Elia Cecino in concerto: Immortale amato: Beethoven, il Titano che innamora - Milano

Elia Cecino in concerto - Spazio Teatro 89 - Milano

Immortale amato: Beethoven, il Titano che innamora

11/09/2019

Domenica 26 gennaio 2020

Ore 17:00

TERMINATO

Milano - La rassegna di musica classica dello Spazio Teatro 89 di Milano inaugura il 2020 nel segno di Ludwig van Beethoven, di cui quest’anno si celebra il 250° compleanno, con il festival Immortale amato: Beethoven, il Titano che innamora, che dal 26 gennaio al 25 febbraio prevede cinque appuntamenti: due monografici (28 gennaio e 23 febbraio), due in cui la musica beethoveniana viene affiancata da brani di altre epoche, per sottolinearne ascendenze e derivazioni (26 gennaio e 25 febbraio), e uno in cui il Titano di Bonn è evocato dagli omaggi che altri compositori gli tributarono nel decennio successivo alla sua scomparsa (20 febbraio).

Milano - Il primo concerto di questo festival, in programma domenica 26 gennaio 2020 (ore 17; ingresso 7-10 euro), ha per protagonista Elia Cecino, giovanissimo pianista che sta mietendo importanti successi in numerosi concorsi internazionali. Cecino è impegnato in un programma dedicato alla Sonata, forma prediletta da Beethoven, che la ereditò ancora legata a equilibri e simmetrie illuministiche, trasformandola in un processo organico la cui irresistibile forza espansiva pone il materiale musicale costantemente in sviluppo, scardinando qualunque logica aprioristica nel costante anelito verso mondi sonori inesplorati. 

Milano - Il pianista veneto esegue due Sonate beethoveniane accomunate dalla rivisitazione, a tratti ironica ma sempre affettuosa, del passato: l’op. 31 n.1, in cui gli stilemi settecenteschi vengono manipolati con sorridente bizzarria; e l’op. 54, in due soli movimenti, il cui iniziale In tempo d’un Minuetto è una straniata reminiscenza di una antica danza e dell’ethos di cui era espressione, nonché preludio a un secondo movimento il cui scorrevole moto perpetuo nulla concede a effetti brillanti, a favore invece di colori sfumati e sonorità leggere, con effetti di elusiva, ambigua reticenza espressiva che sembrano anticipare tanti aspetti dell’estetica e del pianismo novecenteschi. Il programma si completa con due Sonate di epoche successive, in ognuna delle quali si riconoscono evidenti ascendenze nella prolifica fecondità del sonatismo beethoveniano, quali la dialettica contrapposizione di temi icasticamente caratterizzati (terza Sonata di Scriabin) e l’essenzialità del materiale motivico e la logica stringente nell’elaborarlo (Sonata di Bartòk). 

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 23/02/2020 alle ore 21:04.

Potrebbe interessarti anche: Ultimo in concerto a San Siro - Stadi 2020, dal 18 giugno al 19 giugno 2020 , Idays Milano 2020, con System of a Down, Aerosmith, Foo Fighters e Vasco Rossi, dal 12 giugno al 15 giugno 2020 , Green Day in concerto - Milano Summer Festival 2020, 10 giugno 2020 , Burlesque Dinner Show: cena, spettacolo e dj-set, fino al 9 maggio 2020

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.