Peste! Festival di arti visive, musica e pratiche psico‑fisiche - Milano

Peste! Festival di arti visive, musica e pratiche psico‑fisiche - Fondazione Il Lazzaretto - Milano

07/08/2018

Fino a domenica 7 ottobre 2018

TERMINATO

Milano - Da giovedì 4 a domenica 7 ottobre 2018, un’esplorazione del femminile attraverso la contaminazione tra arti visive, performative e pratiche psico-fisiche è al centro della prima edizione di Peste!, il nuovo festival promosso dalla Fondazione Il Lazzaretto, nata nel 2014 nell’area dove un tempo aveva sede l’antico lazzaretto di Milano con l’obiettivo di favorire processi di trasformazione collettiva e individuale.

Milano - Storicamente il Lazzaretto era il luogo della cura e della separazione dal resto del mondo. Essere una peste oggi significa invece aprirsi alle possibili contaminazioni del mondo; camminare sui confini, forzare il limite con ironia e divertimento, provare a cambiare insieme logica e immaginazione per cercare di promuovere una riflessione sui processi di trasformazione individuale e collettiva. Nasce da qui il titolo del festival che, per la sua prima edizione, sceglie di esplorare i temi legati al femminile quale approccio e metodo per scandagliare le complessità del presente.

Milano - All’interno dei suoi nuovi spazi riqualificati, la Fondazione Il Lazzaretto ospita quattro giorni di incontri, workshop, concerti, proiezioni, installazioni e performance incentrati sul femminile. Tutto a ingresso gratuito.

Tra gli ospiti, la psicoterapeuta bioenergetica Nicoletta Cinotti, l’attivista e scrittrice Lorella Zanardo, l’insegnante di yoga e giornalista Yolanda Maggiora Vergano, il gruppo musicale Nina Madù e le Reliquie Commestibili, la compagnia Teatro delle Moire. Per tutta la durata del festival Peste!, la Fondazione Lazzaretto presenta inoltre la mostra Rosso pestifero. Tabù e rossetto a cura di Maria Elena Colombo e Il Lazzaretto: un momento di riflessione sui tabù che prende a pretesto il rossetto per indagare l’insieme di stereotipi che si nascondono nella cura e nella dissimulazione del nostro aspetto, insieme ai significati che vengono attribuiti alle varie forme di intervento sul nostro apparire. Inoltre, nell’ambito di Peste!, viene annunciato il vincitore del premio Lydia! intitolato alla memoria di Lydia Silvestri, scultrice allieva di Marino Marini che per anni ha lavorato proprio negli spazi occupati oggi della Fondazione Il Lazzaretto.

Di seguito il programma completo del festival Peste! 2018 (tutti gli eventi sono a ingresso libero e gratuito o, dove indicato, con prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti).

Giovedì 4 ottobre

  • Ore 18.30 - Apertura del festival conm aperitivo e inaugurazione della mostra Rosso Pestifero
  • Ore 21.00 - Nina Madù e le Reliquie Commestibili, pestifero concerto per giaguare urbane

Venerdì 5 ottobre

  • Ore 18.30 - Base per altezza, classe di bioenergetica a cura di Chiara Ronzoni (prenotazione obbligatoria via email)
  • Ore 19.30 - Beatrice! Dante e il femminile, incontro con Gianni Vacchelli
  • Ore 20.30 - Private Patteringperformance musicale aperta, con Gianluca Codeghini e Marco Mariani alla tromba
  • Ore 22.30 - The Addiction, proiezione del film di Abel Ferrara (1995), con introduzione di Giulio Sangiorgio

Sabato 6 ottobre

  • Ore 11.30 - Le donne raccontate agli uomini e gli uomini raccontati alle donne: diario semiserio di una psicoterapeuta, incontro con Nicoletta Cinotti
  • Ore 12.30 - Yoga Ratna: la forza guerriera delle Dee, lezione di yoga a cura di Jolanda Maggiora Vergano
  • Ore 15.30 - Confini sconnessi: il disegno come processo esplorativo, laboratorio a cura di Gianni Moretti in collaborazione con Chiara Ronzoni (prenotazione obbligatoria via email)
  • Ore 18.30 - Dove sono le donne?, incontro con Lorella Zanardo
  • Ore 20.00, 20.30, 21.00 e 21.30, Rosso pestifero, visite guidate alla mostra per gruppi di 10 persone e aperitivo (prenotazione obbligatoria via email)
  • Ore 21.00, 21.15, 21.30, 21.45 e 22.00 - Vous êtes pleine de désespoir, spettacolo di e con Alessandro Bedosti, Alessandra De Santis, Attilio Nicoli Cristiani (Teatro delle Moire) per gruppi di 6 persone suddivisi in più orari  (prenotazione obbligatoria via email)
  • Ore 22.30 - Queen Kong, proiezione di due film di Monica Stambrini con la pornostar Valentina Nappi (vietato ai minori di 18 anni), presentano Monica Stambrini e Luca Mosso

Domenica 7 ottobre

  • Ore 12.00 - Base per altezzaclasse di bioenergetica a cura di Chiara Ronzoni (prenotazione obbligatoria via email)
  • Ore 14.00 - Vous êtes pleine de désespoir, laboratorio a cura del Teatro delle Moire dedicato all'omonimo spettacolo (prenotazione obbligatoria via email)
  • Ore 18.30 - Non è un gioco da ragazze! Sessismo, sesso e violenza nell'era dei social, incontro con Emanuela Abbatecola
  • Ore 19.30 - Carosello pestifero con Beatrice Catanzaro, Alessandra Kustermann, Daniela Gasparin e Diego Sileo, quattro persone raccontano il loro mestiere e il loro sguardo (artista, ginecologa, avvocata e storico d'arte)
  • Ore 21.00 - Punteggiatura, performance dell'artista Muna Mussie
  • Ore 22.30 - Ça Brule, proiezione del film di Claire Simon (2005), con introduzione di Cristina Piccino

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 19/10/2019 alle ore 10:03.

Potrebbe interessarti anche: L'Ultima Cena di Leonardo gratis: 4 aperture serali gratuite del Cenacolo vinciano, dal 31 ottobre 2019 al 30 gennaio 2020 , Scienza e credenze nella medicina contemporanea: ciclo di conferenze, fino al 14 novembre 2019 , Milano Montagna Week 2019: Sustainable Outdoor Days, fino al 20 ottobre 2019 , Visita speciale al civico 92 della Galleria, fra un sarto, un toro e un cielo di cristallo, fino al 26 ottobre 2019

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.