T2, doppia mostra personale di Kinki Texas e Francesco Tricarico - Milano

T2, doppia mostra personale di Kinki Texas e Francesco Tricarico - Fabbrica Eos - Milano

21/05/2019

Fino a sabato 29 giugno 2019

Il minotauro © Tricarico

TERMINATO

Milano - Dal 23 maggio al 29 giugno 2019, presso la nuova sede della galleria Fabbrica Eos a Milano, è allestita la mostra T2, doppia personale di pittura di Kinki Texas e Francesco Tricarico.

Milano - Cosa significa T2? Il titolo, cosi semplice e a prima lettura anonimo, si riferisce certamente alla mera coincidenza per cui i nomi dei due artisti iniziano con la stessa lettera; ma è solo un pretesto, una sigla che è la sintesi di molto altro. La dualità, oltre ad indicare la natura di questa esposizione, emerge molteplici volte nei due artisti stessi e nella loro pittura.

Milano - Entrambi infatti hanno una doppia vena artistica e un alias (o nome d’arte); Texas, all’anagrafe Holger Meier, oltre ad essere pittore ha lavorato con tecniche digitali di animazione tridimensionale, installazioni video e video musicali. Francesco, soprattutto in ambito musicale, è conosciuto come Tricarico ed oltre a dipingere da sempre, è noto esponente della musica italiana, cantautore, cantante e musicista. Una sorta di doppio è poi nelle opere, popolate da creature e personaggi inventati ma probabili, onirici (anche mostruosi), evidenti o appena abbozzati, nei quali è possibile supporre risieda il loro alterego pittorico.

Le opere di Texas e Tricarico (solitamente tele di grandi dimensioni oppure opere su carta) sono istintive, caratterizzate da una pittura veloce, quasi grafica, a volte irruenta altre volte rarefatta, costellata di segni apparentemente senza senso. Tuttavia non c’è pienezza, horror vacui, anzi: osservandole appare evidente la presenza di porzioni di bianco, spazi della tela (carta) lasciati volutamente liberi dal segno e dal colore; sembra la necessità emotiva, quasi psicologica e terapeutica, di poter gestire liberamente il vuoto della tela senza farsi sovrastare da esso. Questi spazi sono lasciati vuoti come fossero delle pause, dei momenti di riflessione, attimi di silenzio tra i rumori della pittura.

E come in preda ad un’urgenza espressiva e di comunicazione, sia le opere di Texas che di Tricarico sono spesso fatte di immagini e parole, pittura e frammenti di testi; nel caso di Texas citazioni dalla cinematografia, dalla letteratura, dall’universo musicale; per Tricarico autocitazioni da testi musicali o poesie. Il modo di fare pittura di Texas e Tricarico è incurante di qualsiasi canone o regola; non c’è struttura compositiva, le proporzioni saltano, le direzioni sono molteplici, le sbavature sono frequenti e i livelli si sovrappongono. È una pittura libera, a volte irruenta ma ricca di contenuti e di riferimenti importanti.

Questo superamento dei limiti, metaforico nella mostra, è reale nella procedura chiamata proprio T2, una pratica nell’ambito dei trasporti d’arte che consente alle opere di viaggiare liberamente in Europa pur attraversando paesi non europei.

Texas e Tricarico non si sono mai incontrati, non si conoscono, non si sono mai scambiati pensieri sui rispettivi percorsi artistici. Sono diversi e distanti per vissuto, per storia, per geografia; e in realtà così simili nel modo di esprimersi attraverso la pittura, nel modo di interpretare la contemporaneità.

L'inaugurazione è fissata per giovedì 23 maggio alle ore 18.30 (per l'occasione presso la Libreria Feltrinelli di via Pasubio è  allestito un firmacopie del libro Palla Persa con Francesco Tricarico). La mostra è poi aperta al pubblico fino a sabato 29 giugno, dal martedì al sabato in orario 10.30-13.00 e 15.30-18.30 (ingresso libero).

Questo evento è stato aggiornato con nuove informazioni il 14/12/2019 alle ore 02:05.

Potrebbe interessarti anche: Nikola Tesla Exhibition, mostra-museo interattivo, fino al 29 marzo 2020 , I Love Lego, mostra di opere con mattoncini, fino al 2 febbraio 2020 , Natura, mostra-gioco per bambini, fino al 5 gennaio 2020 , La Vergine delle Rocce del Borghetto: in mostra l'opera di Francesco Melzi, fino al 31 dicembre 2019

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.