I Bertolucci in mostra: una famiglia d’arte nell’Italia del Novecento: Milano Movie Week 2019 - Milano

I Bertolucci in mostra: una famiglia d’arte nell’Italia del Novecento - Kasa dei Libri - Milano

Milano Movie Week 2019

05/08/2019

Fino a venerdì 27 settembre 2019

Ore 18:00

Altre foto

TERMINATO

Milano - La Milano Movie Week 2019 porta con sé un fittissimo programma di inziative collaterali e appuntamenti dedicati al cinema. Fra gli appuntamenti, la Kasa dei Libri organizza la mostra I Bertolucci: una famiglia d’arte nell’Italia del Novecento, a cura di Andrea Kerbaker. La retrospettiva dedicata a un fondamentale pezzo della cultura del Novecento italiano inaugura giovedì 12 settembre alle 18.00, ed è visitabile fino a venerdì 27 settembre.

Milano - In mostra una ricca selezione di materiale raccolto in mezzo mondo, spesso totalmente inedito in Italia (manifesti, locandine, libri e riviste, brochure pubblicitarie, colonne sonore originali e una parete di fotografie concesse per l’occasione da Leonardo Cendamo).

Milano - La mostra racconta la famiglia Bertolucci per riportare a galla uno spaccato di storia italiana, a cavallo fra letteratura e cinema. Si parla del padre Attilio Bertolucci (1911-2000), poeta e critico cinematografico, della generazione di talenti come Vittorio Sereni o Andrea Zanzotto. Certamente ampio spazio viene dato al regista di livello mondiale, il primogenito Bernardo Bertolucci (1941-2018), ideale trait d’union tra i grandi vecchi come Visconti e Fellini e i più giovani Sorrentino o Tornatore. Infine la mostra racconta del cineasta più circoscritto della famiglia, il secondogenito Giuseppe Bertolucci, classe 1947, scopritore di un unicum assoluto come Roberto Benigni. 

Da quando, nel 2000, il papà è morto, i figli lo hanno ricordato con grande affetto, in una storia rievocata più e più volte. Così anche il curatore di questa mostra e fondatore della Kasa dei Libri Andrea Kerbaker che con questa mostra ha voluto omaggiare una vera e propria dinastia «destinata a lasciare impronte profonde, durature».

In mostra c’è questo e molto altro, documentato attraverso materiale raccolto in mezzo mondo e spesso è totalmente inedito in Italia: manifesti, locandine, libri e riviste, brochure pubblicitarie, colonne sonore originali e una parete di fotografie concesse per l’occasione da Leonardo Cendamo. Naturalmente c’è la forza mitica di Marlon Brando in Ultimo tango a Parigi, con libri e locandine da tutta Europa e un buon vecchio vinile d’epoca con la colonna sonora. E Novecento, col suo cast stellare, regia di Bernardo, co-sceneggiatura di Giuseppe, le poesie della Camera da letto di Attilio a raccontare la stessa storia in versi. Ci sono le tante commedie di Giuseppe, contrappuntate dai lavori di Attilio sull’umorismo in letteratura, e capeggiate ovviamente da quelle con Benigni: il monologo teatrale Cioni Mario di Gaspare fu Giulia, da cui il film Berlinguer ti voglio bene, 1977, Tuttobenigni, 1983 e Non ci resta che piangere, 1984. E ancora i film internazionali di Bernardo, dal The nel deserto (versione italiana pubblicata da Garzanti, l’editore di Attilio) al Piccolo Buddha o The Dreamers.

Per informazioni sugli orari e le modalità di visita della mostra alla Kasa dei Libri di Milano contattare lo 02 66989018 o l'indirizzo email.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 17/10/2019 alle ore 15:01.

Potrebbe interessarti anche: Leonardo da Vinci Parade, mostra, fino al 27 ottobre 2019 , Natura, mostra-gioco per bambini, fino al 5 gennaio 2020 , Nikola Tesla Exhibition, mostra-museo interattivo, fino al 29 marzo 2020 , La Vergine delle Rocce del Borghetto: in mostra l'opera di Francesco Melzi, fino al 31 dicembre 2019

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.