Per non dimenticare Sarajevo, mostra di Mladen Music‑Ozmo - Milano

Per non dimenticare Sarajevo, mostra di Mladen Music‑Ozmo - Fondazione Mudima - Milano

22/11/2019

Fino a venerdì 20 dicembre 2019

TERMINATO

Milano - Dal 21 novembre al 20 dicembre 2019 la Fondazione Mudima di Milano ospita la mostra Per non dimenticare Sarajevo di Mladen Music-Ozmo: una esposizione che parla di una generazione che, inerme e impotente, ha dovuto assistere al più selvaggio trionfo della brutalità ed essere testimone dell’inconcepibile ricaduta dell’umanità in una barbarie che si riteneva da tempo obliata. Una generazione alla quale è stato concesso di vedere guerre senza dichiarazione di guerra, campi di concentramento, assedi, torture, saccheggi e bombardamenti sulle città inermi.

Milano - Essendo nato e cresciuto a Sarajevo, Mladen Ozmo-Music non poteva rimanere indifferente di fronte a quegli orrori e si è sentito in dovere di raccontare all’umanità ciò di cui è stato testimone. Ma le tele e il pennello non potevano farsi carico di tutta quella sofferenza e di tutto quel dolore. È dovuto ricorrere alla proprie mani per esprimere il proprio coinvolgimento e per enfatizzare l’orrore e le atrocità generate dal sonno della ragione. La mostra presentata alla Fondazione Mudima è costituita da una serie di 43 tele di grande formato, rigorosamente dipinte in bianco e nero, quasi volesse togliere fronzoli inutili che ne disturbino la lettura. Il bianco e nero mette in risalto, ferocemente, la forma, la sua plasticità, rendendo ancora più drammatica la scena tragica.

Milano - Mladen Music-Ozmo nasce Olovo (Sarajevo) nel 1930. Il suo vero nome è Boris Ozmo, ebreo. Nel 1941 deve cambiare nome e farsi battezzare per sfuggire alle persecuzioni del fascismo croato. Studia a Zagabria dove frequenta l’accademia di Belle Arti e la Facoltà di Filosofia (Etnologia). Nel 1953 si trasferisce in Italia, a Milano, dove studia grafica e design, lavorando poi in pubblicità, nell’editoria, nel cinema e per la televisione come art-director e designer.

L'inaugurazione è fissata per le ore 18.00 di giovedì 21 novembre. La mostra è poi aperta al pubblico a ingresso gratuito fino a venerdì 20 dicembre in orario 11.00-13.00 e 15.00-19.00, dal lunedì al venerdì.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 20/01/2020 alle ore 11:20.

Potrebbe interessarti anche: Nikola Tesla Exhibition, mostra-museo interattivo, fino al 15 marzo 2020 , I Love Lego, mostra di opere con mattoncini, fino al 2 febbraio 2020 , Canova / Thorvaldsen: la nascita della scultura moderna, mostra, fino al 15 marzo 2020 , La Città dei Robot, mostra-evento con show e animazioni interattive, fino al 9 febbraio 2020

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.