Emilio Tadini in mostra con Parlami di lei (tenerAmente forte) - Milano

Emilio Tadini in mostra con Parlami di lei (tenerAmente forte) - Spazio Tadini - Milano

17/09/2020

Fino a domenica 19 dicembre 2021

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - Attenzione: nel rispetto delle norme anti Covid-19 del Dpcm del 3 novembre 2020, la mostra è chiusa al pubblico a partire dal 6 novembre.


Milano - Per la riapertura dopo sei mesi di chiusura causa emergenza Covid-19, la Casa Museo Emilio Tadini di Milano presenta una mostra all'insegna della rinascita e della creatività per ritornare a pensare oltre le emergenze. Aperta al pubblico da domenica 20 settembre 2020 a domenica 19 dicembre 2021, la mostra si intitola Parlami di lei  (TenerAmente forte) ed è composta da imponenti trittici di Emilio Tadini dedicati alla figura femminile nell'arte. 

Milano - Curata da Melina Scalise e Francesco Tadini, l’esposizione comprende una selezione di opere pittoriche che rappresentano la donna ed evidenziano il ruolo che l’artista le conferisce (opere dell’archivio e della Fondazione Marconi). Una mostra che porta alla visione del femminile nell’arte sacra e alla figura della donna nella letteratura, da Pier Della Francesca a James Joyce, che furono fonte di ispirazione per Emilio Tadini. Il trittico centrale della mostra è Il pittore del parto e le donne fecondanti che vede al centro della tela una figura maschile creatrice e ai lati delle figure femminili identificate dall’artista come donne fecondanti e quindi con una funzione maschile e non femminile. Un’opera che tocca temi interessanti come la fecondità, il concepimento, il rapporto con il corpo, la Madonna e la musa ispiratrice dell’artista.

A completare il percorso alcune letture del testo teatrale di Emilio Tadini La deposizione (Einaudi 1997), opera che fu messa in scena al teatro Franco Parenti nel 1997 per la regia di Andrèe Ruth Shammah, interpretata da Anna Nogara. L’opera tadiniana è il monologo di una donna accusata di aver ucciso sette uomini di cui non sono stati trovati i cadaveri. Un testo emblematico e altamente simbolico che ha un doppio finale: il lettore può leggere l’assoluzione o la condanna. In tempi ormai lontani, Tadini si poneva il problema del corpo della donna, del suo valore sociale, del suo essere vittima o carnefice.

L'inaugurazione è fissata per domenica 20 settembre 2020 in orario 15.30-20.00. La mostra è poi visitabile gratuitamente fino a domenica 19 dicembre 2020, dal mercoledì al sabato in orario 15.30-19.30. Le visite guidate sono a pagamento (7 euro) e si svolgono prenotando via email, da mercoledì a venerdì e ogni sabato a intervalli di un’ora e mezza a partire dalle 15.30. Per ulteriori informazioni telefonare al numero 02 26116574.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 16/04/2021 alle ore 16:13.

Potrebbe interessarti anche: Prima, donna: Margaret Bourke-White, mostra fotografica, fino al 2 giugno 2021 , Enzo Mari curated by Hans Ulrich Obrist with Francesca Giacomelli, mostra, fino al 12 settembre 2021 , Tiepolo: Venezia, Milano, l’Europa, mostra, fino al 2 maggio 2021 , Giuseppe Bossi e Raffaello al Castello Sforzesco di Milano, mostra, fino al 30 maggio 2021

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.