Me ne faccio un baffo, mostra dedicata a Salvador Dalì - Milano

Me ne faccio un baffo, mostra dedicata a Salvador Dalì - Kasa dei Libri - Milano

31/12/2019

Fino a venerdì 6 marzo 2020

Altre foto

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - Attenzione: a seguito dei provvedimenti della Regione Lombardia per prevenire il diffondersi del Coronavirus, la mostra è prorogata a venerdì 6 marzo 2020!

Milano - Da mercoledì 15 gennaio a sabato 29 febbraio 2020 alla Kasa dei Libri di Milano è allestia la mostra Me ne faccio un baffo, dedicata a Salvador Dalì. L'inaugurazione è fissata per le ore 18.00 di martedì 14 gennaio; la mostra è poi aperta al pubblico dal lunedì al venerdì, ore 10.00-13.00 e 15.00-18.00. L'ingresso è libero.

Milano - Personaggio eccentrico, bizzarro, della smodata passione per i rinoceronti e dagli inconfondibili baffi. Questo aspetto di Salvador Dalì non manca, e la mostra comprende un’intera sezione gremita di testimonianze delle bizzarrie del personaggio: le bottiglie che ha disegnato, le pubblicità per una cioccolata, le improbabili foto con Amanda Lear in un angolo della villa di Cadaqués attrezzato con una vecchia pubblicità di pneumatici Pirelli, i libri delle sue ricette, i cataloghi dei suoi gioielli, e via dalieggiando.

Tuttavia questo approccio su Dalí rischia di essere fuorviante: se è certamente vero che l’uomo è stato anche questa summa di stravaganze, così ragionando si rischia di sottovalutare la sua caratura di artista. E Dalí è stato artista superbo, molto consapevole, che ha lasciato tracce importantissime di sé. Il mondo dei libri non fa eccezione, con contributi straordinari per qualità e - spesso - irreperibilità, da fare di molti dei volumi di e su Dalí dei veri e propri inediti d’artista. È questo il vero oggetto della mostra alla Kasa dei Libri.

Prima di tutto viene il Dalí illustratore, con testimonianze svariate e differenti. Se ovviamente uno degli esempi più interessanti è il Don Chisciotte, sul quale l’artista si è esercitato in più occasioni, molti altri classici lo hanno attratto, a volte in maniera decisamente inattesa. In mostra, tra i tanti, ci sono un Macbeth illustrato del 1946, il sontuoso programma di sala per il Come vi piace di Shakespeare che Luchino Visconti mise in scena nel 1948 al Teatro Eliseo di Roma con - tra gli altri - Vittorio Gassman e Paolo Stoppa, ma anche un Padre nostro degli anni Sessanta e una decina di tavole litografiche originali composte per la Bibbia negli anni Sessanta. Da segnalare anche uno dei testi capitali del surrealismo, le Notes sur la poésie di André Breton e Paul Éluard, pubblicate con un’illustrazione di Dalí in un pugno di copie nel 1936, oppure Wine, Women and Words, un bizzarro volume americano di tale Billy Rose, cantante e impresario newyorkese, che non mi risulta mai tradotto in italiano.

Per ultimo, uno dei piatti forti di Dalí illustratore, la Divina Commedia: illustrando tutti i canti in un crescendo affascinante, Dalí ne fa un vero e proprio percorso che si può leggere come uno sforzo interpretativo, come solo i grandissimi sanno fare. La Kasa dei Libri ospita tutte e 100 le tavole, in un iter coinvolgente che si snoda attraverso tre piani: un’ascesa che ovviamente segue anche quella del poema.

Per ulteriori informazioni contattare la Kasa dei Libri di Milano telefonando al numero 02 66989018 o via email.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 06/08/2020 alle ore 18:35.

Potrebbe interessarti anche: Digital whales: balene a Milano, mostra, fino al 20 settembre 2020 , Claude Monet: the Immersive Experience, mostra multimediale, fino al 13 dicembre 2020 , Georges De La Tour: L’Europa della luce, mostra, fino al 27 settembre 2020 , Viaggio oltre le tenebre: Tutankhamon Real Experience, mostra immersiva, fino al 30 agosto 2020

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.