Tutti Pazzi per Brahms: quattro concerti con la Filarmonica di Milano

Tutti Pazzi per Brahms: quattro concerti con la Filarmonica di Milano

03/10/2019

Da sabato 26 ottobre a domenica 27 ottobre 2019

Ore 17:00, 20:30, 17:30

Acquista biglietti

Milano - La Società del Quartetto di Milano presenta, nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano, due serate dedicate a Johannes Brahms. Sabato 26 e domenica 27 ottobre 2019 il programma Tutti pazzi per Brahms, vero e proprio ciclo tematico che comprende quattro concerti in due giorni. La rassegna della nuova orchestra, che unisce giovani talenti in ascesa e musicisti affermati provenienti da importanti compagini come l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, è realizzata in collaborazione con la Società del Quartetto di Milano.

Milano - Sul podio ancora una volta il direttore d’orchestra Daniele Gatti che, dopo l’integrale sinfonica di Robert Schumann per l’inaugurazione dello scorso maggio, propone tutte e quattro le sinfonie di un altro compositore romantico come Brahms. Solisti Frank Peter Zimmermann al violino, Natalino Ricciardo al corno, Enrico Pace al pianoforte e Jan Vogler al violoncello.

Sabato 26 ottobre

Milano - In apertura alle giornate di Tutti pazzi per Brahms un brano da camera, il Trio in mi bemolle maggiore per violino, corno e pianoforte op. 40. Nelle parti solistiche Frank Peter Zimmermann (violino), Natalino Ricciardo (primo corno dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino) e il pianista riminese Enrico Pace, che collabora assiduamente con Zimmermann da oltre vent’anni. Quindi la Tragische Ouvertüre in re minore per orchestra op. 81 insieme alla Sinfonia n. 1 in do minore op. 68, con LaFil diretta da Gatti.

Si prosegue alle 20.30 con il Concerto per violino e orchestra in re maggiore op. 61 di Beethoven, sempre con Zimmermann solista, e la Terza Sinfonia di Brahms. Vincitore di riconoscimenti rilevanti come il Premio dell’Accademia Musicale Chigiana, il Rheinischer Kulturpreis e il Paul-Hindemith-Preis der Stadt Hanau, Zimmermann ha all’attivo una discografia sterminata che include tutti i principali brani per violino da Bach a Ligeti. Artista versatile, è stato interprete di prime esecuzioni assolute come il Secondo Concerto per violino di Lindberg insieme alla London Philharmonic e successivamente alla New York Philharmonic, o il Concerto per violino en sourdine di Pintscher con i Berliner Philharmoniker.

Domenica 27 ottobre

Il terzo appuntamento delle giornate dedicate a Brahms apre alle 17.30 con la Seconda Sinfonia e il Concerto per violoncello e orchestra in la minore op. 129 di Schumann. Protagonista un altro solista d’eccezione, Jan Vogler, apprezzato dal New York Times per «l’espressività e la ricchezza di colori». Il violoncellista tedesco, che suona con orchestre come quella del Mariinsky o la Leipzig Gewandhaus, dal 2003 incide per Sony Classical, con cui ha già pubblicato venti cd. Insieme al celebre attore Bill Murray ha realizzato Bill Murray, Jan Vogler & Friends - New Worlds, un progetto innovativo che ha attirato l’attenzione internazionale esplorando i nessi tra letteratura e musica da Twain a Hemingway, da Bernstein a Bach, da Piazzolla a Mancini. Alle 20.30, sempre al Conservatorio di Milano, la chiusura di Tutti pazzi per Brahms con le Variazioni per orchestra su un tema di Haydn op. 56a e la Quarta Sinfonia di Brahms.

Potrebbe interessarti anche: Renato Zero in concerto - Zero il Folle in Tour 2019/2020, dal 11 gennaio al 14 gennaio 2020 , Ultimo in concerto a San Siro - Stadi 2020, dal 18 giugno al 19 giugno 2020 , The world of Hans Zimmer: a symphonic celebration, 6 novembre 2019 , Beethoven 5, dal 21 maggio al 24 maggio 2020

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.