Queen Lear, dramma musicale en travesti ispirato a Re Lear di Shakespeare - Teatro Carcano - Milano

29/06/2018

Fino a domenica 20 gennaio 2019

Ore 20:30, 19:30, 16:00

TERMINATO

Milano - Queen Lear è un dramma musicale en travesti ispirato a Re Lear di Shakespeare. Di Claire Dowie da Shakespeare. Musiche originali Enrico Melozzi. Ideazione Francesco Micheli; regia Nina’s Drag Queens. Interpreti Alessio Calciolari, Gianluca Di Lauro, Sax Nicosia, Lorenzo Piccolo, Ulisse Romanò.

Milano - Nel solco della tradizione shakespeariana, è uno spettacolo popolare e alto al tempo stesso, che prende forza dalle contaminazioni tra i generi: la musica classica dialoga con composizioni musicali originali, pop e elettroniche; i versi si trasformano in poesie, rap, melologhi e canzoni. La maschera eclettica ed eccessiva della drag queen, caratteristica della compagnia, è la chiave perfetta per una declinazione contemporanea del fool shakespeariano.

Milano - Personaggio centrale della storia, Lea Rossi, emigrata durante gli anni ’70 nel Regno Unito, dove ha aperto un negozio di giocattoli la cui insegna recita Lea R.. Il tempo è passato e per l’anziana signora è giunto il momento di chiudere l’attività. Alle prese con il decadimento fisico e la senilità, si scontra con le tre figlie e la fedele amica Kent, che cercano di prendersi cura di lei.

La tragedia shakespeariana viene calata in una realtà contemporanea, dove i castelli sono monolocali e le brughiere ospizi, dove la pazzia è demenza senile e le guerre si combattono a colpi di citazioni pop. Queen Lear raccoglie temi importanti e scomodi del nostro tempo, come la vecchiaia, l’integrazione, la malattia e la morte, uniti al racconto di un dramma famigliare che riflette quello della nostra società disgregata.

La compagnia Nina’s Drag Queens è composta da attori e danzatori che hanno trovato nel personaggio drag queen la propria chiave espressiva. Nasce nel 2007 a Milano presso il Teatro Ringhiera da un’idea di Fabio Chiesa e sviluppa la propria poetica sotto la direzione artistica di Francesco Micheli. Partendo dal genere della rivista e dell’happening performativo, le Nina’s Drag Queens sono approdate sempre più a uno specifico teatrale, rivisitando i grandi classici (Čechov, John Gay, Jean Cocteau).

Il loro teatro, fatto di canzoni, coreografie, citazioni, attinge dalla cultura pop, dal cinema e dall’opera lirica. È una forma di teatro che manipola e sviluppa materiali esistenti, superando la divisione tra generi artistici. La poetica delle Nina’s, che da sempre creano coralmente i loro spettacoli, assomiglia a quella del clown: indossano un costume, una maschera di trucco, toccano la comicità, spesso rischiano il ridicolo. Ma, come accade per la vera clownerie, non si tratta solo di questo: una Drag Queen deve poter far ridere, ma anche emozionare, turbare, e perché no, commuovere.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 21/09/2019 alle ore 03:07.

Approfondisci con: Teatro Carcano, la stagione 2018/2019 è un invito al viaggio: il cartellone , Invito a Teatro 2018-2019: spettacoli, abbonamenti e festa. 40 anni e mai così giovani ,

Potrebbe interessarti anche: We Will Rock You, musical con le canzoni dei Queen, dal 12 marzo al 22 marzo 2020 , Slava's Snowshow, fino al 12 gennaio 2020 , Arlecchino servitore di due padroni, dal 29 aprile al 17 maggio 2020 , Cirque du Soleil: Corteo, dal 3 ottobre al 6 ottobre 2019

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.