Presentazione degli Scritti '43‑'68 di Gastone Novelli - Milano

Presentazione degli Scritti '43‑'68 di Gastone Novelli - Fondazione Arnaldo Pomodoro - Milano

11/09/2019

Martedì 24 settembre 2019

Ore 18:00

TERMINATO

Milano - Con un volume da poco edito, Nero ha raccolto in un unico libro l'intero corpus degli scritti di Gastone Novelli redatti dal 1943 al 1968, sia quelli rimasti fino ad oggi inediti, sia quelli già pubblicati da Achille Perilli nel 1976 in un numero monografico della rivista GrammaticaMartedì 24 settembre 2019 alle 18.00 presso la Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano si tiene la presentazione di Scritti '43-'68di Gastone Novelli.

Milano - Ospiti relatori di questo incontro Luigi Ballerini, Luca Cerizza, Paola Nicolin e la curatrice del volume Paola Bonani. Scritti '43-'68 è una raccolta di testi che attraversa la storia dell’Italia artistica e politica della seconda metà del Novecento e allo stesso tempo offre un racconto senza filtri della vita di uno degli artisti italiani che più ha vissuto la tensione tra modernità e sperimentazione linguistica.

Milano - Eventi e riflessioni si susseguono per tre decenni e si nutrono di viaggi e di incontri fatti da Novelli: dalla Roma della Resistenza e dell’occupazione tedesca al Brasile dei primi anni Cinquanta, dove l’artista scopre la sua vocazione e ha le prime esperienze di insegnamento all’Istituto d’arte del Museo di San Paolo diretto da Pier Maria Bardi. E poi Parigi dove Novelli frequenta gli ambienti d’avanguardia e stringe rapporti con Hans Arp, Man Ray, Tristan Tzara, Georges Bataille, Samuel Beckett, Pierre Klossowski e Claude Simon, e le isole della Grecia, luogo prescelto per i suoi studi sulle origini del linguaggio.

Sullo sfondo il vivace ambiente della cultura italiana, in cui Novelli frequenta molte delle personalità di spicco di quegli stessi anni, tra cui Afro Basaldella, Corrado Cagli, Pietro Consagra, Alfredo Giuliani, Giorgio Manganelli, Elio Pagliarani, Achille Perilli, Arnaldo e Giò Pomodoro, Toti Scialoja, Giulio Turcato, Emilio Villa, Cesare Vivaldi.

La varietà dei testi raccolti (racconti, poesie, manifesti, interviste, ricordi, lettere e appunti di lavoro) restituisce in pieno la molteplicità degli interessi di questo artista e il suo costante e vitale desiderio di intervento sulla realtà che lo circondava. Le lettere e i racconti dal carcere, il giovanile manifesto politico del Movimento Confederale Europeo, i corsi di composizione tenuti in Brasile e a Roma, i testi teorici per le riviste L’Esperienza moderna e Grammatica

E ancora i suoi decisi interventi sulla Biennale di San Paolo del Brasile, sul Convegno di Verucchio, sulla Quadriennale di Roma e sulla Biennale di Venezia, quelli sul Surrealismo e sulla politica del P.S.I., restituiscono appieno la ricchezza della figura di Gastone Novelli, che non è stato solo pittore e artista, ma anche insegnante, fervido polemista, editore, scrittore e attivista politico.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 07/12/2019 alle ore 18:54.

Potrebbe interessarti anche: Zacapa Noir Festival, cene letterarie con gli scrittori, fino al 8 giugno 2020 , Ciclo di conferenze su Ludovico Ariosto con Vincenzo Viola, fino al 16 dicembre 2019 , Instore tour di Fabio Volo: firmacopie del libro Una gran voglia di vivere, 7 dicembre 2019 , Donne e potere di fare, presentazione del libro di Ilaria Li Vigni, 12 dicembre 2019

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.