Disembody, mostra fotografica di Manuel Scrima - Milano

Disembody, mostra fotografica di Manuel Scrima - Fabbrica Eos - Milano

22/09/2020

Fino a giovedì 22 ottobre 2020

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - Da giovedì 24 settembre a giovedì 22 ottobre 2020, la galleria Fabbrica Eos di Milano ospita la mostra fotografica dell’autore Manuel Scrima, dal titolo Disembody, primo appuntamento della rassegna New Post Human in programma per la stagione 2020/21. La mostra è visitabile tutti i giorni (esclusi domenica e lunedì), in orario 10.30-13.00 e 15.30-18.30. Ingresso gratuito.

Milano - Il titolo dell'esposizione Disembody fa riferimento al processo della fotografia di Manuel Scrima che parte dallo studio del corpo umano, maschile e femminile, per arrivare a una fotografia disincarnata, incorporea, astratta, separata dal corpo di partenza.

Milano - La mostra, a cura di Chiara Canali, raccoglie un corpus di lavori inediti di grande formato (100x100 e 50x50 cm) stampati su lastre di vetro e plexiglass montate assieme, che ricreano la complessità dell’immagine finale. Inoltre è esposto un pavimento a mosaico di 200x200 cm, costituito da un puzzle di 400 mattonelle di pietra tagliate a mano, che riportano le stampe fotografiche con i soggetti creati dall’artista. Le mattonelle sono composte da materiali a base quarzo.

Negli scatti di Scrima si rivela una profonda passione per la cultura classica e umanistica: la perfezione formale della scultura classica e il sensuale edonismo delle ombre dei corpi sono il punto di partenza di una fotografia che punta alla sintetizzazione formale e stilistica, in cui sagome astratte si fondono con linee geometriche attraverso un drammatico contrasto di chiari scuri.

Manuel Scrima è interessato a una fotografia del dettaglio, ottenuta solamente grazie alla tecnica fotografica senza alcun intervento in postproduzione, dove la composizione e la simmetria delle forme è dettata dalla associazione maniacale di corrispondenze formali ed equilibri corporei.

É l’immagine in continua mutazione, evoluzione e trasformazione delle sue opere che determina un senso di sospensione e alterità. A partire dalla frattura operata dalla Body Art, i corpi di Manuel Scrima sono ridotti a una forma fondamentale, mantenendo una forte carica sessuale e organica.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 20/10/2020 alle ore 05:22.

Potrebbe interessarti anche: Claude Monet: the Immersive Experience, mostra multimediale, fino al 13 dicembre 2020 , Unknown: Street Art Exhibition, mostra con opere di Banksy, Blu e altri, fino al 13 dicembre 2020 , Cesare Colombo: fotografie (1952-2012), mostra, fino al 25 ottobre 2020 , Ren Hang: photography, mostra fotografica, fino al 29 novembre 2020

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.