75)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Yasujirô Ozu. Con Yoko Tsukasa, Setsuko Hara, Mariko Okada, Keiji Sada, Miyuki Kuwano, Shin'ichirô Mikami, Shin Saburi, Chishû Ryû.
Genere Drammatico - Giappone, 1960. Durata 129 minuti circa.

Ritrovatisi a commemorare la scomparsa dell'amico Miwa, tre uomini si preoccupano dei destini della vedova Akiko e della figlia Ayako e decidono di proporre loro dei buoni partiti affinché si sposino. Ayako, pur trovando gradevole la compagnia del pretendente Goto, si rifiuta di sposarlo per non lasciare da sola la madre. Quando però viene a sapere che anche Akiko potrebbe risposarsi, Ayako va su tutte le furie, convinta che la memoria del padre sia stata tradita.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Viaggio a Tokyo

La cronaca venata di amarezza del viaggio di un'anziana coppia
* * * * 1/2 (mymonetro: 4,83)

Regia di Yasujirô Ozu. Con So Yamamura, Chishû Ryû, Chieko Higashiyama, Kuniko Miyake.
Genere Drammatico - Giappone, 1953. Durata 137 minuti circa.

L'incomunicabilità tra genitori e figli è la base di questo film del maestro giapponese. Due vecchi fanno un viaggio a Tokyo per vedere i propri figli. Questi pensano bene di spedirli per il weekend in un posto per turisti. Durante il viaggio di ritorno la madre muore.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Buon giorno

Una rara commedia del maestro giapponese, occasione per analizzare con leggerezza i mutamenti repentini della società nell'era del boom
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,63)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Yasujirô Ozu. Con Keiji Sada, Yoshiko Kuga, Chishû Ryû, Kuniko Miyake, Haruko Sugimura.
Genere Drammatico - Giappone, 1959. Durata 90 minuti circa.

Nella periferia di Tokyo le giornate trascorrono indisturbate tra i pettegolezzi del vicinato, almeno fino a che si insedia una coppia di giovani hipster con una Tv. I bambini del quartiere con ogni pretesto sgattaiolano per trovarsi davanti al piccolo schermo ad assistere agli incontri di sumo. Quando la famiglia Hayashi proibisce ai propri figli di vedere la Tv, questi danno vita a uno sciopero del silenzio che genererà una serie di problemi e incomprensioni con le altre famiglie.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Fiori d'equinozio

Il primo film a colori di Ozu, che fotografa una radicale svolta stilistica e contenutistica
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,75)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Yasujirô Ozu. Con Shin Saburi, Kinuyo Tanaka, Ineko Arima, Yoshiko Kuga, Keiji Sada, Teiji Takahashi, Miyuki Kuwano, Chishû Ryû.
Genere Commedia drammatica - Giappone, 1958. Durata 113 minuti circa.

Hirayama Wataru è un ricco dirigente d'azienda: oltre a essere un punto di riferimento professionalmente, amici e conoscenti si rivolgono a lui per dei consigli che possano dirimere anche questioni private particolarmente delicate. Un giorno da lui si presenta il giovane Taniguchi Masahiko, ma la richiesta è molto diversa dal solito: intende infatti chiedere la mano della figlia di Wataru, Setsuko. Ignaro delle inclinazioni della propria figlia e sospettoso di Taniguchi, Wataru intende impedire il matrimonio di Setsuko, gettando nello sconforto la moglie Kiyoko.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Jimi - All Is By My Side

John Ridley si confronta con uno dei miti immortali del pantheon rock, affidandone il ruolo alla sorprendente interpretazione di André Benjamin
* * * - - (mymonetro: 3,01)

Regia di John Ridley. Con André Benjamin, Hayley Atwell, Imogen Poots, Ruth Negga, Andrew Buckley, Oliver Bennett, Tom Dunlea, Burn Gorman, Robbie Jarvis, Demetrice Nguyen, Tristan McConnell, Danny McColgan, Ashley Charles, Clare-Hope Ashitey, Amy De Bhrún, Laurence Kinlan, Jade Yourell.
Genere Biografico - Gran Bretagna, Irlanda, USA, 2013. Durata 118 minuti circa.

Vita e opere di Jimi Hendrix, dall'anonimato come turnista per Curtis Knight all'affermazione in terra britannica con la Jimi Hendrix Experience, tra donne che lo guidano, come Linda Keith, o che provano a amarlo, come Kathy XXX. Fino al festival di Monterey, che lo consegnerà definitivamente alla storia.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Sasha e il Polo Nord

Il coraggio e il desiderio di avventura di una giovane aristocratica
* * - - - (mymonetro: 2,00)

Regia di Rémi Chayé. Con Christa Théret, Féodor Atkine, Rémi Caillebot, Loïc Houdré, Thomas Sagols, Audrey Sablé.
Genere Animazione - Francia, 2015. Durata 81 minuti circa.

Una principessa si fa cameriera per coronare un sogno. Rivedere suo nonno Oloukine, esploratore dell'Artico mai tornato dal Polo Nord. La ragazza si chiama Sasha, siamo nella Russia di fine Ottocento, i suoi genitori hanno altri piani per lei e le stanno progettando la vita con un aristocratico che non ama. A Sasha non resta altra scelta che fuggire e sfidare il destino (e il ghiaccio) per cercare l'adorato nonno, convinta di conoscere solo lei il modo per riuscirci.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Frank

Toccante, surreale e divertente parabola sul talento e la sofferenza di un musicista senza volto
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,54)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Lenny Abrahamson. Con Michael Fassbender, Domhnall Gleeson, Maggie Gyllenhaal, Scoot McNairy, Carla Azar, François Civil, Tess Harper, Hayley Derryberry, Matthew Page, Mark Huberman, Stephen M. Hardin, Jaime Powers, Kevin Wiggins, Travis Hammer, Paul Butterworth, Crystal Miller, Alex Knight (II).
Genere Commedia - Gran Bretagna, Irlanda, 2014. Durata 95 minuti circa.

Jon è un mesto impiegato che scrive canzoni e insegue il sogno di diventare un musicista. Un giorno per puro caso assiste al tentato suicidio del tastierista dei Soronprfbs e si trova a sostituirlo in concerto la sera stessa. Nonostante l'esito della serata sia catastrofico, Jon entra nel gruppo e si unisce a loro per registrare un album. Quasi ogni membro della band ha avuto problemi psichici, a partire dal leader, Frank, che da anni ha le fattezze coperte da una testa gigante di cartapesta. A poco a poco Jon diventa amico di Frank e cerca di carpire il segreto della sua creatività.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Le vacanze del piccolo Nicolas

Le tanto attese vacanze estive del piccolo Nicolas
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,65)
Consigliato: Sì
Regia di Laurent Tirard. Con Valérie Lemercier, Kad Merad, Dominique Lavanant, François-Xavier Demaison, Bouli Lanners, Mathéo Boisselier, Luca Zingaretti, Judith Henry, Francis Perrin, Daniel Prévost, Bruno Lochet, Fabienne Galula.
Genere Commedia - Francia, 2013. Durata 97 minuti circa.

Francia Anni '70. Le tanto attese vacanze estive sono arrivate e il piccolo Nicolas può andare finalmente al mare con la sua famiglia (nonna materna compresa). Sulla spiaggia il bambino si fa dei nuovi amici. C'è Blaise che vive lì, Djodjo che parla inglese, Crépin che piange sempre ma soprattutto Isabelle che lo guarda con i suoi grandi occhi e che lui teme di dover sposare per forza.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Steve McQueen - Una vita spericolata

Un documentario su Le Mans di Steve McQueen
* * * - - (mymonetro: 3,00)
Consigliato: Sì
Regia di Gabriel Clarke, John McKenna. Con Steve McQueen, Chad McQueen, John Sturges, Neile Adams, Lee H. Katzin, Alan Trustman, Jonathan Williams.
Genere Documentario - USA, 2015. Durata 112 minuti circa.

Si può evadere in molti modi e con ogni mezzo da un'infanzia di disaffezione e abbandono sopportata nella profonda provincia americana, Steve McQueen si rimise al suo istinto e montò su un'automobile in corsa. Sull'età ribelle da scavezzacollo costruirono poi la sua mitologia ma a guardarlo bene e più da presso, come hanno fatto John McKenna e Gabriel Clarke, la sua apparente nonchalance dissimulava una profonda afflizione.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Pazza idea

Un road-movie su due fratelli stranieri in patria, armati di una pistola e della fede in Patty Pravo
* * * - - (mymonetro: 3,40)
Consigliato: Sì
Regia di Panos H. Koutras. Con Kostas Nikouli, Nikos Gelia, Aggelos Papadimitriou, Romanna Lobach, Marissa Triandafyllidou, Yannis Stankoglou, Patty Pravo.
Genere Drammatico - Grecia, Francia, Belgio, 2014. Durata 128 minuti circa.

Dany ha sedici anni, un coniglietto nella borsa e i soldi di una marchetta per trasferirsi da Creta ad Atene e raggiungere il fratello diciottenne Odysseas. Insieme, vogliono ritrovare il padre che li ha abbandonati da piccoli, farsi dare ciò che spetta loro, compresa la nazionalità greca, e poi vincere un talent show cantando una canzone di Patty Pravo, la passione della loro mamma, morta di alcool e solitudine.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Phantom Boy

Un duo in lotta contro la criminalità
* * * - - (mymonetro: 3,00)
Consigliato: Sì
Regia di Jean-Loup Felicioli, Alain Gagnol. Con Edouard Baer, Jean-Pierre Marielle, Audrey Tautou, Jackie Berroyer, Alex Robini.
Genere Animazione - Belgio, Francia, 2015. Durata 84 minuti circa.

Leo è un bambino sottoposto a chemioterapia che ha una dote particolare: dal suo corpo si può staccare un fantasma che può attraversare porte e muri e sfrecciare nel cielo di New York. Questa facoltà diventa molto utile per un poliziotto, a sua volta ospedalizzato per una frattura a una gamba, nella caccia di un malvagio sfigurato che vuole distruggere per via informatica la città.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Ciao Amore, Vado a Combattere

Punti forti e punti deboli di una combattente
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Simone Manetti. Con Chantal Ughi, Andrew Robert Thomson, Anissa Meksen, Benoit Mateu.
Genere Documentario - Italia, Tailandia, 2016. Durata 74 minuti circa.

Chantal Ughi brilla nella Muay Thai. Ex modella, attrice, cantante e cinque volte campionessa mondiale, combatte contro gli avversari e contro i fantasmi in un corpo a corpo che non lesina pugni e calci. Perché nella vita come nella Thai Boxe tutti i colpi sono permessi. Ma non sono i colpi a ferire ma il passato che Simone Manetti risale lentamente, inesorabilmente fino alla sorgente del dolore. In un'infanzia 'battuta' affonda il cuore combattente di Chantal, che ha debuttato al cinema con Peter Del Monte, Giuseppe Piccioni e Fulvio Ottaviano prima di raggiungere New York e volgere l'attrice in cantante nella cornice della cultura musicale underground. Ma una storia d'amore sbagliata con un sassofonista paranoico la rimette in cammino, alla ricerca di un luogo in cui riparare e quietare la 'voce del sangue', la fitta che preme dall'interno, preme e preme finché non ti decidi a respirare e a neutralizzarla. Chantal accetta la sfida e sceglie l'arma, un'arte marziale convertita in sport alla fine del XX secolo. Si trasferisce in Thailandia e impara a combattere come un thailandese, piegandosi ai costumi ancestrali di una disciplina secolare marcata da un cerimoniale religioso.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



The Space in Between - Marina Abramovic and Brazil

Un viaggio spirituale, diario intimo tra arte, racconto e indagine umana
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Marco Del Fiol. Con Marina Abramovic, Dorothy W. Cooke, Narcisa Cândido da Conceição, Itamir Damião, João de Deus, Aldaci Dos Santos, Florentina Pereira Dos Santos, Maya Parvati Bastos Duarte, Zezito Duarte, Andy Grace, Rudá Iandé, Denise Maia, Matheus Miranda Mattos.
Genere Eventi - Brasile, 2016. Durata 97 minuti circa.

In viaggio in Brasile alla ricerca di nuovi stimoli creativi, Marina Abramovich intraprende un percorso di guarigione spirituale. Incontra medium a Abadiania, erboristi a Chapada, sciamani a Curitiba... Il sincretismo religioso del Brasile più profondo si fa percorso personale e artistico e racconto per immagini, in un seducente intreccio di profondità e ironia. Tra cerimonie di purificazione e trip psichedelici, Marina riflette sulle affinità tra performance artistiche e rituali e si mette totalmente a nudo, in un tragitto anche interiore nei meandri del suo passato difficile. Un film autenticamente "in between", sospeso tra arte e vita, tra road movie e spiritual thriller, tra diario intimo e osservazione antropologica.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Le stagioni di Louise

Una storia di solitudine e di indipendenza. Un personaggio universale, affidato alla voce di Piera Degli Esposti.
* * * - - (mymonetro: 3,06)

Regia di Jean-François Laguionie. Con Piera Degli Esposti, Diane Dassigny, Dominique Frot, Antony Hickling, Jean-François Laguionie.
Genere Animazione - Francia, 2016. Durata 75 minuti circa.

L'ultimo treno dell'estate parte dalla località balneare di Biligen, riportando in città gli ultimi vacanzieri e dimenticando l'anziana Louise. Poco male, pensa la donna, i parenti si accorgeranno presto della sua assenza e verranno a prenderla. Ma così non è. Completamente sola nella cittadina deserta, Louise si trova a doversi arrangiare per recuperare il cibo e tutto ciò che le serve. Come una novella Robinson, si scoprirà più forte e intraprendente del previsto e troverà il suo Venerdì nel cane Pepper, anziano e solo come lei, con il quale stringe un'amicizia vitale. Con le onde del mare, ritmiche e inarrestabili, arrivano anche i ricordi. Il tempo cambia passo nella solitudine e le stagioni si confondono, anche quella della vita.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Hannah

Pallaoro dirige Charlotte Rampling
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,67)

Regia di Andrea Pallaoro. Con Charlotte Rampling, André Wilms.
Genere Drammatico - Italia, Belgio, Francia, 2017. Durata 95 minuti circa.

Hannah aveva un marito, un figlio, un nipotino. Aveva un cane, un abbonamento in piscina, un lavoretto da governante. A un certo punto, tuttavia, nella sua vita è accaduto qualcosa. E quella quotidianità rassicurante fatta di piccole azioni - lavare il cane, comprare i fiori, stendere il bucato - ha perso improvvisamente di senso. Suo marito è finito in carcere, lasciandola da sola, e suo figlio non vuole parlarle.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Little Forest

Un viaggio delicato che richiama il cinema della Nouvelle Vogue
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,67)

Regia di Soon-rye Yim. Con Tae-ri Kim, So-Ri Moon, Jun-yeol Ryu, Ki-joo Jin.
Genere Drammatico - Corea del sud, 2018. Durata 104 minuti circa.

Delusa sia sul piano professionale che sentimentale, Hye-won lascia Seoul per tornare in campagna. Là era cresciuta con la madre, assecondando il ciclo delle stagioni e imparando a cucinare dei piatti deliziosi, prima che questa la abbandonasse all'improvviso. Hye-won ritrova gli amici di allora, l'irrequieta Eun-sook e il tenero Jae-ha, e insieme a loro ridà un senso alla propria esistenza.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Ancora un Giorno

La guerra in Angola raccontata da un giornalista
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,53)
Consigliato: Sì
Regia di Raúl de la Fuente, Damian Nenow. Con Akie Kotabe, Wilson Benedito, Ryszard Kapuscinski.
Genere Animazione - Polonia, Spagna, Germania, Belgio, Ungheria, 2018. Durata 85 minuti circa.

Varsavia, 1975. Kapuscinski è un brillante giornalista idealista che fa il suo lavoro con grande passione. Un giorno convince il suo capo presso l'agenzia di stampa polacca a mandarlo in Angola, dove è scoppiata una sanguinosa guerra civile. Parte così per un viaggio nel cuore del conflitto, dove sarà testimone della realtà della guerra e scoprirà un senso di impotenza indicibile.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Almost Nothing - Cern: La scoperta del futuro

La cittadella delle grandi scoperte
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Anna de Manincor, Zimmer Frei.
Genere Documentario - Belgio, Francia, Italia, 2018. Durata 74 minuti circa.

Nel palazzo della conoscenza non ci sono molte risposte. Tante sono invece le domande e le ammissioni di ignoranza. Se non fosse così, se non ci fosse un così vasto bisogno di ricercare, scoprire e capire ciò che ancora non conosciamo, non avrebbe senso alcuno l'esistenza del CERN, l'organizzazione europea per la ricerca nucleare, il più grande laboratorio al mondo di fisica delle particelle.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



PJ Harvey - A Dog Called Money

Un documentario sulla cantante cult PJ Harvey
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,71)
Consigliato: Sì
Regia di Seamus Murphy. Con P.J. Harvey.
Genere Documentario - Irlanda, Gran Bretagna, 2019. Durata 94 minuti circa.

La musicista britannica PJ Harvey ha accompagnato più volte il fotografo irlandese Seamus Murphy nei suoi viaggi, in Afghanistan, Kosovo e a Washington DC. Dai suoi appunti ha tratto spunti per il disco "The Hope Six Demolition Project", contenente 11 tracce, registrato in uno studio costruito appositamente a Londra e pubblicato nel 2016. Il film è l'unione delle parole e le note della Harvey e delle immagini di Murphy.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Antropocene - L'epoca umana

L'impatto dell'uomo sulla terra
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)
Consigliato: Sì
Regia di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky, Nicholas de Pencier. Con Alicia Vikander.
Genere Documentario - Canada, 2018. Durata 87 minuti circa.

Un viaggio in sei continenti, narrato dalla voce di Alicia Vikander, per accostare i diversi modi nei quali l'uomo sta sfruttando le risorse terrestri e modificando la Terra come mai prima, più di quanto facciano i fenomeni naturali. La tesi dell'Anthropocene Working Group, che ha avviato i suoi studi nel 2009, è che gli ultimi 10.000 anni costituiscano un'era geologica vera e propria.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Varda par Agnès

Un viaggio intorno al mondo
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,58)
Consigliato: Sì
Regia di Agnès Varda, Didier Rouget. Con Agnès Varda, Sandrine Bonnaire, Nurit Aviv.
Genere Documentario - Francia, 2019. Durata 115 minuti circa.

Agnès Varda si siede su un palco. Fotografa professionale, autrice di installazioni e soprattutto pioniera della Nouvelle Vague, è un'istituzione del cinema francese senza però essersi mai chiusa a nuove esperienze. In questo film offre un ritratto della sua attività utilizzando sequenze delle sue opere cinematografiche, foto e riprese delle installazioni senza rispettare necessariamente e sempre un ordine cronologico. Nella seconda parte focalizza l'attenzione sugli anni dal 2000 al 2018 mostrando il suo rapporto con le nuove tecnologie.

A Milano:
- Rondinella (Sesto San Giovanni) (00:00)



Il Paradiso probabilmente

Una riflessione su un mondo ormai divenuto surreale attraverso gag che però raramente funzionano
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,93)
Consigliato: Nì
Regia di Elia Suleiman. Con Elia Suleiman, Gael García Bernal, Holden Wong, Robert Higden, Sebastien Beaulac, François Girard, Aldo Lopez, Pascal Tréguy, Natascha Wiese, Ali Suliman, Kwasi Songui, Grégoire Colin, Vincent Maraval, Ossama Bawardi.
Genere Commedia - Francia, 2019. Durata 97 minuti circa.

Il cineasta Elia Suleiman viaggia in diverse città e trova parallelismi inaspettati con la sua terra natale della Palestina.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Criminali come noi

Dal romanzo di Eduardo Sacheri "La notte degli eroici perdenti"
* * * - - (mymonetro: 3,01)
Consigliato: Nì
Regia di Sebastián Borensztein. Con Ricardo Darín, Luis Brandoni, Chino Darín, Verónica Llinás, Daniel Aráoz, Carlos Belloso, Marco Antonio Caponi, Rita Cortese, Andrés Parra, Alejandro Gigena, Guillermo Jacubowicz, Luciano Cazaux, Ailín Zaninovich, José María Marcos, Germán Rodríguez.
Genere Commedia - Argentina, Spagna, 2019. Durata 116 minuti circa.

Argentina, 2001. Fermín Perlassi, ex attaccante di Alsina, sogna di comprare un silo dismesso e formare una cooperativa con la moglie e alcuni vecchi amici. Raccolto il denaro sufficiente e convinto da un burocrate senza scrupoli a depositarlo in banca, si ritrova improvvisamente impossibilitato a disporne dal Corralito, restrizione governativa alla libera disposizione della liquidità. Disperato e privato insieme ai compagni dei risparmi di una vita, si arrende al destino almeno fino al giorno in cui uno di loro non scopre per caso che il loro bancario gli ha scientemente derubati con la complicità di Manzi. Sciacallo ossessionato dal controllo, il suo socio ha fatto scavare nel mezzo del nulla una fossa per la sua cassaforte. Dentro ci sono tutti i sogni rubati alla piccola comunità rurale, fuori una porzione di quella comunità decisa a riprenderseli.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Mi chiamo Altan e faccio vignette

Il ritratto di un grande disegnatore
* * * * - (mymonetro: 4,00)
Consigliato: Sì
Regia di Stefano Consiglio. Con Stefania Sandrelli, Angela Finocchiaro, Paolo Rossi, Stefano Benni, Paolo Rumiz, Gérard Zingg, Francesco Tullio Altan.
Genere Documentario - Italia, 2019. Durata 74 minuti circa.

Raccontare Altan significa raccontare quarant'anni di storia italiana: con la Pimpa, con le sue languide donne dai capelli blu, i suoi uomini con l'ombrello e, su tutti, l'inamovibile, disarmato e disarmante metalmeccanico comunista Cipputi, Altan ha tratteggiato i cambiamenti (o forse l'immobilità) del nostro Paese e ci ha aiutati a districarci con ironico distacco (o forse con filosofica rassegnazione) in un mondo assurdo. Insieme ai suoi disegni, ce lo raccontano colleghi e amici.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Sqizo

Un grande intellettuale dal Bronx
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,50)
Consigliato: Sì
Regia di Duccio Fabbri.
Genere Documentario - Italia, USA, 2020. Durata 70 minuti circa.

La storia di Louis Wolfson, scrittore del Bronx, che ha lottato per tutta la vita contro le definizioni correnti di malattia mentale, fortuna e linguaggio. Diagnosticato schizofrenico in adolescenza, ha ripudiato la lingua madre in favore di un idioma del tutto personale. Autore cult nella Parigi degli anni Settanta, negli Stati Uniti è rimasto un perfetto sconosciuto, giocatore d'azzardo incallito, homeless, outsider assoluto. In età matura si è trasferito a Porto Rico, dove la sua fortuna è cambiata di colpo e dove l'autore del film lo ha rintracciato: a 89 anni vive ancora solo e sospeso tra due mondi, quello del silenzio e quello della parola.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



In un futuro aprile - Il giovane Pasolini

Gli anni friuliani di Pasolini
* * * - - (mymonetro: 3,25)
Consigliato: Sì
Regia di Francesco Costabile, Federico Savonitto.
Genere Documentario - Italia, 2019. Durata 80 minuti circa.

Un viaggio alla scoperta degli anni giovanili di Pier Paolo Pasolini, attraverso la voce di suo cugino, lo scrittore e poeta Nico Naldini. Durante gli anni Quaranta il giovane Pier Paolo Pasolini vive a Casarsa, in Friuli, nel paese di sua madre. La storia di quel periodo viene raccontata da Nico Naldini, poeta e cugino di Pasolini. La vita di Pier Paolo scorre attraverso la voce di Nico, svelando due percorsi di vita inevitabilmente connessi. Entrambi, in quegli anni, assorbono la violenza estetica ed erotica di un mondo sconosciuto, che si svela nella sua cruda realtà: un universo che influenzerà tutta la successiva opera pasoliniana.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



#Unfit - La psicologia di Donald Trump

Dentro la mente del presidente degli USA
* * * - - (mymonetro: 3,18)
Consigliato: Sì
Regia di Dan Partland.
Genere Documentario - USA, 2020. Durata 83 minuti circa.

Il 20 gennaio 2017, a poche ore dalla sua elezione come Presidente degli Stati Uniti, Donald John Trump fa sapere alla stampa tramite il suo portavoce di essere insoddisfatto della copertura mediatica dell'evento, a suo parere distorta perché avrebbe evidenziato una partecipazione minore di cittadini rispetto all'insediamento di Obama. È il primo atto di una strategia di comunicazione aggressiva e compulsiva, fatta di toni autoritari, mimica mussoliniana e linguaggio rozzo e semplificato, dal vivo e sui social, che respinge le ricostruzioni e le tesi diverse dalle proprie come "fake news" e che per tutta la sua presidenza occuperà i media e preoccuperà i democratici di ogni latitudine. All'approssimarsi delle elezioni di novembre 2020, il regista e produttore Dan Partland interpella diversi psichiatri, psicologi, storici e comunicatori politici per individuare e contestualizzare i motivi che rendono il quarantacinquesimo presidente americano inadatto ("unfit") al proprio ruolo istituzionale. In maniera clamorosa ma soprattutto pericolosa per la nazione, quindi per il pianeta.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Il ladro di cardellini

Un'avventura tragicomica
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,56)

Regia di Carlo Luglio. Con Nando Paone, Pino Mauro, Ernesto Mahieux, Lino Musella, Viviana Cangiano, Gigi De Luca, Tonino Taiuti, Giovanni Ludeno.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata 90 minuti circa.

Pasquale era guardia forestale ma è caduto nel vizio del gioco d’azzardo e per pagare i debiti ha (s)venduto un cardellino di valore che era sotto sequestro. È dunque stato licenziato e, a 63 anni, si ritrova disoccupato e depresso. La moglie Adriana è morta qualche tempo prima e la figlia Grazia, sposata con l’inconcludente Gioacchino Strato, vorrebbe da lui la cessione del quinto della pensione per regalarsi “la liposuzione definitiva”. Per ritrovare un po’ di sprint Pasquale compra da uno pseudo farmacista delle pasticche che gli fanno venire un infarto. Starà al suo circolo di amici tirarlo su di morale e offrigli un'opportunità economica sottoforma di imbroglio: cattureranno 200 cardellini e li dipingeranno di bianco, spacciandoli al mercato nero per una razza pregiata fra quelle tutelate dalla legge.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



I cinque Lionni

Cinque storie di solidarietà, amicizia, condivisione, poesia

Regia di Giulio Gianini, Leo Lionni.
Genere Cortometraggio - Svizzera, 1986. Durata 35 minuti circa.

Cinque cortometraggi realizzati a partire dagli anni Sessanta in découpage, tecnica d'animazione prediletta da Gianini che permette di donare il movimento a piccoli ritagli di carta. Una raccolta di corti interamente dedicata alle storie animate di Leo Lionni, nate dall'incontro, e dall'amicizia tra il poliedrico autore di pluripremiati albi illustrati (Piccolo blu e piccolo giallo, Federico, Pezzettino) e il regista e maestro dell'animazione italiana, Giulio Gianini.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Daguerréotypes

Uno dei grandi documentari moderni

Regia di Agnès Varda. Con Lucien Bossy, Leance Debrossian, Marcelle Debrossian, Jean Guillard, Thibaud Jean.
Genere Documentario - Francia, 1976. Durata 80 minuti circa.

Agnès, insieme alla figlia Rosalie, esce in strada e filma. La strada è Rue Daguerre, nel 14° arrondissement, dove ha abitato per cinquant'anni. La sua cinepresa interroga le vite di bottega, i negozianti della via, cerca e trova la concreta poesia delle baguettes croccanti, delle bistecche fresche di taglio, delle stoffe cucite a mano. Intanto ascolta storie, che sono talora storie di migrazioni, di gente che ha cercato e trovato un posto nel mondo. Sì, se ci aspettiamo il fascino di una Parigi che non c'è più, l'attesa è ripagata.

A Milano:
- Rondinella (Sesto San Giovanni) (00:00)



Un mondo in pericolo

Un encomiabile grido di allarme ma anche un ammirato omaggio alla perfezione del sistema in cui vive l'ape
* * * - - (mymonetro: 3,00)

Regia di Markus Imhoof.
Genere Documentario - Svizzera, Germania, Austria, 2012. Durata 90 minuti circa.

Più di un terzo della nostra alimentazione dipende dall'impollinazione delle api. Ad Albert Einstein è attribuita l'affermazione: «Se l'ape scomparisse dalla faccia della Terra, all'uomo non resterebbero più di quattro anni di vita». Markus Imhoof visita un apicoltore nelle Alpi svizzere e intervista scienziati in tutto il mondo per raccontare della fenomenale intelligenza e vita sociale delle api, con immagini spettacolari realizzate con le tecnologie di ripresa più avanzate, che ci porteranno a scoprire la vita all'interno di un alveare e ad assistere all'accoppiamento in pieno volo di un'ape regina. More Than Honey è un film sulla vita, sull'uomo e le api, sull'operosità e la cupidigia, sui superorganismi e l'intelligenza dello sciame.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Stop the Pounding Heart

Il lungometraggio di Minervini immerso nella natura
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,79)
Consigliato: Sì
Regia di Roberto Minervini. Con Sara Carlson, Colby Trichell, Tim Carlson, LeeAnne Carlson, Katarina Carlson, Christin Carlson, Grace Carlson, Linnea Carlson, Bubba Gordan, Corrie Baldridge, Tiffany Means, Dustin Platt, Garrett Jones.
Genere Drammatico - Italia, 2013. Durata 98 minuti circa.

Sara ha pochi anni e tanti fratelli educati in casa da mamma e papà, allevatori di capre in Texas. Figlia maggiore dei Carlson, Sara conduce una vita serena accudendo gli animali della fattoria, collaborando all'economia domestica e all'educazione dei suoi fratellini. La sua giovane vita è scandita dalle preghiere e dalla lettura della Bibbia, che commenta e argomenta con la madre e le sorelle. L'incontro con Colby Trichell, allevatore di tori e cowboy senza sella, turba la sua esistenza ordinata precipitandola in una crisi profonda. A scompigliarla è un sentimento nuovo che la conduce frequentemente davanti al recinto e al sorriso accogliente di Colby. Ma un giorno nel suo ranch, Sara scopre una coetanea più intraprendente e il suo cuore si ferma. Rifugiatasi nell'imperturbabilità bucolica del suo mondo, diventerà più grande attendendo il domani dentro un abito bianco.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Ulay - Performing Life

La scoperta di un'umanità profondissima di due figure titaniche e difficilmente affrontabili
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,50)

Regia di Damjan Kozole.
Genere Documentario - Slovenia, 2013. Durata 91 minuti circa.

Dopo aver scoperto di essere affetto da una forma grave di cancro ed essersi sottoposto ad una prima fase di chemioterapia, l'artista Ulay decide di girare il mondo assieme ad una troupe per visitare i luoghi importanti della sua vita professionale e reincontrare i compagni, amici e sodali di una vita per un ultimo saluto.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Dangerous Acts - Starring the Unstable Element of Belarus

Il potere dell'arte e della speranza possono davvero cambiare il mondo?

Regia di Madeleine Sackler. Con Pavel Gorodnitski, Nikolai Khalezin, Natalia Koliada, Tatyana Mikhailovna Kaliada, Andrei Andreevich Kaliada, Andrei Sannikov, Oleg Sidorchik, Vladimir Shcherban, Yana Rusakevich, Maryna Yurevich, Lavr Berzhanin, Vika Biran, Irina Bogdanova, Oskar Eustis.
Genere Documentario - USA, Gran Bretagna, Bielorussia, 2013. Durata 76 minuti circa.

La vita è un palcoscenico, diceva Shakespeare. E sul palcoscenico ci si può giocare la vita, potrebbero aggiungere i membri del Belarus Free Theatre, una compagnia teatrale bielorussa messa fuorilegge dal governo perché "sovversiva". I loro spettacoli trattano liberamente di argomenti tabù come la libertà sessuale e la piaga dell'alcolismo, il suicidio e le violazioni dei diritti politici, con una franchezza che non piace al potere, e che può costare molto cara. Il film entra nelle case e nelle cantine dove gli attori combattono la loro battaglia, catturando spettacoli clandestini e testimonianze coraggiose. E racconta il potere dell'arte contro ogni tentativo di ingabbiare la forza delle idee.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Survival Family

Se un giorno l'elettricità scomparisse improvvisamente?
* * 1/2 - - (mymonetro: 2,50)
Consigliato: Nì
Regia di Shinobu Yaguchi. Con Fumiyo Kohinata, Eri Fukatsu, Yuki Izumisawa, Wakana Aoi, Norika Fujiwara, Akira Emoto, Yoshiyuki Morishita, Mickey Curtis, Yoji Tanaka, Shin Takuma.
Genere Commedia - Giappone, 2016. Durata 117 minuti circa.

Per la famiglia Suzuki è una giornata come tante. Il padre torna dal lavoro e impone i propri ritmi, la madre si dedica ai lavori domestici, i due figli, schiavi della tecnologia, alla propria apatia da ragazzini viziati. Ma un bel giorno, per una ragione misteriosa, ogni batteria e forma di alimentazione elettrica smette di funzionare e Tokyo torna rapidamente a un medioevo prossimo venturo, tra cene a lume di candela e sgambate sul sellino di una bicicletta. I Suzuki abbandonano la città per raggiungere il nonno a Kagoshima, villaggio in riva al mare.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Dilili a Parigi

Una novella Zazie, meticcia e contemporanea, viaggia tra le luci del progresso che fu per combattere il buio degli spettri di oggi
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,93)

Regia di Michel Ocelot. Con Prunelle Charles-Ambron, Enzo Ratsito.
Genere Animazione - Francia, 2018. Durata 95 minuti circa.

Dilili è una piccola kanak meticcia, che arriva a Parigi, a fine Ottocento, imbarcandosi di straforo sulla nave che riporta in Francia, dalla Nuova Caledonia, l'insegnante anarchica Louise Michel, di cui diviene discepola. Nella capitale stringe amicizia con Orel, un facchino affascinante e gentile, che conosce tutto il mondo culturale e artistico della Belle Époque. Insieme a lui, scarrozzerà per tutta Parigi alla ricerca dei cosiddetti Cattivi Maestri, una banda di malfattori che terrorizza la città, svaligiando le gioiellerie e rapendo le bambine.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



A Taxi Driver

Reporter per caso
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,67)
Consigliato: Sì
Regia di Hun Jang. Con Song Kang-ho, Thomas Kretschmann, Hae-jin Yoo, Jun-yeol Ryu, Park Hyuk-kwon, Gwi-hwa Choi, Daniel Joey Albright.
Genere Azione - Corea del sud, 2017. Durata 137 minuti circa.

Seoul, 1980. Kim è un tassista vedovo, indebitato e con una figlia da mantenere. I tumulti che caratterizzano il clima politico di quegli anni in Corea del Sud non scalfiscono i suoi valori da uomo medio. Finché un giorno Kim non si appropria di un cliente destinato a un altro autista: un fotoreporter tedesco, disposto a spendere 100 mila won pur di essere portato a Gwang-ju, nel sud del Paese, per filmare la repressione della protesta studentesca da parte dei militari e far sapere al mondo costa sta succedendo in Corea. Il viaggio cambierà i valori di Kim per sempre.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



L'uomo delfino

La vita e l'eredità sportiva di Jacques Mayol
* * * - - (mymonetro: 3,04)

Regia di Lefteris Charitos. Con Jacques Mayol, Jean-Marc Barr, Umberto Pelizzari, Dottie Mayol.
Genere Documentario - Grecia, Francia, Canada, Giappone, 2017. Durata 78 minuti circa.

Nato a Shanghai nel 1927 da padre architetto francese, il primatista di immersione in apnea Jacques Mayol, giramondo, tuttofare, seduttore, studioso di comportamento dei mammiferi marini e curioso di spiritualità zen, ha tutte le caratteristiche per essere l’oggetto di una monografia per immagini. E il suo nome infatti ha conosciuto un picco di popolarità con Le grand bleu, il film di Luc Besson campione di incassi al box office francese. Presentato a Cannes nel 1988 e uscito in Italia nel 2002 solo dopo un lungo contenzioso tra la produzione ed Enzo Majorca, che contestò la rappresentazione che il film dava di lui, nel personaggio di Enzo Molinari; ma anche Mayol, che collaborò alla sceneggiatura, ne rimase scontento. Jean-Marc Barr, che in quel film interpretava Mayol, gli presta la voce in questo film di committenza televisiva che si mette alla ricerca di amici, colleghi e collaboratori del primatista.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Christo - Walking On Water

Le fasi dei lavori che hanno portato alla realizzazione dell'opera-evento di Christo
* * * * 1/2 (mymonetro: 4,50)
Consigliato: Assolutamente Sì
Regia di Andrey Paounov.
Genere Documentario - USA, Italia, 2018. Durata 100 minuti circa.

Dieci anni dopo la morte della moglie e sodale, Jeanne-Claude, Christo realizza The Floating Piers, un progetto che avevano concepito insieme molti anni prima. Walking on Water presenta la costruzione di una delle opere d'arte più grandi che siano mai state realizzate, tratteggiando il ritratto di un uomo che privilegia l'esperienza viscerale rispetto alla demagogia. Sullo sfondo di questa epica follia - le complesse trattative a metà fra arte e politica, le sfide ingegneristiche, gli incubi logistici, per non parlare della pura forza della natura, illustrata da vedute a volo d'uccello e riprese in stile fly-on-the-wall - vediamo dispiegarsi il sogno di un artista e ci avviciniamo all'uomo che lo insegue: Christo.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



The Gangster, the Cop, the Devil

Scappare da un serial killer
* * * - - (mymonetro: 3,25)

Regia di Won-Tae Lee. Con Ma Dong-Seok, Kim Sung-Kyung, Mu-Yeol Kim.
Genere Drammatico - Corea del sud, 2019. Durata minuti circa.

Jang Dong-Soo è un boss della banda a Cheonan. Diventa il bersaglio del serial killer Kang Kyung-Ho, ma sopravvive diventando l'unica persona sopravvissuta a un attacco di Kang Kyung-Ho. Il detective Jung Tae-Seok odia i membri del crimine organizzato, ma lavora con Jang Dong-Soo per catturare questo pericoloso serial killer.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Dimmi Chi Sono


Regia di Sergio Basso.
Genere Drammatico - Italia, Germania, 2019. Durata minuti circa.

Nel 1990, un sesto della popolazione del Bhutan venne esiliato perché chiedeva maggiori diritti democratici al sovrano e da allora vive in un campo profughi in Nepal, nell'indifferenza totale della comunità internazionale. Ora verranno "ricollocati". Migliaia di famiglie saranno costrette a emigrare e l'identità Lhotshampa scomparirà. Noi abbiamo vissuto con loro, a Khudunabari, e abbiamo raccolto le loro testimonianze. In particolare, quella di Sarita, una ragazza di 13 anni, nata nel campo profughi. Tutti si aspettano che la vicenda di questi profughi venga raccontata in maniera melodrammatica. La nostra scommessa è di credere nell'ironia come arma per raccontare una tragedia. Un musical documentary, un ibrido nuovo. I rifugiati non ci racconteranno il loro passato e non ci spiegheranno cosa vuol dire perdere la propria identità. Ce lo canteranno

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Buio

Un mondo senza donne
* * * - - (mymonetro: 3,35)
Consigliato: Sì
Regia di Emanuela Rossi (II). Con Denise Tantucci, Valerio Binasco, Elettra Mallaby, Gaia Bocci, Olimpia Tosatto, Francesco Genovese.
Genere Drammatico - Italia, 2019. Durata 98 minuti circa.

Tre sorelle, Stella, Aria e Luce vivono rinchiuse in una casa dopo la morte della loro madre. Il padre esce ogni giorno per procurarsi il cibo in una realtà esterna che descrive come apocalittica in seguito ad una eruzione solare. Per loro e per le donne in genere il mondo sembra essere diventato off limits.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



50 - Santarcangelo Festival

Un pezzo signigicativo della nostra storia
* * * 1/2 - (mymonetro: 3,75)

Regia di Michele Mellara, Alessandro Rossi. Con Roberto Bacci, Antonio Attisani, Ermanna Montanari, Silvio Castiglioni.
Genere Documentario - Italia, 2020. Durata 76 minuti circa.

È il 1970 quando il sindaco Romeo Donati, lungimirante amministratore, coinvolge il regista Piero Patino perché organizzi nel piccolo comune di Santarcangelo di Romagna (quando ancora non esisteva la provincia della vicina Rimini), a una manciata di chilometri dalla riviera, un "Festival di teatro di piazza" che nella sua dicitura riporti anche l'aggettivo "internazionale". È un incontro di sensibilità politiche, in un'era caratterizzata dalla supremazia del PCI in ambito culturale. Il festival si apre così dall'anno successivo al mondo e porta sulle colline romagnole, anzi proprio tra le strade e le piazze della cittadina, le esperienze più d'avanguardia e sperimentali. Cinquant'anni dopo, nell'edizione della pandemia, Roberto Naccari, già direttore organizzativo del festival, invita Mellara e Rossi (God Save the Green, Vivere, che rischio), documentaristi di area bolognese e habituées del festival, a tracciare un consuntivo di quest'esperienza unica, mettendo a loro disposizione gli archivi video della manifestazione.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Magari resto

Una commedia sul ritrovare se stessi
* * - - - (mymonetro: 2,00)

Regia di Mario Parruccini. Con Caterina Misasi, Enrico Lo Verso, Rosaria De Cicco, Veronica Maya, Emiliano De Martino, Pietro De Silva, Valentina Corti (II), Sebastiano Gavasso, Chiara Alberti, Lucio Bastolla, Felice Avella, Noemi Gherrero.
Genere Commedia - Italia, 2020. Durata 96 minuti circa.

Francesca sta per sposarsi con Lorenzo, ma non è affatto convinta della sua decisione. Qualcosa disturba profondamente quelli che dovrebbero essere i gioiosi preparativi per il giorno più bello della sua vita. Sua madre Rosa e sua zia Veronica invece non vedono l'ora che quel giorno arrivi e si danno un gran daffare per renderlo memorabile. Manca solo Luisa, la bella sorella di Rosa e Veronica, venuta a mancare molto tempo prima. Da pochi anni sono morti anche il padre di Francesca, lupo di mare innamorato della pesca e delle onde, e il suo migliore amico, a sua volta padre di Roberto, un ragazzo che il ristoratore Davide, amico dei due uomini scomparsi, vuole indirizzare verso il lavoro paterno.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Racconti d'Inverno

Cortometraggi d'autore

Regia di Cecilia Marreiros Marum, Clémentine Robach, Aleksey Alekseev (II), Teresa Badzian, Karol Baraniecki.
Genere Episodi - , 2021. Durata minuti circa.

Una selezione di cortometraggi d'autore per scaldare un freddo pomeriggio d'inverno con storie provenienti da paesi ed epoche vicine e lontane.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



The 50 Year Argumentt


Regia di Martin Scorsese, David Tedeschi.
Genere Documentario - USA, 2014. Durata minuti circa.

Un documentario sulla storia e l'influenza delle recensioni dei libri del New York Times.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Just Charlie - Diventa chi sei

La libertà di vivere il proprio corpo
* * - - - (mymonetro: 2,40)
Consigliato: Sì
Regia di Rebekah Fortune. Con Harry Gilby, Scot Williams, Patricia Potter, Elinor Machen-Fortune, Peter Machen, Karen Bryson, Jeff Alexander (III), Travis Blake Hall, Janine Hipkins, Charlie Georgiou, Caroline Nash, Andrea Green, John Draycott, Ewan Mitchell, Joshua Pascoe, Karen Newman (II), Benjamin Humphrey, Tia Noakes, Chloe Oxley, Oliver Huntingdon, Eleanor Ham, Molly Coffey, Craig Painting, Daisy Fairclough, Eva Williams, Lucy Manning, Olivia Woolley.
Genere Drammatico - Gran Bretagna, 2017. Durata 99 minuti circa.

Charlie coltiva nella provincia inglese un talento e un segreto. Il padre lo sogna calciatore affermato, lui si vuole ragazza. Costretto in un corpo sbagliato, Charlie rifiuta l'offerta del Manchester City e si infila nei vestiti della sorella, all'ombra dei boschi e al riparo dal mondo. Ma il rientro anticipato dei genitori lo sorprende negli abiti femminili e nella sola immagine in cui Charlie si riconosca tenacemente. E altrettanto tenace è l'urgenza di diventare 'se stessa'. Con l'aiuto materno, contro il biasimo paterno e seguendo un piano medico, psicologico e affettivo, la ragazza nata dal corpo di un ragazzo scende in campo a giocare la partita della vita.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



Ex Libris: New York Public Library

Un omaggio alla biblioteca USA
* * * * - (mymonetro: 4,00)
Consigliato: Sì
Regia di Frederick Wiseman.
Genere Documentario - USA, 2017. Durata 197 minuti circa.

Il sistema bibliotecario di New York, cuore pulsante della vita culturale cittadina, è un apparato complesso, costituito da novantadue sedi. Sostenuto grazie a una gestione mista di fondi pubblici e privati, è nato per garantire a tutti i cittadini accesso gratuito alle proprie raccolte. È questo l'ultimo mondo scandagliato, nei suoi diversi aspetti e ordini di significato, da Ex Libris, l'ultimo film del documentarista statunitense Frederick Wiseman (classe 1930), con all'attivo oltre quaranta titoli a partire dalla fine degli anni Sessanta, con il metodo e il ritmo che (purtroppo solo) il pubblico dei festival europei ha imparato a riconoscere negli ultimi quindici anni.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)



The Mirror

Da una promessa a un'ossessione

Regia di Patrizia Mottola. Con Patrizia Mottola, Edoardo Guarin.
Genere Drammatico - Italia, 2020. Durata minuti circa.

Manuela, una bambina con una visione della vita fuori dagli schemi, dopo la dolorosa morte della madre credente, rimane sola con un padre austero e dittatoriale. Crescendo, Manuela, si ribella a tutte le imposizioni del padre, e viene da lui chiamata a fare una scelta: piegarsi ed accettare la sua volontà, oppure, rischiare ogni cosa ed ascoltare il suo istinto.

A Milano:
- Cinema Anteo Palazzo del Cinema (00:00)