Food for All! Cibo diverso, cibo per tutti: programma di talk e spettacoli: Milano Food City 2018 - Milano

Food for All! Cibo diverso, cibo per tutti: programma di talk e spettacoli - Fondazione Giangiacomo Feltrinelli - Milano

Milano Food City 2018

03/05/2018

Fino a sabato 12 maggio 2018

TERMINATO

Milano - Da lunedì 7 a sabato 12 maggio, in occasione di Milano Food City 2018, la Fondazione Feltrinelli di Milano ospita Food for All! Cibo diverso, cibo per tutti, una settimana di eventi su biodiversità, multiculturalismo e significati associati al cibo. Dalla biodiversità ai suoni rock delle cucine, dai miti e simboli religiosi in grado di raccontare la diversità del cibo: in programma laboratori didattici per le scuole al mattino, tavoli di lavoro il pomeriggio, talk e dibattiti di riflessione scientifica, serate con concerti, reading, proiezioni

Milano - Di seguito il programma completo delle iniziative, tutte a ingresso gratuito (per i laboratori di confronto è necessaria la prenotazione).

Lunedì 7 maggio

  • ore 15.00 - Inaugurazione istituzionale di Milano Food City 2018 e di Food for All! con musica, street food e intrattenimento

Martedì 8 maggio

  • ore 15.00-17.00 - Come si recupera il cibo nei quartieri di Milano: un’occasione di ascolto e confronto tra le figure in prima linea contro lo spreco alimentare. Intervengono: Andrea Magarini, Comune di Milano, Food Policy; Alice Rossi, CiEsseVi; Monica Villa, Fondazione Cariplo, programma Ricetta QuBì; Marco Magnelli, Banco Alimentare Lombardia; Andrea Fanzago, Caritas Ambrosiana (info e registrazioni: www.comune.milano.it/foodpolicy)
  • ore 19.00 - Tradizione e visione nella cucina contemporanea: omaggio a Gualtiero Marchesi: lo chef Andrea Berton dialoga con il giovane cuoco Michelangelo Mammoliti, cresciuto accanto a Gualtiero Marchesi, e con Enrico Dandolo, ceo della Fondazione intitolata al grande cuoco
  • ore 21.00 - Ricetta per una canzone. Gentile in concerto: Gentile, artista romano appartenente alla scena soul/funk/r’n’b e diplomato alla Gambero Rosso Academy, si cimenta ai fornelli di Food for All! raccontandosi al pubblico attraverso la rielaborazione acustica di suoi brani inediti e dando dimostrazione della sua abilità culinaria, con ricette della tradizione milanese

Mercoledì 9 maggio

  • ore 15.00-17.00 - Competenze e soluzioni per connettere cibo e salute: laboratorio per riflettere sui problemi legati all’accesso al cibo sicuro e nutriente e sulle possibili soluzioni per creare un sistema alimentare globale equilibrato e sostenibile (per info e registrazioni foodforall2018.fgf@gmail.com)
  • ore 18-15-19.00 - Nasce Public Food!: presentazione dell’app Public Food, sviluppata nell’ambito del progetto europeo Capsella, attraverso cui è possibile registrare e monitorare le abitudini alimentari dei bambini, in modo da restituire ai genitori indicazioni mirate per rendere la loro dieta più sana
  • ore 19.00-20.00 - Sostenibile e sano, le virtù del cibo di domani: qual è il rapporto fra i diversi stili alimentari e la salute? Cosa significa acquisire consapevolezza e fare divulgazione in materia di cibo sostenibile? Ne parlano Pietro Leemann, fondatore del Ristorante Joia e della Joia Academy; Elena Dogliotti, biologa nutrizionista, divulgatore e Supervisore Scientifico per Fondazione Umberto Veronesi; Beatrice Mautino, biotecnologa e divulgatrice scientifica per Frame; modera Federico Quaranta
  • ore 21.00 - Gola, reading con Valerio Aprea: Gola di Mattia Torre (uno dei più acclamati giovani registi e sceneggiatori italiani, autore della serie Boris) è un ritratto dell’Italia visto attraverso il rapporto morboso con il cibo; il monologo è interpretato da Valerio Aprea, attore di teatro, cinema e tv

Giovedì 10 maggio

  • ore 15.00-17.00 - Innovazione tecnologica e sociale: soluzioni al servizio della sostenibilità: per assicurare che i bisogni nutrizionali di una popolazione in crescita siano soddisfatti in maniera sostenibile nei decenni a venire, l’innovazione tecnologica e sociale entra da protagonista nelle filiere agroalimentari offrendo una serie di potenzialità, che vanno dalla riduzione degli sprechi a nuove forme di partecipazione dei cittadini, non ancora del tutto esplorate  (per info e registrazioni foodforall2018.fgf@gmail.com)
  • ore 19.30 - Il cibo di Dio: culture a confronto: il cibo come mezzo per esplorare il concetto di identità, in un mondo sempre più multiculturale; Alberto Melloni, storico delle religioni e titolare della Cattedra Unesco sul pluralismo religioso e la pace dell’Università di Bologna, dialoga con Gianfranco Di Segni, esperto di cultura ebraica, biologo e coordinatore del Collegio Rabbinico Italiano
  • ore 21.00 - E il cibo va, proiezione in anteprima nazionale: a cent’anni dalla migrazione italiana verso l’American Dream e la nascita di una cultura gastronomica fatta di diversità, tradizioni e confronti, un docufilm che racconta il cibo italiano nel suo viaggio nel mondo

Venerdì 11 maggio

  • ore 15.00-17.00 - Il valore culturale del cibo tra patrimoni territoriali e paesaggi umani: un incontro per riflettere sul duplice valore del cibo nelle attuali società globali, come elemento di mantenimento della propria identità culturale e delle proprie tradizioni e come risorsa di convivenza e integrazione, anche intergenerazionale, in grado di produrre nuove contaminazioni e forme di inclusione  (per info e registrazioni foodforall2018.fgf@gmail.com)
  • ore 19.00 - Il cibo è una questione di sostenibilità?: il fermento che si percepisce in ogni livello della società contemporanea nei modelli di produzione e consumo delle risorse alimentari è indice di una trasformazione che ha ricadute ambientali, sociali ed economiche di ampia portata; ne discutono Enrico Giovannini, portavoce ASviS Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile; Enrica Chiappero Martinetti, direttore dello Human Development, Capability and Poverty - International Research Centre dello IUSS di Pavia; Salvatore Veca, presidente onorario di Fondazione Feltrinelli
  • ore 21.00 - Musica da cucina. Fabio Bonelli in concerto: concerto-performance che mette in partitura bollitori, pentole, piatti e stoviglie insieme a strumenti musicali, per creare un’atmosfera sonora che rievoca i rumori della tradizione e delle case italiane

Sabato 12 maggio

  • ore 19.30 - Pane, vino e olio. Fare cibo come attivismo sul territorio: il maestro panificatore Davide Longoni, il responsabile gestione produttiva XFarm Marco Notarnicola e Nadia Verrua di Cascina Tavijn raccontano diverse esperienze di riavvicinamento al cibo buono; modera la giornalista e blogger Diletta Sereni

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 19/11/2019 alle ore 01:55.

Potrebbe interessarti anche: L'Ultima Cena di Leonardo gratis: 4 aperture serali gratuite del Cenacolo vinciano, fino al 30 gennaio 2020 , Afternoon tea Bus Tour, fino al 14 dicembre 2019 , Milano Latin Festival 2020 ad Assago, dal 11 giugno al 15 agosto 2020 , Tra Gotico e Rinascimento, lezioni di storia dell'arte, fino al 11 dicembre 2019

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.