Il treno in biblioteca, mostra fotografica di Tecla Faranda e Lamberto Morosini

18/07/2019

Da lunedì 2 settembre a venerdì 20 settembre 2019

Milano - Un viaggio tra la fotografia e la letteratura quello in mostra alla Biblioteca Sormani di Milano. Tecla Faranda e Lamberto Morosini presentano Il treno in biblioteca, una rassegna fotografica che racconta, da lunedì 2 a venerdì 20 settembre 2019, la passione dei due autori per il viaggio e il fascino dei treni, intrigante e sempre mutevole soggetto fotografico.

Milano - Il treno e il suo simbolismo hanno incantato la letteratura fin dal suo primo apparire all’inizio dell’800. Rotaie, locomotive, stazioni, casellanti, passaggi a livello, finestrini, incontri effimeri e casuali tra i passeggeri: tutto quanto circonda il treno è divenuto simbolo del viaggio, ma anche del viaggio della vita e, alla fine, della vita stessa.

Milano - Nella stessa lingua italiana il lessico ferroviario è divenuto immagine e metafora della vita. Numerosissimi i proverbi, le locuzioni e i modi di dire, oltre alle incursioni letterarie: «E la locomotiva sembrava fosse un mostro strano che l'uomo dominava con il pensiero e con la mano: ruggendo si lasciava indietro distanze che sembravano infinite, sembrava avesse dentro un potere tremendo, la stessa forza della dinamite» cantava Francesco Guccini.

Lo scenario dal mondo ferroviario è stato affrontato anche da Giosuè Carducci, Luigi Pirandello, Italo Calvino, Elio Vittorini, figlio di un capostazione in servizio in Sicilia, Agata Christie, Georges Simenon, Émile Zola, Hermann Hesse, Andrea Camilleri, solo per citarne alcuni, fino a Sigmund Freud e ai moltissimi autori di libri di viaggio.

Ecco dunque come questo mondo diventa, nella mostra Il treno in biblioteca, soggetto fotografico insieme alle citazioni letterarie che hanno ispirato gli autori nella scelta dei singoli scatti esposti, come omaggio a una cultura letteraria ancora oggi molto sentita e continua fonte di ispirazione.

Trentuno le fotografie esposte che compongono l'esposizione, di cui sedici di Tecla Faranda e quindici di Lamberto Morosini. La mostra è a ingresso libero dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.30 e il sabato dalle 9.00 alle 18.00.

Potrebbe interessarti anche: Leonardo da Vinci Parade, mostra, fino al 13 ottobre 2019 , Preraffaelliti: Amore e Desiderio, mostra, fino al 6 ottobre 2019 , Leonardo da Vinci 3D, mostra immersiva, fino al 22 settembre 2019 , Natura, mostra-gioco per bambini, fino al 5 gennaio 2020

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.