Art Nouveau Week 2021: itinerari e visite guidate alla scoperta della Milano Liberty

Art Nouveau Week 2021: itinerari e visite guidate alla scoperta della Milano Liberty - - Milano

06/07/2021

Fino a mercoledì 14 luglio 2021

Stazione Centrale © Flickr.com / Fred Romero

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - L'associazione Italia Liberty organizza, da giovedì 8 a mercoledì 14 luglio 2021, la terz edizione dell'Art Nouveau Week, manifestazione internazionale che celebra la corrente artistica Art Nouveau. Si tratta di un evento diffuso con tanti appuntamenti diversi in varie località d'Italia: visite guidate, mostre, conferenze, workshop, performance e spettacoli per consentire a un vasto pubblico di vivere un'esperienza originale a ritroso nel tempo, tra arte visiva e gusto.

Milano - Anche a Milano sono in programma iniziative per celebrare il movimento artistico e filosofico nato alla fine del XIX secolo in Francia, noto in Italia come stile Liberty, che proprio a Milano ebbe una ampia diffusione. Il programma è stato messo a punto dall'Associazione Italia Liberty e dal suo curatore Andrea Speziali, con il patrocinio di Ministero della Cultura, Enit, Council of Europe.

Milano - Di seguito il calendario degli eventi a Milano (per tutti è richiesta la prenotazione obbligatoria anticipata).

Il quartiere arcobaleno di Milano, tra Liberty e città giardino

Quando: giovedì 8 luglio 2021 e martedì 13 luglio 2021 alle 19.00. Itinerario alla scoperta di alcune vie tranquille e sorprendenti con isolati caratteristici della zona tra Porta Venezia e Porta Vittoria. Si parte percorrendo alcune eleganti vie, testimonianza della rinascita e della forza economica di Milano agli albori del Novecento: via Modena, via Menotti, via Castel Morone e soprattutto via Pisacane. In quest’ultima si vedono, senza soluzione di continuità, facciate Liberty tra le più belle di Milano, ricche di ornamenti tratti dalla bellezza della natura, con suggestioni moderniste che ricordano lo Jugendstil del Nord Europa, sorte grazie all’ingegno di architetti come Alfredo Campanini o Ulisse Stacchini, attratti dalle commissioni eleganti e innovative della borghesia milanese. Altra tappa della visita è la cosiddetta casa 770 in via Poerio, unico esemplare italiano ed europeo di 16 case ebraiche identiche le une alle altre, in stile olandese sparse ovunque nel mondo, sede di una scuola rabbinica di divulgazione della chassidut, l’insieme delle norme teologiche e del pensiero ebraico. In piazza Risorgimento si trovano poi la scultura dedicata a San Francesco, di Domenico Trentacoste, che guarda dall’alto il quartiere di corso Monforte, ricca testimonianza di edifici eclettici della fine del XIX secolo e della storia dei patrioti del Risorgimento che qui avevano costruito alcune tra le prime barricate delle Cinque Giornate di Milano. Il percorso termina nel quartiere Arcobaleno, nome che deriva dalle tonalità accese delle facciate degli edifici della cosiddetta Città giardino, nati a fine dell’Ottocento in una Milano industriale, operaia e operosa, che si inventa un polmone di verde in mezzo a villette colorate che dovevano ospitare i lavoratori di varie cooperative: una piacevole atmosfera di una Milano nascosta al rumore e alla modernità. Costo 15 euro (ridotto 7,50 euro per studenti fino a 18 anni, gratuito per bambini fino a 8 anni); per info 348 8703217.

La Stazione Centrale di Milano e i suoi dintorni, tra echi Liberty e grazie Déco

Quando: venerdì 9 luglio 2021 alle 19.00 e mercoledì 14 luglio 2021 alle 10.00. Itinerario guidato alla scoperta della Stazione Centrale di Milano, a lungo considerata emblema del Ventennio per i tanti fasci che la ornano e per l’inaugurazione nel 1931, ma in realtà un’architettura nata e cresciuta nel clima di modernità degli inizi del Novecento. A progettarla nel 1912 è uno degli architetti protagonisti della stagione Liberty milanese, Ulisse Stacchini. Ispirata alle tensioni futuristiche di Sant’Elia, la Stazione Centrale fu arricchita da eleganti motivi decorativi nutriti di esotismo, culminanti in un repertorio decorativo che può già definirsi Déco. Un insieme di elementi che testimoniano la rapida evoluzione del gusto, segnando il tramonto delle forme Liberty. La passeggiata tocca i dintorni della Stazione, sia verso via Filzi, sia nelle vie attorno a via Settembrini, tra edifici dalle aggraziate forme ancora floreali che abbondano nella zona. Costo 15 euro (ridotto 7,50 euro per studenti fino a 18 anni, gratuito per bambini fino a 8 anni); per info 339 2459912.

Il Liberty nel cuore di Milano: non solo residenza

Quando: domenica 11 luglio 2021 alle 10.30 e mercoledì 14 luglio 2021 alle 19.00. Itinerario che tocca una serie di singole architetture di stile Liberty con diversa funzione, soprattutto commerciale e produttivo, del centro di Milano, inseritesi nel contesto preesistente eclettico e sopravvissute a trasformazioni successive. Si parte da piazza Liberty, recentemente rivalorizzata con l’Apple Store, con la facciata ricomposta dell’Hotel Trianon o del Corso (1902-05), già in corso Vittorio Emanuele. Qui si trova la facciata dei Magazzini Bonomi (1902-7), con una struttura portante a vista in ghisa, con elementi decorativi, che lascia spazio ad ampi finestroni. Stessa funzione commerciale in via Grossi nei Magazzini Contratti (1901-03) dell’architetto Luigi Broggi: caratterizzati da una struttura in cemento armato, che ripartisce le ampie aperture in vetro della facciata, ed elementi in cemento decorativo. Molto simile è il Palazzo della Società di trasporti Gondrand (1908-9) in via Pontaccio, di cui è originario solo l’esterno. Nello stesso quartiere Brera rimangono anche le facciate con ferri battuti o elementi in cemento decorativo di alcune residenze; una residenza molto bella si trova in via Spadari, Casa Ferrario (1902-05) dell’architetto Ernesto Pirovano, con pilastri in ghisa per le vetrine del negozio al piano terra e meravigliosi ferri battuti che uniscono i balconi, realizzati da Alessandro Mazzucotelli. Mentre piazza Cordusio è il cuore dell’eclettismo storicista di fine ‘800, con edifici residenziali e commerciali degli architetti Beltrami e Broggi. Il percorso termina all’Acquario Civico, dell’architetto Sebastiano Locati, già Padiglione dell’Esposizione Universale del 1906, dedicato agli studi idrobiologici, con gli elementi decorativi in ceramica della facciata in tema marino. Verrà ricostruita infine la sistemazione delle aree dell’Esposizione Universale che Milano ha ospitato nel 1906 al Parco Sempione, nel periodo di maggior splendore del Liberty milanese. Costo 15 euro (ridotto 7,50 euro per studenti fino a 18 anni, gratuito per bambini fino a 8 anni); per info 339 7082176.

L'ascesa della borghesia, la Milano Liberty e Decò

Quando: domenica 11 luglio 2021 alle 10.30. Passeggiata a piedi con partenza dai giardini Indro Montanelli alla scoperta delle architetture più belle di Milano come la Casa Campanini, la Casa Guazzoni, il Diana Majestic, il Palazzo Castiglioni, il Palazzo Fidia e molte altre. Durante il tour vengono anche svelati luoghi del lavoro creduti scomparsi come le ex scuderie della Società Anonima Omnibus e Tramways oppure i canali che attraversavano la città. Le architetture prendono vita grazie alle storie delle persone che le hanno volute e vissute, tramite i racconti di una città scomparsa ma che ha lasciato tracce vive nell’identità e nella coscienza della Milano moderna. Costo 15 euro (ridotto 7,50 euro per studenti fino a 18 anni, gratuito per bambini fino a 8 anni); per info email.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 01/12/2021 alle ore 23:31.

Potrebbe interessarti anche: Dramatram, visita teatralizzata di Milano su tram storico, fino al 14 dicembre 2021 , Tour fra le case chiuse di Brera, il vecchio quartiere a luci rosse di Milano, fino al 4 dicembre 2021 , Avvento Ambrosiano 2021 a Villa Arconati: visite guidate e mostra di Presepi, fino al 5 dicembre 2021 , Tour a piedi per Brera: itinerario alla scoperta della storia del quartiere, fino al 11 dicembre 2021

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.