Nuova Xilografia: opere grafiche di Gianfranco Schialvino e Gianni Verna - Milano

Nuova Xilografia: opere grafiche di Gianfranco Schialvino e Gianni Verna - Accademia delle Belle Arti di Brera - Milano

06/09/2019

Fino a sabato 12 ottobre 2019

CalendarioDate, orari e biglietti

Milano - Dall’11 settembre al 12 ottobreo 2019 a Milano l’Accademia di Belle Arti di Brera presenta la mostra Nuova Xilografia: opere grafiche di Gianfranco Schialvino e Gianni Verna, esposizione di opere xilografiche che documenta l'originale sodalizio creativo condotto dai due artisti con passione, costanza e determinazione nell’ambito di una visione didattica e sperimentale della ricerca grafica contemporanea.

Milano - La rassegna intende riflettere sull’attualità della xilografia, arte meravigliosa e antica, classica e rivoluzionaria, con cui duemila anni fa si stampavano i tessuti in Corea e nel 1968 i manifesti della primavera di Praga. Non a caso Schialvino e Verna fondano nel 1986 l’associazione Nuova Xilografia con lo scopo di rivalutare questa antica tecnica di stampa, dieci anni dopo editano Smens, unica rivista stampata ancora con caratteri di piombo e direttamente dai legni originali appositamente incisi, a questa iniziativa collaborano importanti studiosi, scrittori, poeti e artisti.

Milano - L’attività dei due autori è condotta con rigoroso impegno attraverso un reciproco colloquio intorno alle infinite possibilità del mezzo grafico, intervenendo con diversi attrezzi, dalla sgorbia al coltello, su legni di pregiata qualità (melo, ciliegio, bosso, abete, ebano, betulla). Molteplici sono i temi iconografici affrontati, dai dettagli delle vigne al paesaggio panoramico, dalle metamorfosi del bestiario alle invenzioni degli ex-libris, un mondo di immagini rigenerato dalla forza del linguaggio xilografico, esercitato in modo fantasioso e mai puramente analitico.

Nelle xilografie di Gianfranco Schialvino, oltre alla prevalenza del chiaroscuro, si avvertono molteplici effetti pittorici e disegnativi, l’immediatezza espressiva del segno supera la verità morfologica del reale con libertà di trasformare i vincoli iconografici in immagini di natura interpretate sinteticamente (vigne, rocce, montagne, alberi). Nel caso di Gianni Verna la sperimentazione tecnica avviene sia in modo tradizionale che innovativo affrontando scene naturalistiche, figure di animali, visioni dedicate alla poesia di D’Annunzio o di Montale, tramiti letterari che ispirano differenti processi di trasfigurazione immaginativa. Documentando il percorso parallelo dei due autori la rassegna si inserisce nell’ampio panorama espositivo che nel corso degli anni ha valorizzato l’esperienza della Nuova Xilografia in tutto il mondo, a testimonianza dell’interesse che questo versante di ricerca suscita per la qualità dei suoi risultati grafici e poetici, tecnici ed estetici, artigianali e sperimentali.

L'inaugurazione è fissata per le ore 12.00 di giovedì 11 settembre. La mostra è poi aperta al pubblico fino a sabato 12 ottobre nei seguenti orari: 9.00-17.50 dal lunedì al giovedì; 9.30-16.50 il venerdì. Per ulteriori informazioni telefonare al numero 02 86955.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 12/08/2020 alle ore 11:05.

Potrebbe interessarti anche: Claude Monet: the Immersive Experience, mostra multimediale, fino al 13 dicembre 2020 , Digital whales: balene a Milano, mostra, fino al 20 settembre 2020 , Georges De La Tour: L’Europa della luce, mostra, fino al 27 settembre 2020 , Unknown: Street Art Exhibition, mostra con opere di Banksy, Blu e altri, fino al 13 dicembre 2020

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.