Triennale Milano: programma e biglietti. Di Maio: «Italia leader in Europa per aziende di design»

Triennale Milano: programma e biglietti. Di Maio: «Italia leader in Europa per aziende di design»

Mostre Milano Triennale di Milano Lunedì 30 maggio 2022

Clicca per guardare la fotogallery
© Ron Mueck, Man in a boat

Milano - 400 artisti, designer, architetti, provenienti da più di 40 paesioltre 600 opere e 22 partecipazioni internazionali: si terrà dal 15 luglio all’11 dicembre 2022 la 23esima Esposizione Internazionale di Triennale Milano, il cui programma è stato presentato a Roma, presso la Farnesina. Il titolo dell'Esposizione è Unknown Unknowns. An Introduction to Mysteries.

L’evento è stato aperto da Luigi Di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, che ha dichiarato: «Con 34mila imprese l'Italia è il Paese europeo con il maggior numero di imprese di design; Milano ne è la capitale. La Triennale offre uno spazio d'eccezione per presentare gli sviluppi in questi ambiti con uno sguardo attento al tema della sostenibilità. Anche grazie all'Esposizione presentiamo al pubblico internazionale i prodotti di un settore strategico del made in Italy, diffondendo la conoscenza della tradizione artigiana e manifatturiera dei territori e dei distretti industriali italiani».

Sono intervenuti anche Dimitri S. Kerkentzes, Segretario Generale del Bureau International des Expositions (BIE), Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano, Carla Morogallo, Direttrice Generale di Triennale Milano, Ersilia Vaudo e Francis Kéré, Main Curators della 23ª Esposizione Internazionale. Erano presenti personalità del mondo culturale e accademico internazionale, rappresentanti delle Ambasciate e altri interlocutori rilevanti del settore privato.

L’Esposizione Internazionale di Triennale Milano, che nel 2023 festeggerà i cento anni della sua fondazione, è uno degli appuntamenti più importanti dedicati al design e all’architettura in campo internazionale ed è promossa da Triennale in collaborazione con il Bureau International des Expositions (BIE) e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

La 23esima Esposizione Internazionale affronta il tema dell’ignoto, interrogandosi sui misteri del mondo conosciuto e aprendo uno spazio di riflessione su quello che non sappiamo di non sapereUnknown Unknowns propone uno sguardo nuovo sullo sconosciuto, non attraverso polarizzazioni – luce/buio, pieno/vuoto, scienza/arte –, ma come occasione di indagine: dall’universo più lontano alla materia oscura, dal fondo degli oceani all’origine della nostra coscienza. L’ignoto diventa così una dimensione da vivere, non più in antagonismo con ciò che non conosciamo, ma come elemento di stupore di fronte alla vastità di ciò che ci sfugge.

L’Esposizione si presenterà come una costellazione di mostre e progetti riunendo artisti, designer, architetti, provenienti da più di 40 paesi. Saranno 22 le partecipazioni internazionali, con una forte presenza del continente africano, rappresentato da 6 padiglioni nazionali (Burkina Faso, Ghana, Kenya, Lesotho, Repubblica Democratica del Congo e Ruanda).

In linea con la tradizione delle Esposizioni Internazionali di Triennale, questa edizione includerà la mostra tematica – curata da Ersilia Vaudo, astrofisica e Chief Diversity Officer all’Agenzia Spaziale Europea – e una sezione dedicata alle partecipazioni internazionali, sollecitate sotto l’egida del Bureau International des Expositions attraverso canali governativi.

Francis Kéré – premiato con il Pritzker Architecture Prize 2022, il più importante premio internazionale per l’architettura – curerà gli allestimenti negli spazi comuni di Triennale e due installazioni dedicate alle voci del continente africano.

Oltre alla mostra tematica, la 23esima Esposizione Internazionale ospiterà altre due grandi mostreMondo Reale, ideata da Hervé Chandès, Direttore Artistico Generale della Fondation Cartier pour l’art contemporain, e La Tradizione del Nuovo, curata da Marco Sammicheli, Direttore del Museo del Design Italiano di Triennale. Ci saranno anche una serie di installazioni e progetti speciali che vedranno coinvolti gli storici dell’arte Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa, il musicista e scrittore Francesco Bianconi, il filosofo Emanuele Coccia, la ricercatrice e docente del Dipartimento ABC del Politecnico di Milano Ingrid Paoletti, l’artista e Grand Invité di Triennale 2021-2024 Romeo Castellucci, il maestro dell’architettura e del design Andrea Branzi.

I biglietti per partecipare all'Esposizione Internazionale di Trennale Milano costano 22 euro (intero) e 18 euro (ridotto); il costo dei biglietti è di 11 euro per gli studenti. I biglietti sono disponibili sul sito di Triennale Milano.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.