Il Macbettu di Alessandro Serra - Milano

Il Macbettu di Alessandro Serra

06/09/2019

Da mercoledì 11 dicembre a sabato 14 dicembre 2019

Ore 20:00

© Alessandro Serra

Acquista biglietti

Milano - Da mercoledì 11 a sabato 14 dicembre 2019 al Triennale Milano Teatro torna uno degli spettacoli più acclamati e premiati delle ultime stagioni, vincitore dei più importanti riconoscimenti nazionali (Premio Ubu per il miglior spettacolo dell’anno, Premio ANCT - Associazione Nazionale della Critica Teatrale) e protagonista tra il 2018 e il 2019 di una lunghissima tournée internazionale che, dopo aver toccato l’Italia e diverse nazioni europee si è spinta in Argentina e in Giappone registrando ovunque unanimi consensi.

Milano - Alessandro Serra presenta nuovamente al pubblico milanese il Macbettu, la performance tratta dal Macbeth di William Shakespeare e tradotta in sardo (sovratitolato in italiano). Protagonisti Fulvio Accogli, Andrea Bartolomeo, Leonardo Capuano, Andrea Carroni, Giovanni Carroni, Maurizio Giordo, Stefano MereuFelice Montervino.

Milano - Macbettu è un’originale e intensa rivisitazione del capolavoro shakespeariano: una proposta visionaria e audace, diretta dallo straordinario talento di Alessandro Serra, che lavora sul linguaggio e la gestualità trasponendo il Macbeth nel cuore di un’immaginaria Barbagia. Il testo shakespeariano viene recitato in sardo e, come nella più pura tradizione elisabettiana, è interpretato da soli uomini. Il progetto di Serra, regista e fondatore della Compagnia Teatropersona, nasce da un reportage fotografico tra i carnevali della Barbagia, durante il quale emersero sorprendenti analogie tra il Macbeth e i riti e le maschere della Sardegna: i suoni cupi prodotti da campanacci, le pelli, le corna, le maschere fosche, e poi il sangue, il vino, le forze della natura domate dall’uomo.

In questi riti la potenza dei gesti e della voce è dirompente, la dimensione dionisiaca si associa a un’incredibile precisione formale nelle danze. Così, nella messa in scena dello spettacolo la lingua sarda trasforma in canto ciò che in italiano rischierebbe di restare confinato alla sfera letteraria. Lo spazio scenico è attraversato dai corpi degli attori, che disegnano luoghi ed evocano presenze, materia che non veicola significati, ma forze primordiali che agiscono su chi le riceve.

Potrebbe interessarti anche: Charlie e la fabbrica di cioccolato, musical, fino al 31 gennaio 2020 , We Will Rock You, musical con le canzoni dei Queen, dal 17 marzo al 22 marzo 2020 , Slava's Snowshow, fino al 12 gennaio 2020 , Arlecchino servitore di due padroni, dal 29 aprile al 17 maggio 2020

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.