Ossessione: laVerdi in concerto, con Ottavia Piccolo - Milano

Ossessione: laVerdi in concerto, con Ottavia Piccolo - Auditorium di Milano - Milano

21/06/2019

Fino a domenica 20 ottobre 2019

Ore 20:00, 16:00

Acquista biglietti

Milano - Ossessione è il titolo scelto da laVerdi per descrivere il programma che venerdì 18 ottobre 2019 (ore 20.00) e domenica 20 ottobre (ore 16.00) mette in scena due conosciutissimi capolavori del francese Maurice Ravel, ispirati ai ritmi e ai colori trascinanti della danza e il melologo Le sette mogli di Barbablù, del compositore contemporaneo Nicola Campogrande, presentato in prima assoluta. A dirigere l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi sul palco dell'Auditorium di Milano è per l'occasione il suo direttore principale ospite, il francese Patrick Fournillier.

Milano - Con il melologo Le sette mogli di Barbablù, composto nel 2018, Nicola Campogrande racconta l’ossessione di Barbablù e delle sue sette mogli prigioniere nei sotterranei del suo castello, basandosi sul celebre racconto di Anatole France e alla sua ironica riscrittura della storia in cui, rovesciando i ruoli, cerca di dare una lettura più profonda dei rapporti tra uomo e donna. Campogrande ha trasformato quel testo in un melodramma per attrice e orchestra, intorno alla voce di Ottavia Piccolo, attrice che non ha bisogno di presentazioni. Composto su commissione della Università Iulm, il melologo viene eseguito all’Auditorium di largo Mahler in prima assoluta.

Milano - La danza come mezzo per reagire alla pesantezza ritmica della tradizione sinfonica classico-romantica è protagonista della seconda parte del concerto, con la musica di Maurice Ravel, compositore francese del primo Novecento. La Valse celebra le atmosfere leggere tipiche del grande valzer viennese, con la sua musica sfolgorante e vorticosa ma nella parte finale fa intravedere quelle Nubi tempestose della Prima Guerra Mondiale che aveva lasciato un segno indelebile in quel mondo sfavillante. L’altro brano di Ravel in programma è il celebre Boléro, ispirato alla omonima danza tradizionale con un ritmo peculiare spesso scandito dalle nacchere e composto per la ballerina Ida Rubinstein. Con il suo ritmo ossessionante, frenetico e sensuale, nel tempo si è affermato come uno dei grandi classici del Novecento ed è stato utilizzato nel cinema, in teatro e nella danza moderna.

Nelle due date del concerto è ospite in Auditorium la Fondazione Ivo de Carneri Onlus, nata nel 1994 per ricordare la figura dell’insigne ricercatore e professore di Parassitologia prematuramente scomparso nel 1993. Per l'occasione, la Fondazione raccoglie fondi per portare a termine nell’isola di Pemba (arcipelago di Zanzibar, Tanzania) la costruzione di un pozzo per dare acqua sicura a 300 famiglie del villaggio di Mtamba e continuare i corsi di formazione del personale sanitario locale in ecografia.

Il concerto di venerdì 18 ottobre è preceduto alle ore 18.00 da una conversazione di Nicola Campogrande con Marco Benetti nel foyer della balconata dell’Auditorium di Milano; la conferenza introduttiva è a ingresso gratuito.

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 18/10/2019 alle ore 15:58.

Potrebbe interessarti anche: Renato Zero in concerto - Zero il Folle in Tour 2019/2020, dal 11 gennaio al 14 gennaio 2020 , Ultimo in concerto a San Siro - Stadi 2020, dal 18 giugno al 19 giugno 2020 , The world of Hans Zimmer: a symphonic celebration, 6 novembre 2019 , Beethoven 5, dal 21 maggio al 24 maggio 2020

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.