Once upon a time in 2020, mostra fotografica di Fabrizio Spucches - Milano

Once upon a time in 2020, mostra fotografica di Fabrizio Spucches - Scalo Lambrate - Milano

18/02/2021

Fino a giovedì 18 marzo 2021

Altre foto

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - Dal 28 febbraio al 18 marzo 2021 nei nuovi spazi espositivi dello Scalo Lambrate di via Saccardo, a Milano, è allestita la mostra fotografica di Fabrizio Spucches dal titolo Once upon a time in 2020,  che testimonia le condizioni - tra ironia e assurdo - della città al tempo del Covid.

Milano - In mostra oltre 100 fotografie per un’esposizione divisa in quattro diverse sezioni, che affrontano il Covid offrendo vari punti di vista, nuovi e sorprendenti, sulla condizione umana in questo periodo. Scorci della storia contemporanea sotto gli occhi di tutti, ma che spesso non si vogliono vedere: dagli aspetti più nascosti della classe lavoratrice fino al divario (cresciuto a dismisura) tra ricchi e poveri. Presenti anche due sezioni iconiche, che strizzano l’occhio alla storia dell’arte: la prima traccia una serie di ritratti surreali, dal sapore rinascimentale, che nei confronti del virus hanno un atteggiamento sacro e profano allo stesso tempo; la seconda è invece una sequenza dedicata al nudo, al tabù che resiste nonostante stia cambiando ogni paradigma.  

Milano - L’esposizione, promossa dal Comune di Milano e organizzata dall’Associazione Formidabile, è curata da Nicolas Ballario e vede la direzione artistica di Umberto Cofini. Questa mostra è la prima di una lunga serie che verrà ospitata nei nuovi e suggestivi spazi di Scalo Lambrate, progetto di rigenerazione urbana nato dalla collaborazione tra Associazione Formidabile, Municipio 3, The Sanctuary Eco Retreat ed FS Sistemi Urbani. Un deposito inutilizzato da anni, all’interno dello scalo ferroviario di Lambrate, restaurato rispettando i principi di sostenibilità ambientale e messo a disposizione della comunità attraverso una serie di attività e servizi.

Fabrizio Spucches (nato a Catania nel 1987) ha studiato all’Universitè de Picardie Jules Verne di Amiens e all’University for the Creative Arts di Canterbury, e ha collaborato per molti anni proprio con il fotografo Oliviero Toscani, prima di fondare il proprio studio e ricoprire il ruolo di direttore creativo per molti marchi e diventare regista e fotografo di campagne e progetti editoriali. Questa mostra è la sua prima personale e arriva, con un linguaggio ironico e al tempo stesso iconico, a un anno dall’inizio della pandemia. Alcune delle immagini in mostra saranno anche acquistabili presso la Galleria Still Fotografia, così come il volume Working Class Virus (Il Randagio Edizioni), il cui ricavato sarà devoluto alla comunità delle suore della mensa di Milano.

La mostra è aperta al pubblico a ingresso gratuito, nel rispetto delle misure anti Covid, nei seguenti orari di apertura: tutti i giorni dalle 12.00 alle 18.00.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 03/03/2021 alle ore 18:31.

Potrebbe interessarti anche: Sotto il cielo di Nut: Egitto divino, mostra, fino al 28 marzo 2021 , Enzo Mari: Falce e Martello, la mostra, fino al 31 marzo 2021 , Prima, donna: Margaret Bourke-White, mostra fotografica, fino al 2 giugno 2021 , Enzo Mari curated by Hans Ulrich Obrist with Francesca Giacomelli, mostra, fino al 18 aprile 2021

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.