Alda Merini e Alberto Casiraghy: storia di un'amicizia, mostra - Milano

Alda Merini e Alberto Casiraghy: storia di un'amicizia, mostra - Casa Museo Boschi Di Stefano - Milano

25/09/2019

Fino a domenica 10 novembre 2019

Alda Merini e Alberto Casiraghy© Matticchio

Milano - Attenzione: la mostra è prorogata a domenica 9 novembre!


Milano - Dal 2 ottobre al 2 novembre 2019 il piano nobile della Casa Museo Boschi Di Stefano a Milano ospita la mostra Alda Merini e Alberto Casiraghy: storia di un'amicizia. La mostra è inserita nel contesto delle celebrazioni di Alda Merini a dieci anni dalla sua scomparsa il 1° novembre 2009.

Milano - La mostra, ideata e curata da Andrea Tomasetig, è dedicata all'intenso sodalizio intellettuale e umano tra la poetessa Alda Merini e il tipografo-poeta-artista-editore brianzolo Alberto Casiraghy, un'amicizia che ha prodotto il sorprendente numero di 1.189 volumetti, di cui oltre un centinaio viene esposto per l'occasione.

Del legame tra i due artisti resta quindi grande testimonianza in quei librini editi in poche preziose copie, tra le 15 e le 33 ciascuno, confluiti nel catalogo Pulcinoelefante, a cui hanno entrambi contribuito producendone in media più di uno alla settimana, Merini scrivendo aforismi o brevi poesie, Casiraghy stampando e spesso creando appositamente un'opera grafica. Dal gennaio 1992, data del primo librino creato insieme, fino alla morte di Alda Merini - la cui fama non si è attenuata, anzi continua a crescere nel mondo - emerge un'amicizia a tutto tondo, meritevole di essere raccontata in occasione di un anniversario denso di celebrazioni in tutta Italia e in particolare a Milano, la sua città.

Il vasto materiale di partenza, per la prima volta esaminato nella sua interezza, è stato selezionato e integrato con documenti, fotografie e cimeli messi a disposizione dallo stesso Casiraghy, per realizzare una mostra significativa nelle dimensioni e intensa nel contenuto. L'esposizione si sviluppa quindi in sei sezioniPoesieAforismiAlda e AlbertoIl mondo di AldaAmici artisti, Cimeli, che rivelano l'importanza della produzione letteraria di Alda Merini riversata nelle edizioni Pulcinoelefante, così come quella dell'empatico editore che l'ha saputa capire e sostenere, oltre che affiancare con soluzioni grafiche sempre di grande creatività e una produzione editoriale che non ha eguali per ampiezza nell'intera vicenda letteraria nazionale.

L'originale allestimento, a cura di Cristiana Vannini, nelle sale della quadreria al secondo piano, vede i librini gremire i ripiani in ordine sparso, legati tra loro da una sottile trama di fili elastici, una sorta di gabbia concettuale da cui emerge la forza della libertà poetica e artistica di Alda e Alberto.

L'inaugurazione è fissata per martedì primo ottobre alle ore 17.30; lo stesso giorno è anche in programma la serata Merini-Casiraghy al Teatro Elfo Puccini, con due repliche a ingresso libero fino a esaurimento posti. La mostra è poi aperta al pubblico fino a sabato 2 novembre dal martedì alla domenica in orario 19.00-18.00. L'ingresso è libero e gratuito, per info 02 88463736.

La mostra è arricchita inoltre di varie iniziative collaterali a Casa Boschi Di Stefano, tra cui la tavola rotonda La pasta delle lettere in programma mercoledì 16 ottobre alle ore 16.00, in cui sono illustrati progetti su cibo e cultura; la presentazione del catalogo delle edizioni Merini-Casiraghy a cura del bibliofilo Giorgio Matticchio, edito in tiratura limitata da Simone Bandirali, prevista per mercoledì 23 ottobre, alle ore 17.30, a cui segue alle ore 19.00 il reading Alda sVelata, sPigolando emozioni di Annalisa Rossi. Per l'anniversario della scomparsa di Alda Merini che ricorre venerdì primo novembre, oltre a visite guidate alla mostra, sono in programma alle ore 16.00 la presentazione della nuova biografia di Alda Merini L'eroina del caos a firma di Annarita Briganti (Cairo Editore) e alle 20.45 al Teatro Out Off lo spettacolo Dio arriverà all'alba scritto e diretto da Antonio Nobili (TeatroSenzaTempo).

Infine, domenica 10 novembre dalle ore 16.00, in occasione del finissage della mostra, è prevista una visita guidata che culmina con una performance di Patrizia Zappa Mulas sulle poesie e gli aforismi di Alda Merini, accompagnata da Alberto Casiraghy al violino.

L'esposizione è promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dalla Casa Museo Boschi Di Stefano, in collaborazione con il Municipio 3, la Fondazione Boschi Di Stefano, il Teatro Elfo Puccini, ed è visitabile grazie alla presenza dei volontari del Touring Club Italiano.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 23/10/2019 alle ore 22:40.

Potrebbe interessarti anche: Leonardo da Vinci Parade, mostra, fino al 27 ottobre 2019 , Natura, mostra-gioco per bambini, fino al 5 gennaio 2020 , Nikola Tesla Exhibition, mostra-museo interattivo, fino al 29 marzo 2020 , La Vergine delle Rocce del Borghetto: in mostra l'opera di Francesco Melzi, fino al 31 dicembre 2019

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.