Campo Libero, mostra di Simona Uberto, Li Jia Yi, Susanne Carrara e Natalia Lenini - Milano

Campo Libero, mostra di Simona Uberto, Li Jia Yi, Susanne Carrara e Natalia Lenini - Galleria Eroici Furori - Milano

03/06/2020

Fino a mercoledì 24 giugno 2020

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - Dal 3 al 24 giugno 2020 la galleria di arte contemporanea Eroici Furori di Milano ospita la mostra Campo Libero a cura di Silvia Agliotti. In mostra il lavoro dell’artista e docente Simona Uberto insieme a tre studenti del suo corso di pittura: Li Jia Yi, Susanne Carrara e Natalia Lenini.

Milano - Un dialogo plurale tra artisti di generazioni ed esperienze diverse che si esprimono dando vita a un vero e proprio campo libero, inteso come spazio aperto, campo come spazio di possibilità dove accadono le cose, linguaggio che si esprime e si evolve attraverso la relazione con gli altri. Le diverse opere proposte vivono e si muovono liberamente nel terreno artistico delle possibilità tra: pittura, fotografia, ricamo, generando spontanee aggregazioni di significati.

Milano - Simona Uberto rimodella il paesaggio, invertendone i valori prospettici: sezionandolo, frammentandolo, per poi ricomporlo in una nuova visione su piani differenti, ricreando un’immagine nata dalla visione del reale, ma divenuta fantastica. Un paesaggio immaginario e sorprendente dove tutto non torna e lo sguardo rimbalza.

Li jia Yi lavora sul colore e sul segno, generando infinite possibilità del campo pittorico: ogni volta affiorano nuove sorprendenti immagini contemporanee, con frame di comunicazione mediatica. I lavori su tela sono realizzati con tecnica mista e collage.

Susanne Carrara crea un lavoro basato sull’attualità e concentrato sulla figura della donna, immagine spesso schiacciata da una società prevalentemente maschilista. Il lavoro è un omaggio a tutte le donne e in particolare a Virginia Woolf e al suo libro A room of one’s own del 1929.

Natalia Lenini con il suo libro ricamato bianco su bianco, lavora sul concetto di comunicazione, sulla difficoltà del linguaggio, ecco che le parole scritte cucite addosso come un segno indelebile rivelano tutta la loro fragilità e delicatezza: è proprio difficile comunicare.

L'inaugurazione è prevista per mercoledì 3 giugno alle ore 18.30; la mostra è poi visitabile fino a mercoledì 24 giugno in orario 15.30-19.00 dal martedì al venerdì (il sabato e la mattina su appuntamento). Gli ingressi sono contingentati nel rispetto dellenorme di sicurezza. Per info, contattare la galleria telefonando al numero 347 8023868.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 16/07/2020 alle ore 16:10.

Potrebbe interessarti anche: Digital whales: balene a Milano, mostra, fino al 20 settembre 2020 , Come in uno specchio: fotografie con testi d'autore, mostra di Gianni Berengo Gardin, fino al 2 agosto 2020 , Georges De La Tour: L’Europa della luce, mostra, fino al 27 settembre 2020 , ...the Illuminating Gas, mostra di Cerith Wyn Evans, fino al 26 luglio 2020

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.