Etere, mostra di Yuval Avital (anche on line) - Milano

Etere, mostra di Yuval Avital (anche on line) - Building - Milano

31/03/2021

Fino a sabato 26 giugno 2021

Yuval Avital, Silent Night, 2018

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - Dall'8 aprile al 26 giugno 2021 la galleria Building di Milano presenta la mostra Etere, personale dell’artista e compositore Yuval Avital a cura di Annette Hofmann. Etere è un progetto espositivo ideato appositamente per i quattro piani di Building che raccoglie oltre 100 opere, di cui molte inedite. Un racconto onirico scandito in quattro capitoli dove ogni spazio è pensato come un microcosmo che racchiude e rispecchia un ambiente definito, connesso agli altri secondo un percorso di ascensione.

Milano - Yuval Avital (Gerusalemme, 1977) è conosciuto per le sue grandi installazioni e per la creazione di complesse opere multimediali che sfidano le tradizionali categorie che separano le arti. Avvicinandosi anche alle pratiche dell’arte partecipativa, la sua ricerca comprende l’utilizzo di pittura, scultura, performance, video e fotografia, spesso in dialogo e connubio con la componente sonora.

Milano - Il progetto di mostra Etere, così come tutte le opere su larga scala di Avital, si configura come un ambiente immersivo e totalizzante nel quale confluiscono linguaggi e strumenti espressivi differenti che spaziano dalle tecniche più tradizionali, fino a quelle più innovative e interdisciplinari come le creazioni icono-sonore, così definite dall’artista sin dall’inizio della sua ricerca. L’incipit della mostra di Avital è la fiaba Il Cuore e la Fonte tratta dal Racconto dei sette mendicanti del rabbino Nachman di Breslav di cui Etere è una trasposizione metaforica, dinamica e sensoriale che si snoda in un percorso espositivo articolato. Nel racconto del rabbino Nachman, il mondo possiede un cuore che arde di desiderio per la fonte d’acqua che si trova all’altra estremità del creato. Anche la fonte brama il cuore, ma vivono lontani nel tempo e nello spazio senza possibilità di raggiungersi e senza smettere di desiderarsi. Ma, prima che il giorno finisca e che la fonte si prosciughi e che, di conseguenza, il cuore si spenga nel suo dolore mettendo fine anche alla vita del mondo, l’uomo giusto regala un nuovo giorno al cuore, e il cuore alla fonte, così che possano rinascere insieme.

Come il cuore del mondo nella fiaba, l’uomo nella visione dell’artista è un essere per sua natura incompleto, costantemente accompagnato da un sentimento di assenza che lo spinge a ricercare le sue parti mancanti nella realtà fisica, psichica e metafisica. Lungo il suo cammino, egli si imbatte in angeli e demoni, esperisce sia l’amore, sia il lutto, sia la nostalgia, aspirando al trascendentale e al terreno utopico. Il vuoto incolmabile presente tra l’uomo e le cose è il vettore di questo viaggio e costituisce l’essenza di Etere.

La mostra è aperta al pubblico dal martedì al sabato in orario 10.00-19.00, nel rispetto delle normative anti Covid-19 vigenti, ed è inoltre visitabile on line sul sito Artland. Per ulteriori informazioni contattare la galleria Building di Milano telefonando al numero 02 89094995.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 18/05/2021 alle ore 10:58.

Potrebbe interessarti anche: Sotto il cielo di Nut: Egitto divino, mostra, fino al 30 gennaio 2022 , Prima, donna: Margaret Bourke-White, mostra fotografica, fino al 29 agosto 2021 , Enzo Mari curated by Hans Ulrich Obrist with Francesca Giacomelli, mostra, fino al 12 settembre 2021 , Heimat: a Sense of Belonging, mostra di Peter Lindbergh, fino al 31 luglio 2021

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.