Il grande trasloco: evento‑romanzo on line a più voci (capitolo 2: Abitare) - Milano

Il grande trasloco: evento‑romanzo on line a più voci (capitolo 2: Abitare) - - Milano

13/04/2021

Fino a mercoledì 19 maggio 2021

Ore 21:00, 18:00

Paolo Cognetti © Luca Martinelli

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - La fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili Fa' la cosa giusta! presenta il progetto Il Grande Trasloco, un romanzo-evento online: un racconto a più voci, da marzo a ottobre 2021, per dare una nuova lettura della realtà in cui viviamo, condividere idee e strumenti e traslocare nel futuro che vogliamo costruire, come pianeta e comunità.

Milano - Che cosa dobbiamo portare con noi e che cosa dobbiamo abbandonare? È questo il filo rosso degli incontri live, approfondimenti e laboratori che formano il romanzo: un calendario di appuntamenti settimanali, da marzo a ottobre 2021 sul sito ilgrandetrasloco.it, il mercoledì alle 18.00, arricchito da contenuti originali - video, illustrazioni e call rivolte al pubblico.

Milano - Dopo primo capitolo sul tema Nutrire, il programma del Grande Trasloco prosegue dal 14 aprile al 19 maggio 2021 con sei appuntamenti sul tema Abitare, per esplorare le tante possibilità di abitare lo spazio, pubblico e privato, cercando soluzioni virtuose per immaginare alternative concrete e sostenibili. Si parla di accesso ai servizi essenziali, abitare la scuola, di aree interne e periferie urbane, di rigenerazione dei luoghi e progetti di condivisione.

Cosa vuol dire abitare un luogo? È questo il punto di partenza del primo incontro, mercoledì 14 aprile (ore 21.00), insieme a Paolo Cognetti, scrittore e Premio Strega 2017 con Le otto montagne: per l'occasione vengono declinati i significati del verbo Abitare, legato soprattutto all'idea di vivere veramente uno spazio, a partire dall’esperienza che Cognetti ha raccontato nel libro Il ragazzo selvatico e la scelta di passare una parte dell’anno in una baita in Valle d’Aosta, in Val d’Ayas, ai piedi del Monte Rosa, dove ha deciso di recuperare un vecchio casale per avviare un nuovo progetto culturale che punta a coniugare nuove strategie per l’economia montana e rispetto della montagna.

La casa, il nostro abitare, è soprattutto oggi, il luogo in cui trascorriamo una parte importante del nostro tempo. È insieme luogo di sicurezza, d'identità personale e di relazione, ma anche una delle dimensioni di vita più profondamente segnate dalle disuguaglianze, di reddito, territoriali, di genere, e anche, in modo connesso, di accesso a servizi e spazi collettivi di qualità. Molte persone in Italia infatti ne sono privi, o vivono in case sovraffollate, energeticamente inefficienti, circondate da piazze, strade e aree verdi non curate. Se ne parla mercoledì 21 aprile (ore 18.00) insieme a Fabrizio Barca, coordinatore del Forum Disuguaglianze Diversità, partendo da una delle ultime proposte portate avanti dal Forum Una casa dignitosa, sicura e socievole per tutti. Una missione strategica attivata dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Abitare è anche cultura e educazione. Lo spazio scolastico come presidio sul territorio è al centro dell’incontro di martedì 27 aprile (ore 18.00), con Marco Rossi-Doria, sottosegretario all’Istruzione durante i governi Monti e Letta, definito primo maestro di strada per aver insegnato nei quartieri difficili di Roma e Napoli dove ha fondato il progetto Chance: scuola pubblica di seconda occasione, e Fabio Geda, educatore e scrittore che nei suoi libri racconta spesso dell’importanza di trovare un posto nel mondo.

Mercoledì 5 maggio (ore 18.00) invece si parla di rigenerazione urbana e valore delle reti con Nicoletta Tranquillo, fondatrice di Kilowatt, cooperativa bolognese che si occupa di promuovere e sostenere la nascita e diffusione di nuovi modelli di business collaborativi e sostenibili nei campi dell’innovazione sociale, dell’economia circolare, del welfare, dell’agricoltura sociale. Lei racconta del progetto di rigenerazione urbana Le Serre nel cuore verde dei Giardini Margherita di Bologna, uno spazio restituito alla città ricco di progetti e attività, accomunate da una visione di sostenibilità e collaborazione. Insieme a Nicoletta Tranquillo, Roberta Franceschinelli, presidente della rete nazionale di attivatori di esperienze rigenerative culturali Lo Stato dei Luoghi e responsabile attività del programma culturability di Unipolis, fondazione d’impresa del Gruppo Unipol.

Mercoledì 12 maggio (ore 18.00) ci si sposta in Alta Val Borbera, nell’Appennino tra Piemonte e Liguria, per un incontro-laboratorio a partire dall'esperienza di Cascina Barbàn insieme ai due promotori, Martina Panarese e Maurizio Carucci, contadini, camminatori e, lui, cantautore degli Ex-Otago e ideatore del docu-film AppenninoPop, un viaggio in un luogo incastonato tra quattro regioni, l’Appennino appunto, raccontando l’anima futuristica e contemporanea di quelle aree. Martina e Maurizio aiutano a capire quali sono i passi da fare per tornare ad abitare le aree interne. Cascina Barbàn è oggi un progetto agricolo collettivo, che si basa sul recupero e sulla coltivazione naturale di vecchie varietà di vite, di frutta e di verdura, sul vino e su progetti di sviluppo territoriale.

L’esplorazione è un alleato prezioso per affrontare le sfide future, perché genera conoscenza e capacità di scelta: questo il tema dell’ultimo incontro del capitolo Abitare. Se parla mercoledì 19 maggio (ore 18.00) insieme a Patrizia Caraveo, astrofisica e dirigente di Ricerca all'Istituto Nazionale di Astrofisica, e Lorella Carimali, docente di matematica e fisica al Liceo Scientifico Vittorio Veneto di Milano.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 19/05/2021 alle ore 03:55.

Potrebbe interessarti anche: Filosofia sui Navigli 2021, ciclo di conferenze on line, fino al 6 giugno 2021 , Letture e note al Museo, ciclo di incontri in streaming, fino al 8 luglio 2021 , Dante in Duomo, lettura integrale della Divina Commedia, fino al 9 luglio 2021 , La ricerca delle radici, gruppo di lettura sul testo di Primo Levi, fino al 8 giugno 2021

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.