Area B: nella lista di chi può chiedere la deroga anche i diesel Euro 5 con abbonamento ai parcheggi di interscambio - Milano

Area B: nella lista di chi può chiedere la deroga anche i diesel Euro 5 con abbonamento ai parcheggi di interscambio

Attualità Milano Martedì 3 gennaio 2023

Clicca per guardare la fotogallery
© Flickr.com / Comune di Milano

Milano - A seguito degli aggiornamenti ai divieti per entrare in Area B approvati a fine novembre 2022 dalla Giunta Comunale del Comune di Milano, da metà dicembre 2022 possono chiedere la deroga per l’ingresso in Area B tutti coloro che, in possesso di un veicolo diesel Euro 5, hanno sottoscritto, o sottoscriveranno entro il 31 marzo 2023, un contratto di acquisto, leasing o noleggio a lungo termine: il veicolo Euro 5 in loro possesso potrà così continuare a circolare fino all’arrivo della nuova auto (e comunque non oltre il 30 settembre 2023).

La novità del 2023 è che la richiesta di deroga per l’ingresso in Area B possono farla anche i proprietari di un veicolo diesel Euro 5 titolari di abbonamenti mensile o annuale per uno dei parcheggi di interscambio di Lampugnano, Forlanini o Rogoredo. In questo modo la deroga consente loro di raggiungere il parcheggio per il periodo corrispondente alla validità dell'abbonamento (anche in questo caso, comunque non oltre il 30 settembre 2023). La domanda può essere presentata esclusivamente on line, allegando copie del libretto di circolazione e dell’abbonamento.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"