Libertà sulla parola, mostra collettiva - Milano

Libertà sulla parola, mostra collettiva - Osart Gallery - Milano

21/12/2020

Fino a sabato 20 marzo 2021

Amelia Etlinger, Leaves Flower, 1974 © Max Pescio

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - Attenzione: la mostra è prorogata al 20 marzo 2021!

Milano - Dal 16 dicembre 2020 al 13 febbraio 2021 presso la Osart Gallery di Milano è allestita la mostra collettiva Libertà sulla parola, una selezione di opere, datate a partire dagli anni Sessanta, legate all’uso della parola in alcuni degli ambiti di ricerca più fertili delle Seconde Avanguardie: poesia visiva, arte concettuale e Fluxus.

Milano - Sono rappresentate in mostra parte delle ricerche Fluxus, in cui la relazione tra media diversi e le operazioni a cavallo tra parole e immagini sono costitutive. Tra gli artisti del gruppo, sono esposti Roberti Filliou, Ken Friedman, Nam June Paik, e Giuseppe Chiari.

Tra gli artisti legati all'arte concettuale internazionaleche hanno indagato la relazione tra linguaggio e immagine coinvolgendo media diversi, si trovano Peter Hutchinson, Vincenzo Agnetti, Maurizio Nannucci, Salvo, Emilio Prini, Claudio Parmiggiani, Gianfranco Baruchello, Antonio Dias, Jiri Valoch

Le sperimentazioni verbovisuali, che si sono sviluppate in una moltitudine di tendenze e gruppi, sono qui ricordate tramite la presenza di alcuni esponenti del fiorentino Gruppo 70: Lucia Marcucci e Ketty La Rocca (in cui si rintraccia la commistione di parola e rappresentazione del corpo), Lamberto Pignotti, Sarenco e Michele Perfetti. Tali sperimentazioni sono testimoniate poi dalla scrittura come registrazione onirica in Magdalo Mussio, e dall'operazione di sottrazione tramite cancellatura di Emilio Isgrò.

La polimatericità degli approcci verbovisuali è propria delle ricerche di Mirella Bentivoglio, Maria Lai, Amelia Etilinger, Franca Sonnino e Anna Veruda, mentre vanno nella direzione della forte attenzione alla scrittura come gesto e segno Irma Blank, Betty Danon, Chima Sunada e Marilla Battilana.

Gli artisti rappresentati si situano tra gli insiemi, nello spazio ibrido fra parola e immagine; le loro ricerche vanno nelle infinite direzioni di una assoluta Libertà sulla parola. La mostra è visitabile gratuitamente, nel rispetto delle normative anti Covid-19, nei seguenti orari di apertura: da martedì a sabato, 10.00-13.00 e 14.30-19.00. Per info 02 5513826.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 08/03/2021 alle ore 01:24.

Potrebbe interessarti anche: Sotto il cielo di Nut: Egitto divino, mostra, fino al 28 marzo 2021 , Enzo Mari: Falce e Martello, la mostra, fino al 31 marzo 2021 , Prima, donna: Margaret Bourke-White, mostra fotografica, fino al 2 giugno 2021 , Enzo Mari curated by Hans Ulrich Obrist with Francesca Giacomelli, mostra, fino al 18 aprile 2021

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.