Beethoven e i buchi neri: laVerdi in concerto: Musica & Scienza - Milano

Beethoven e i buchi neri: laVerdi in concerto - Auditorium di Milano - Milano

Musica & Scienza

21/06/2019

Sabato 19 ottobre 2019

Ore 18:00

Acquista biglietti

Milano - Primo appuntamento con Musica & Scienza, la novità assoluta della stagione 2019/2020 de laVerdi, per raccontare la musica e il suo legame con la scienza. Una sfida che si declina in quattro lezioni-concerto che vedono l’Orchestra Sinfonica di Milano diretta dal maestro Ruben Jais, che de laVerdi è anche direttore generale e direttore artistico, confrontarsi sul palco dell’Auditorium di Milano con alcuni importanti scienziati: insieme a loro vengono analizzate le affinità, le analogie e le similitudini tra il pensiero compositivo e scienze quali la fisica, la psicanalisi, le neuroscienze e l’astrofisica

Milano - Qquest’ultima è proprio la protagonista del primo appuntamento, sabato 19 ottobre 2019, alle ore 18.00, che vede come ospite l’astrofisico Simone Iovenitti. Nella prima parte della lezione-concerto, con l’ausilio di emozionanti immagini dallo spazio, Iovenitti introduce il pubblico al mondo delle pulsar, oggetti compatti di origine stellare che si sono evoluti nel tempo raffreddandosi e addensandosi e che emettono suggestivi fenomeni luminosi che riusciamo osservare dalla Terra grazie a potenti telescopi. Questi impulsi si ripetono da 13 miliardi di anni e sono gli orologi più precisi dell’universo. Nonostante la complessità di questi fenomeni la radiazione generata ci investe, come un faro nella notte, con una regolarità assoluta. Proprio questa caratteristica accumuna queste stelle al primo tempo della Quinta Sinfonia di Beethoven, la cui complessità musicale è in realtà caratterizzata dalla ripetizione incessante e regolare di un unico frammento armonico: esattamente come il segnale luminoso di una pulsar.

Milano - Ed è a questo punto che lo scienziato cede il passo al musicista, con il maestro Ruben Jais chiamato a introdurre le caratteristiche musicali del capolavoro di Beethoven, regalandone al pubblico anche l’ascolto di brani scelti eseguiti dall’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi.

La seconda parte della lezione-concerto è dedicata ai buchi neri, che sono un’altra evoluzione della materia stellare. Se la pulsar lampeggia per milioni di anni, il buco nero, generato dal collasso di un corpo stellare, non emette alcun tipo di radiazione. Questo avviene poiché la densità del buco nero è decisamente più elevata: la massa del Sole va racchiusa in 10 km per avere una pulsar, in meno di 3 km per avere un buco nero. Questa situazione estrema genera degli interessanti giochi di luce sulla radiazione che proviene da stelle limitrofe: da Terra vediamo in cielo forme non reali come archi, cerchi e disegni particolarissimi, che costituiscono una variazione apparente della natura.

Nella Quinta sinfonia avviene un fenomeno analogo, come spiega al pubblico Ruben Jais, quando nel secondo movimento la variazione sul tema prende il sopravvento e mostra apparentemente dei suoni inesplorati e irriconoscibili. Ci sono infine conseguenze catastrofiche quando i processi astrofisici generano oggetti compatti come i buchi neri: le stelle vicine possono essere risucchiate dalla gravità e la materia può scaldarsi fino ad emettere molta più energia che nella fusione nucleare, in un agglomerato di radiazione e gravità decisamente esplosivo. Anche in questo caso la parola passa alla bacchetta di Ruben Jais, perché nella Quinta l'accumulo di materia armonica porta nel quarto tempo ad una vera e propria detonazione della carica sonora, in un bagliore difficilmente comparabile.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 18/10/2019 alle ore 16:48.

Potrebbe interessarti anche: Renato Zero in concerto - Zero il Folle in Tour 2019/2020, dal 11 gennaio al 14 gennaio 2020 , Ultimo in concerto a San Siro - Stadi 2020, dal 18 giugno al 19 giugno 2020 , The world of Hans Zimmer: a symphonic celebration, 6 novembre 2019 , Beethoven 5, dal 21 maggio al 24 maggio 2020

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.