Oh, that Chaplin! Lello Arena racconta il più grande fallimento di Charlie Chaplin - Milano

Oh, that Chaplin! Lello Arena racconta il più grande fallimento di Charlie Chaplin - Spazio Teatro No'hma Teresa Pomodoro - Milano

17/01/2020

Domenica 26 gennaio 2020

Ore 17:00

TERMINATO

Milano - Per la prima domenica speciale della stagione 2019/2020 allo Spazio Teatro No’hma Teresa Pomodoro di Milano, Lello Arena racconta al pubblico la storia semisconosciuta della carriera da violoncellista di Charlie Chaplin. L'appuntamento è per le ore 17.00 di domenica 26 gennaio 2020.

Milano - Pochi sanno che Charlie Chaplin, prima di affermarsi nel mondo del cinema, sognava di raggiungere il successo come concertista; scrisse un brano musicale dal titolo Oh! That Cello! e fondò una casa di produzione che, tuttavia, andò fallita in breve tempo. Solamente quando divenne finalmente famoso, Chaplin riprese la sua passione, proponendo il repertorio di Oh! That Cello! a una ristretta cerchia di amici che intratteneva con la sua musica e con aneddoti tratti dalla sua vita.

Milano - Come sempre al No’hma l’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti. Prenotazione obbligatoria, per info 02 45485085 o 02 26688369.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 26/02/2020 alle ore 16:56.

Potrebbe interessarti anche: Totem, con il Cirque du Soleil, dal 20 maggio al 5 luglio 2020 , We Will Rock You, musical con le canzoni dei Queen, dal 17 marzo al 22 marzo 2020 , Arlecchino servitore di due padroni, dal 29 aprile al 17 maggio 2020 , Babebìbo... blu! Colori e suoni delle parole, 1 marzo 2020

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Allerta Coronavirus Attenzione! Se vi trovate in una delle regioni in cui vige l'ordinanza riguardante l'emergenza Coronavirus, ricordiamo che tutti gli eventi in programma dal 24 febbraio al primo marzo 2020, sono annullati. Per ulteriori informazioni è possibile contattare direttamente gli organizzatori dei singoli eventi.