I mosaici dell'ex Centrale del Latte tornano a splendere a Milano: il nuovo museo a cielo aperto al Parco Ravizza

I mosaici dell'ex Centrale del Latte tornano a splendere a Milano: il nuovo museo a cielo aperto al Parco Ravizza

Attualità Milano Parco Alessandrina Ravizza Venerdì 23 dicembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery
© facebook.com/unibocconi

Milano - Dal 22 dicembre 2022 a Milano sono nuovamente visibili i 28 mosaici che erano posizionati lungo il perimetro di cinta dell'ex Centrale del Latte di Milano in viale Toscana: i mosaici - realizzati con 18 mila tessere colorate, per una lunghezza complessiva di 120 metri - hanno trovato una nuova collocazione nella vicina via Bach, all'ingresso del parco Alessandrina Ravizza.

Restaurati con il contributo dell'Università Bocconi, che in quest'area prevede la realizzazione del nuovo campus e la sede della Sda Bocconi School of Management, i 28 mosaici - tutti a tema latte - erano stati posati sul muro della Centrale del Latte nel 1998, per festeggiarne i 70 anni: all'epoca l'opera era considerata il mosaico più lungo d'Europa.

Oggi, in collaborazione con il Comune di Milano, i mosaici sono tornati ad adornare le strade di Milano, in particolare via Bach, che collega via Bocconi e via Vittadini, dove si può passeggiare direttamente accanto alle opere d'arte posizionate su nuovi supporti che ne valorizzano il lavoro di ripulitura e restauro: un vero e proprio museo a cielo aperto.

L'iniziativa fa parte di una serie di interventi realizzati dalla Bocconi per il Municipio 5 di Milano, che include anche la pedonalizzazione di piazza Sraffa, la creazione di un parco giochi per bambini in piazza Sraffa e al Parco Ravizza, la realizzazione del parco Bocconi aperto ai cittadini, la realizzazione di aiuole lungo i marciapiedi di via Bocconi e via Sarfatti.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"