Un mondo dentro: clausura e carcere, mostra fotografica di Eliana Gagliardoni - Milano

Un mondo dentro: clausura e carcere, mostra fotografica di Eliana Gagliardoni - Basilica di Sant'Ambrogio - Milano

07/01/2020

Fino a domenica 19 gennaio 2020

Altre foto

© Eliana Gagliardoni

TERMINATO

Milano - Monache di clausura e detenute protagoniste della mostra fotografica Un mondo dentro di Eliana Gagliardoni: l'esposizione è allestita dal 9 al 19 gennaio 2020 presso la Sala dell’Antico Oratorio della Passione della Basilica di Sant’Ambrogio a Milano.

Milano - Un viaggio fotografico per documentare due mondi apparentemente lontani fra loro, ma per tanti aspetti invece molto simili e complementari: quello delle monache di clausura e quello delle detenute. Il tutto senza alcuna morbosa curiosità e senza pregiudizi, ma anzi con sensibilità e attenzione. Monasteri e carceri sono dunque il focus della mostra Un mondo dentro: clausura e carcere. 

Milano - Per la realizzazione di questo progetto, che ha richiesto oltre quattro mesi di lavoro, Eliana Gagliardoni ha fotografato le monache di clausura di tre monasteri - due dell’ordine delle Benedettine e uno dell’ordine delle Carmelitane -, per la precisione il Monastero di San Benedetto di via Bellotti a Milano, la comunità monastica delle Benedettine dell’abbazia di Viboldone, frazione di San Giuliano Milanese, e il Monastero di Santa Maria del Monte Carmelo di Concenedo, in provincia di Lecco.

Pochissimi fotografi hanno avuto il permesso di entrare in un monastero per fotografare la clausura e, in questo senso, Eliana Gagliardoni è stata forse l’unica ad aver ottenuto questo privilegio grazie alla speciale concessione fattale dal Vicario Episcopale della Diocesi di Milano. Dopo aver ricevuto l’autorizzazione da parte del Ministero di Grazia e Giustizia di Roma, la fotografa è entrata infine anche nel carcere di Bollate, all’interno del quale ha ritratto donne detenute. 

Per tutta la durata della mostra fotografica sono in vendita sia le opere esposte sia dei cofanetti contenenti le fotografie più significative, intervallate da veline trasparenti con frasi di alto valore spirituale scritte dalle monache di clausura, che hanno partecipato e dato il loro personalissimo contributo alla realizzazione del progetto. Al termine dell’esposizione, il ricavato della vendita verrà interamente devoluto a Don Marco Recalcati in favore di detenuti della casa circondariale di San Vittore particolarmente bisognosi e delle loro famiglie che, a causa della reclusione del proprio congiunto, versano in condizioni di grave disagio e difficoltà.

L'inaugurazione è fissata per giovedì 9 gennaio 2020 alle ore 13.00; la mostra è poi aperta al pubblico a ingresso gratuito in orario 13.00-19.00 dal lunedì al sabato e 10.00-20.00 la domenica.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 21/01/2020 alle ore 19:51.

Potrebbe interessarti anche: Nikola Tesla Exhibition, mostra-museo interattivo, fino al 15 marzo 2020 , I Love Lego, mostra di opere con mattoncini, fino al 2 febbraio 2020 , Canova / Thorvaldsen: la nascita della scultura moderna, mostra, fino al 15 marzo 2020 , La Città dei Robot, mostra-evento con show e animazioni interattive, fino al 9 febbraio 2020

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.