Triennale Decameron: storie in streaming nell’era della nuova peste nera - Milano

Triennale Decameron: storie in streaming nell’era della nuova peste nera - Triennale di Milano - Milano

05/03/2020

Fino a martedì 26 maggio 2020

Ore 17:00

Tommaso Paradiso © Alessandro Treves

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - A partire dallo spunto del Decamerone di Giovanni Boccaccio, che narra di un gruppo di giovani che nel 1348 per dieci giorni si trattengono fuori da Firenze per sfuggire alla peste nera e a turno si raccontano delle novelle per trascorrere il tempo, a partire da giovedì 5 marzo 2020 la Triennale  di Milano ha invitato artisti, designer, architetti, intellettuali, musicisti, cantanti, scrittori, registi, giornalisti ad abitare gli spazi vuoti della Triennale per sviluppare una personale narrazione.

Milano - L'iniziativa, da un’idea di Joseph Grima, si intitola Triennale Decameron: storie in streaming nell’era della nuova peste nera e prevede una serie di dirette sul canale Instagram della Triennale, tutti i giorni alle ore 17.00. Di seguito il programma completo delle novelle di Triennale Decameron con tutti gli ospiti presenti.

  • Giovedì 5 marzo: Fedez e Luis, anteprima della puntata speciale del podcast Muschio Selvaggio dal Museo del Design Italiano
  • Venerdì 6 marzo: Goldschmied e Chiari, artiste
  • Sabato 7 marzo: Saturnino, musicista
  • Domenica 8 marzo: Quattrox4, laboratorio di circo
  • Lunedì 9 marzo: Lella Costa, attrice
  • Martedì 10 marzo: Silvia Bertocchi, artista
  • Mercoledì 11 marzo: Pierluigi Pardo, giornalista sportivo, con ospiti a sorpresa
  • Giovedì 12 marzo: Annamaria Ajmone, coreografa e danzatrice
  • Venerdì 13 marzo: Invernomuto, artisti
  • Sabato 14 marzo: Giovanni Agosti, storico e critico d’arte
  • Domenica 15 marzo: Paolo Branchini, primo ricercatore dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare RomaTre, ricercatore al Cern di Ginevra, membro del consiglio tecnico-scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana
  • Lunedì 16 marzo: Anna Franceschini, artista
  • Martedì 17 marzo: Sandro Veronesi, scrittore
  • Mercoledì 18 marzo: Victoria Cabello, conduttrice televisiva e attrice
  • Giovedì 19 marzo: Teresa Ciabatti, scrittrice
  • Venerdì 20 marzo: Linus, conduttore radiofonico
  • Sabato 14 marzo: Marcello Maloberti, artista
  • Domenica 22 marzo: Damiano Michieletto, regista teatrale
  • Martedì 23 marzo: Un ricordo di Alberto ArbasinoMarco Belpoliti in dialogo con Gianluigi Ricuperati
  • Mercoledì 25 marzo: Giacinto Siciliano, direttore della casa circondariale di Milano San Vittore
  • Giovedì 26 marzo: Geoff Manaugh, scrittore, e Joseph Grima, direttore del Museo del Design Italiano
  • Venerdì 27 marzo: Antonio Ottomanelli, artista e attivista visivo, Daniel Blanga Gubbay, curatore e ricercatore, e Gaia Segattini, designer, blogger e consulente per il nuovo artigianato
  • Sabato 28 marzo: Enrico Mentana, giornalista, direttore del Tg La7 ed editore
  • Domenica 29 marzo: Michela Murgia, scrittrice
  • Lunedì 30 marzo: Edi Rama, primo ministro dell’Albania
  • Martedì 31 marzo: Adrian Paci, artista
  • Mercoledì 1 aprile: Virgilio Sieni, coreografo
  • Giovedì 2 aprile: Emiliano Ponzi, illustratore
  • Venerdì 3 aprile: Antonio Ottomanelli, artista e attivista visivo, Mauro Felicori, manager culturale, consigliere e assessore alla Cultura e al Paesaggio della Regione Emilia-Romagna, e Oscar Di Montigny, esperto di Megatrend e Grandi Scenari, Innovative Marketing, Comunicazione Relazionale e Corporate Education
  • Sabato 4 aprile: Tiziano Scarpa, scrittore
  • Domenica 5 aprile: Patricia Urquiola, architetto e designer
  • Lunedì 6 aprile: Antonio Latella, regista e direttore della Biennale di Venezia (settore Teatro)
  • Martedì 7 aprile: Antonio Decaro, sindaco di Bari e presidente Anci
  • Mercoledì 8 aprile: Antonio Ottomanelli, artista e attivista visivo, Maura Gancitano, scrittrice e filosofa, e Marco Petroni, teorico e critico del design
  • Giovedì 9 aprile: Tomás Saraceno, artista
  • Venerdì 10 aprile: Vittorio Sun Qun, deputy director della Beijing Design Week
  • Sabato 11 aprile: Sabina Guzzanti, attrice, comica e regista
  • Martedì 14 aprile: Andreas Angelidakis, artista e architetto
  • Mercoledì 15 aprile: Sandro Veronesi, scrittore
  • Giovedì 16 aprile: Formafantasma (Andrea Trimarchi e Simone Farresin), designer
  • Venerdì 17 aprile: Alessandro Rabottini, critico d’arte e curatore, direttore artistico di Miart
  • Sabato 18 aprile: Alina Marazzi, regista, e Francesco Virga, produttore cinematografico
  • Domenica 19 aprile: Carlo Cottarelli, economista
  • Lunedì 20 aprile: Antonio Ottomanelli, artista, Salvatore Iaconesi, interaction designer, artista e ingegnere robotico, e Christian Caliandro, storico dell’arte contemporanea 
  • Martedì 21 aprile: Ferdinando Verderi, cretive director di Vogue Italia
  • Mercoledì 22 aprile: Michele De Lucchi, architetto
  • Giovedì 23 aprile: Roberto Prosseda, pianista
  • Venerdì 24 aprile: Cino Zucchi, architetto
  • Domenica 26 aprile: Francesco Jodice, artista
  • Lunedì 27 aprile: Emanuele Coccia, filosofo
  • Martedì 28 aprile: Luca Lo Pinto, direttore del museo Macro
  • Mercoledì 29 aprile: Tommaso Paradiso, cantautore e musicista
  • Giovedì 30 aprile: Antonio OttomanelliNico Angiuli, Paolo Ciregia, Pamela Diamante e Bianco-Valente, artisti
  • Venerdì 1 maggio (ore 16.00): Un ricordo di Germano CelantHans Ulrich Obrist in dialogo con Stefano Boeri
  • Sabato 2 maggio: Luca Trevisani, artista
  • Domenica 3 maggio: Marco D’Amore, attore e regista
  • Lunedì 4 maggio: Giulia Innocenzi, giornalista e conduttrice televisiva
  • Martedì 5 maggio: Jacopo Iacoboni, giornalista
  • Mercoledì 6 maggio: Max Hollein, direttore del Metropolitan Museum di New York
  • Giovedì 7 maggio: Franco Bifo Berardi, scrittore e filosofo
  • Venerdì 8 maggio: Sergio Zazzera, senior vice president Technical Computing for Geosciences and Subsurface Operations and Ict Business Partner di Eni, e Paolo Carnevale, direttore esecutivo della Fondazione Eni Enrico Mattei
  • Sabato 9 maggio: Dario Nardella, sindaco di Firenze
  • Domenica 10 maggio: Mirko Zardini, architetto, autore e curatore
  • Lunedì 11 maggio: Daria Deflorian e Antonio Tagliarini, autori, registi e performer
  • Martedì 12 maggio: Justin McGuirk, chief curator del Design Museum di Londra
  • Mercoledì 13 maggio: Lorenzo Balbi, direttore artistico del MamBo (Museo d’Arte Moderna di Bologna)
  • Giovedì 14 maggio: Yuri Ancarani, artista
  • Venerdì 15 maggio: Giovanni de Niederhäusern, senior vice president of Architecture, Pininfarina
  • Sabato 16 maggio (ore 11.00-13.00 e 15.00-19.00): Milano Arch Week Marathon 
  • Domenica 17 maggio: Elisa Sighicelli, artista
  • Lunedì 18 maggio: Un ricordo di Nanda Vigo, con Stefano Boeri, Joseph Grima e Hans Ulrich Obrist
  • Martedì 19 maggio: Armando Massarenti, filosofo della scienza
  • Mercoledì 20 maggio (ore 16.30): Paolo Sorrentino, regista, e Malcom Pagani, vice direttore di Vanity Fair
  • Giovedì 21 maggio: Sofia Viscardi, scrittrice e web creator
  • Venerdì 22 maggio: Giovanna Melandri, presidente del Maxxxi
  • Sabato 23 maggio: Maria Luisa Frisa, critica e curatrice
  • Domenica 24 maggio: Michela Marzano, filosofa
  • Lunedì 25 maggio: Claudio Cerasa, direttore del quotidiano Il Foglio
  • Martedì 26 maggio: Enrico Alleva, etologo

Milano - Triennale Decameron è una iniziativa a cura del Comitato Scientifico di Triennale Milano: Umberto Angelini, Lorenza Baroncelli, Lorenza Bravetta, Joseph Grima.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 26/05/2020 alle ore 18:11.

Potrebbe interessarti anche: Milano Latin Festival 2020 ad Assago, dal 11 giugno al 15 agosto 2020 , Lecturae Dantis Inferno: incontri di lettura della Divina Commedia, fino al 28 marzo 2020 , Aperti per Voi, visite straordinarie ai depositi del Mudec, fino al 27 giugno 2020 , Ghe pensi Mi, attività di plogging nei parchi di Milano, fino al 24 ottobre 2020

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.