Hyperillustrations, mostra di François Berthoud - Milano

Hyperillustrations, mostra di François Berthoud - Fondazione Sozzani - Milano

07/01/2022

Fino a domenica 27 marzo 2022

Milano - Dal 16 gennaio al 27 marzo 2022 la Fondazione Sozzani di Milano (corso Como 10) ospita la mostra Hyperillustrations di François Berthoud in collaborazione con Bulgari. Quattro decadi di moda raccontate con il tratto inconfondibile di uno dei più emblematici illustratori contemporanei, in un’antologica di più di cento opere dai primi anni Ottanta fino al 2022.

Milano - Berthoud suggerisce storie, scrive sceneggiature senza parole e certi suoi ritratti possiedono un’intensità che balza fuori dalla pagina, come animati da una propria volontà. Formato in Svizzera alla scuola d’arte di La Chaux-de-Fonds e specializzatosi alla scuola grafica di Losanna, ha iniziato a lavorare giovanissimo nel fumetto con racconti ironici e fantasie esotiche, con un piccolo gruppo di illustratori italiani vicini all’avanguardia delle arti visive, come Lorenzo Mattotti, Tanino Liberatori, Igort, Stefano Tamburini, che ruotavano intorno a riviste di culto come Linus, Alter Alter e Frigidaire. Influenzato dalla tecnica della xilografia giapponese, Berthoud utilizza spesso la formula della linoleografia, il linocut dove con lastre di linoleum può ottenere stampe quasi a rilievo come nelle finissime incisioni dalle tavole di ciliegio. Con inchiostri tipografici a base oleosa molto densa ottiene quel tratto bold che spesso definisce molte delle sue celebri silhouettes e che richiede lunghi tempi di elaborazione.

Milano - Nel 1982 Anna Piaggi, la visionaria direttrice di Vanity, lo chiama per proseguire il lavoro dello storico illustratore americano Antonio Lopez. Lavorando per The New Yorker, The New York Times, Visionnaire, Interview, Numéro e Vogue, Berthoud si confronta presto con l’illustrazione di moda d’autore rappresentata da Mats Gustafson, Gladys Perint Palmer e Ruben Toledo e da allora, saranno molte le campagne grafiche disegnate per i grandi della moda come Jean-Paul Gaultier, Yves Saint Laurent, Victor & Rolf, Chanel, Givenchy, Armani, Martin Margiela, Dolce & Gabbana, Hermès, Prada e Capucci. Ma anche la musica e l’opera appartengono all’immaginario di Berthoud, che dal 2012 cura i manifesti delle dodici produzioni annuali dell’Opernhaus di Zurigo.

L'inaugurazione è fissata per sabato 15 gennaio in orario 15.00-20.00, alla presenza dello stesso François Berthoud. La mostra è poi visitabile fino a domenica 27 marzo nei seguenti orari di apertura: 10.30-19.00 tutti i giorni, previa prenotazione on line sul sito della Fondazione Sozzani. Biglietto 6 euro (ridotto 3 euro per bambini e ragazzi dai 6 ai 26 anni).

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 31/01/2023 alle ore 00:32.

Potrebbe interessarti anche: Body Worlds: il ritmo della vita, fino al 29 gennaio 2023 , Macchu Picchu e gli Imperi d’oro del Perù: 3000 anni di civiltà dalle origini agli Inca, mostra - L'Anno del Perù, fino al 19 febbraio 2023 , Neons Corridors Rooms, mostra di Bruce Nauman, fino al 26 febbraio 2023 , Mostra diffusa di presepi provenienti dal Museo del Presepio di Dalmine, fino al 31 gennaio 2023

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"