Naufraghi e naufragi, mostra di Barbara Pietrasanta - Milano

Naufraghi e naufragi, mostra di Barbara Pietrasanta - Acquario Civico - Milano

18/03/2021

Fino a domenica 30 maggio 2021

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - Attenzione: in seguito alla chiusura dei musei dal primo marzo al 25 aprile 2021, la mostra è aperta dal 27 aprile e prorogata al 30 maggio 2021.


Milano - Dal 5 marzo al 4 aprile 2021 l'Acquario Civico di Milano ospita la mostra Naufraghi e naufragi di Barbara Pietrasanta, dedicata al tema del naufragio come metafora della vita, come sentimento profondo e accidentale che pone gli esseri umani davanti alle questioni fondamentali dell’esistenza. 

Milano - Barbara Pietrasanta ha sviluppato il suo progetto pittorico lavorando per più di un anno sul tema dei naufragi sviluppato su 15 grandi tele e realizzato esclusivamente con la tecnica dei colori ad olio. Al centro del lavoro c’è una visione della realtà carica di valenze esistenziali e psicologiche di affascinante complessità, da una prospettiva femminile molto accentuata.

Nella sua ricerca, che si articola pienamente nella narrazione costruita da queste tele, l’artista mette in gioco i temi fondamentali legati al senso profondo dell’esistenza e dell’identità individuale, calati in una realtà estremamente contemporanea in cui tutte le certezze sembrano svanire davanti agli imprevedibili accadimenti della vita. Il naufragio, imprescindibile in ognuno, è una possibilità fortuita nella traversata esistenziale della vita, durante la continua sfida connessa al desiderio e all’inquietudine di andare oltre al mondo conosciuto affrontando il mare, i cui fondali celano lati oscuri e paure. Ma essere viaggiatori della vita oggi vuol dire fare i conti con una società liquida con sempre meno punti di riferimento e certezze.

L’affondamento non rappresenta necessariamente un fallimento perché in realtà nulla perisce e tutto si trasforma: occor­re solo recuperare ciò che resta del vecchio mondo per far nascere il nuovo. Per andare da una riva all’altra riva il navigante deve accettare la sfida e l’eventuale destino che può porre fine ad una parte di sé.

Citazioni mitologiche, composizioni metafisiche, riferimenti simbolici raccontano gli avvenimenti umani e drammatici del nostro tempo presente coinvolgendo lo spettatore in uno spazio scenico da quinta teatrale. Nella mostra è visibile un video sul tema, con interventi e commenti dello sceneggiatore e drammaturgo Roberto Scarpetti, della scrittrice Igiaba Scego, del critico Diego Pasqualin e dell’artista Renato Galbusera.

La mostra, a cura di Diego Pasqualin, è aperta al pubblico il martedì e il mercoledì in orario 11.00-18.00 (ultimo ingresso alle ore 17.00). La visita è inclusa nel biglietto di ingresso all'Acquario Civico (intero 5 euro, ridotto 3 euro). Per info e prenotazioni telefonare al numero 02 88465750.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 09/05/2021 alle ore 12:39.

Potrebbe interessarti anche: Sotto il cielo di Nut: Egitto divino, mostra, fino al 30 gennaio 2022 , Prima, donna: Margaret Bourke-White, mostra fotografica, fino al 29 agosto 2021 , Enzo Mari curated by Hans Ulrich Obrist with Francesca Giacomelli, mostra, fino al 12 settembre 2021 , Giuseppe Bossi e Raffaello al Castello Sforzesco di Milano, mostra, fino al 30 giugno 2021

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.