Fotografia al Festival: mostre, incontri e masterclass - Casa del Pane + Spazio Oberdan - Milano

Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina 2018

16/03/2018

Fino a domenica 25 marzo 2018

© Tchamba, mostra di Nicola Lo Calzo

TERMINATO

Milano - Il programma extra cinematografico del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina 2018 dedicherà quest’anno una particolare attenzione alla fotografia con mostre, incontri e masterclass. Il Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina 2018 è tra i partner della mostra AfricaAfrica: exploring the Now of African design and photography in mostra a Palazzo Litta Cultura dal 15 marzo al 2 aprile 2018, a cura di Mia Photo Fair e Mosca&Partners. 

Milano - Il Festival Center, il punto d’incontro per gli ospiti e il pubblico allestito presso la Casa del Pane - Casello Ovest di Porta Venezia, inaugura sabato 17 marzo con una festa che prevede: inaugurazione degli spazi e delle mostre (dalle ore 17.00), presentazione della mostra Tchamba di Nicola Lo Calzo (dalle ore 17.30) e concerto degli Strange Silver Man (dalle ore 20.30). Ingresso libero.

Milano - Il Festival Center, poi, rimarrà aperto dal 18 al 25 marzo. Non solo eventi ed incontri con gli artisti e i registi presenti al Festival, ma anche un programma di mostre inedite e ad ingresso gratuito, ed eventi dedicati.

Queste gli appuntamenti previsti: 

  • Tchamba, o la dialettica schiavo – padrone di Nicola Lo Calzo (courtesy by L’Agence à Paris)
    La serie fotografica, composta da 18 foto, è il frutto di due viaggi di Nicola Lo Calzo in Togo e Benin, compiuti tra il 2011 e il 2017, ed esplora la complessità del Tchamba, una pratica vudù unica nel suo genere, che incorpora le ambiguità tipicamente insite nella memoria della schiavitù e i molteplici significati che essa assume in seno alle comunità locali.
    Il fotografo italiano Nicola Lo Calzo sarà tra gli ospiti del Festival e il protagonista di un talk, in occasione dell’inaugurazione degli spazi e della mostra sabato 17 marzo, ore 17.00. Ingresso gratuito.
  • Focus Joana Choumali
    In continuità con la collaborazione triennale con il LagosPhoto Festival e per dialogare con la mostra AfricaAfrica: exploring the Now of African design and photography, il Festival Center ospita alcune opere della fotografa ivoriana Joana Choumali, dalle serie Résilients, che indaga il rapporto della donna africana con le proprie tradizioni, e dalla serie Adorn su come le donne senegalesi contemporanee reinterpretano gli standard di bellezza europei.
    Joana Choumali, ospite del Festival incontra al Festival Center l’artista sudafricano Siwa Mgoboza e Maria Pia Bernardoni, curatrice di LagosPhoto Festival, domenica 18 marzo, ore 16.00. Ingresso gratuito.
  • L’incontro. Fotografie degli studenti delle Accademie LABA Brescia e LABA Douala
    Una mostra prodotta tra Italia e Camerun che presenta fotografie realizzate da studenti italiani della LABA Brescia e camerunesi, della LABA Douala, progetto dell’Associazione COE in Camerun. Due continenti, tanti occhi che si confrontano concetto ampio e universale dell’incontro, richiamando i suoi molteplici aspetti legati all’essere di ogni individuo: principio di ogni relazione, amicizia, amore, aiuto e dialogo. Testimonial d’eccezione dell’esposizione il fotografo di fama internazionale Giovanni Gastel. La mostra è curata da Giovanna Magri, Silvia Quadrini, Prashanth Cattaneo, Paul-Henri Souvenir Assako Assako.
  • Masterclass di Siwa Mgoboza
    Per esplorare la scena del design e della fotografia contemporanea africana, l'artista sudafricano Siwa Mgoboza, classe 1993, sarà il protagonista di una masterclass, per raccontare come nasce e come si sviluppa l’idea del suo lavoro con particolare riferimento al suo progetto Africadia, scelto come immagine di comunicazione dal MIA Photo Fair, in cui fotografia, scultura e stoffa Shweshwe si fondono, immaginando un mondo in cui gli assoluti diventano fluidi ed aperti al dibattito. Masterclass con Siwa Mgobozadomenica 18 marzo, ore 11.00. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. La masterclass si svolgerà in lingua inglese. Prenotazione obbligatoria a festivalcenter@coeweb.org entro il 17 marzo, ore 12.00.

Domenica 25 marzo, alle ore 19.00, verrà ricordato Daniele Tamagni, amico del Festival prematuramente scomparso. Daniele Tamagni, con la sua ricerca delle subculture metropolitane, ha fatto emergere luoghi e personaggi fuori dal comune e ha regalato scatti indimenticabili di un’altra Africa, quella che più si ama: creativa, moderna e ironica. L'evento sarà un'occasione per ripercorrere i suoi lavori in Africa e non solo. Con Marco Trovato (direttore Africa Rivista), Alessia Glaviano (photo editor Vogue Italia), Marcello Bussi (giornalista MilanoFinanza), Stefania Ragusa (giornalista e scrittrice).

Inoltre, quest’anno, anche lo Spazio Oberdan, location storica per il Festival, diventa luogo di esposizione in occasione del 28° Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina. Martedì 20 marzo, sarà inaugurata la mostra IBI, a cura di Matteo Calore e Andrea SegreIl progetto fotografico di Ibitocho Sehounbiatou, detta Ibi, ha portato alla realizzazione di quella che è la prima mostra in Italia dedicata a una artista migrante irregolare. L’allestimento comprende una trentina di scatti articolati in tre sezioni: autoritratti, fotomontaggi, realtà. Ibi inizia a fotografare e filmare l’Italia a partire dal 2006. La sua ricerca estetica coincide con la sua vita e quella della sua nuova comunità, gli oltre ventimila italo-africani che vivono tra Castelvolturno e Caserta. Inaugurazione martedì 20 marzo, dopo la proiezione del film Ibi delle ore 17.00, in collaborazione con NAGA. La mostra è visitabile fino al 25 marzo. Ingresso gratuito. 

Per maggiori informazioni e programma completo, visitare il sito del Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina 2018. Contatti: Segreteria Festival 02 6696258; festival@coeweb.org

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 13/12/2018 alle ore 09:45.

Potrebbe interessarti anche: L'ultima cena di Leonardo: aperture straordinarie serali del Cenacolo Vinciano, fino al 15 dicembre 2018 , A lume di lanterna: tour serale nella Cripta di San Sepolcro, fino al 14 dicembre 2018 , Aperti per Voi, visite straordinarie ai depositi del Mudec, fino al 29 dicembre 2018 , Milano a colazione: incontri e conferenze sui misteri della città, fino al 9 giugno 2019

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

La prima pietra Di Rolando Ravello Commedia Italia, 2018 È un normalissimo giorno di scuola, poco prima delle vacanze di Natale, e tutti sono in fermento per la recita imminente. Un bambino, intento a giocare con gli altri nel cortile della scuola, lancia una pietra rompendo una finestra e ferendo lievemente... Guarda la scheda del film